Cosa è letale per i gatti?

Scritto da nella categoria Gatti
Cosa è letale per i gatti?

Molti dei comuni prodotti domestici che conserviamo nella dispensa o nell’armadietto dei medicinali sono tossici per i gatti: quantità che a noi esseri umani sembrano minime, possono risultare fatali per loro. Se sospettate che il vostro amico felino abbia ingerito sostanze potenzialmente velenose, non esitate a contattare un veterinario!

Medicinali per Esseri Umani

Analgesici da banco come tachipirina, aspirina e ibuprofene possono dare sollievo al dolore negli esseri umani, ma sono in grado di condurre alla morte nei felini. Due sole pastiglie di tachipirina ingerite nell’arco di 24 ore possono uccidere un gatto! L’aspirina, se usata in piccole dosi, può contrastare febbre e dolore nei gatti, ma l’uso prolungato diventa tossico al punto da poter mettere a repentaglio la vita del vostro animale. Antinfiammatori non steroidei come l’ibuprofene o il naproxene, invece, sono noti per i danni che arrecano ai reni dei felini. Anche la pseudoefedrina, il baclofene e medicinali contro i disturbi di attenzione e iperattività sono velenosi per i gatti.

Alimenti

Certo, condividere può anche essere una dimostrazione d’affetto, ma non lo è più quando in ballo ci sono gatti e cioccolata. Così come caffè, tè e altri prodotti con caffeina, tutti i tipi di cioccolata contengono delle sostanze note col nome di metilxantina, che nei gatti possono causare ritmo cardiaco alterato, crisi e morte. Se ingeriti in grandi quantità, cibi quali aglio e cipolla, che siano crudi, cotti o in polvere, possono provocare una letale anemia nel vostro amico a quattro zampe. L’etanolo, presente nelle bevande alcoliche, può uccidere un gatto o farlo cadere in stato comatoso. La pasta lievitata, invece, è in grado di lacerare stomaco e intestino. Anche funghi, noci di macadamia, uva e uvetta sono tossici per i gatti.

Piante da Interno

Tenete il vostro micio lontano da ogni tipologia di giglio! Anche soltanto pochi morsi potrebbero causare danni letali ai reni. Anche le palme da Sago sono tossiche per i gatti e rischiano di provocare insufficienza epatica. L’Azalea e gli altri membri della famiglia dei rododendri contengono sostanze chiamate graianotossine, che se ingerite possono causare un collasso mortale del sistema cardiovascolare del vostro gatto. Altre piante da evitare sono i tulipani (i bulbi sono tossici), il ricino, i crisantemi, l’oleandro e il crocus autunnale.

Altre Sostanze

L’antigelo, da cui molti gatti sono attratti, è una comune causa di avvelenamento nei felini. Persino la quantità contenuta in un solo cucchiaino da tè può essere fatale. Anche veleni per topi molto diffusi, come il fluoroacetato sodico, il colecalciferolo e quelli contenenti anticoagulanti possono portare un gatto alla morte, sia che li ingeriscano direttamente che mangiando un topo contaminato. Infine, anche l’Amitraz, un’insetticida usato sui collari per cani, è tossico per i gatti.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 290 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty