Il linguaggio della coda del gatto: Cosa ci vogliono dire?

Scritto da nella categoria Gatti
Il linguaggio della coda del gatto: Cosa ci vogliono dire?

Se pensiamo ai cani, tutti conoscono il linguaggio comunicativo basato sul movimento della loro coda. Già da piccoli, infatti, si impara che un cane che muove la coda è un cane felice e amichevole, anche se in realtà non possiamo sapere se l'animale è pericoloso basandoci solamente su questa informazione.

I gatti, invece, sono molto più discreti e misteriosi in ogni aspetto della loro vita, comunicazione compresa, e quindi è molto più difficile comprendere quello che ci stanno comunicando, perché il loro linguaggio è meno intuitivo rispetto a quello dei cani. In ogni caso, anche i felini esprimono emozioni e comunicano attraverso il linguaggio del corpo e lo fanno tanto quanto i cani, anche se la stessa azione ha diversi significati a seconda della specie.

Ci sono diverse posizioni e i diversi movimenti della coda che sono universalmente conosciuti e, una volta che saprai come riconoscerli, distinguerli ed interpretarli, riuscirai a intuire l'umore e i sentimenti del tuo gatto.

In questo articolo, analizzeremo le diverse posizioni e forme della coda, oltre che i metodi di comunicazione più utilizzati dai gatti ed impareremo a interpretarli. Continua a leggere per saperne di più.

Coda dritta all'insù

Un gatto che cammina con la coda dritta all'insù è un gatto in missione! Se il gatto cammina o insegue qualcosa con la coda alta e dritta significa che è in piena allerta e sta osservando tutto ciò che lo circonda; può significare che il gatto è molto territoriale oppure è un modo per dirti di "Non ci provare nemmeno!".

Inoltre, se il gatto non è castrato e vuole accoppiarsi, la coda dritta all'insù indica ai gatti dell'altro sesso che è pronto all'accoppiamento.

Coda dritta e peli sollevati

La coda tesa e i peli sollevati significano che il gatto è in piena allerta: cerca di sembrare più grande e imponente possibile, così da contrastare una minaccia oppure qualcosa che lo infastidisce.

Questo comportamento si osserva quando due gatti si incontrano per la prima volta, quando un felino entra nel territorio di un altro, oppure nel momento in cui sta per litigare con un altro gatto.

Scondinzolata veloce

Quando un gatto scodinzola velocemente significa che è infastidito e dovresti lasciarlo stare, soprattutto se sei tu la fonte del suo fastidio. Potrebbe anche essere che sta muovendo la coda perché è un altro gatto ad averlo irritato oppure perché stai cercando di farlo spostare dal tuo posto preferito; inoltre, può succedere che il gatto si senta troppo eccitato (dopo essere stato spazzolato e accarezzato oppure dopo aver giocato) e che sia pronto ad attaccare.

Coda che si contrae

La coda che si contrae leggermente, in particolare se sulla punta, vuol dire che il gatto è attratto da qualcosa o che sta per combinare qualche pasticcio! Potrebbe arrivare a far oscillare la coda, ma è più probabile che il gatto stia giocando, cacciando o stia per lanciarsi verso di te per giocare con il tuo alluce innocente!

Coda arrotolata all'indentro (verso la schiena)

Quando il tuo gatto ha la coda alzata con la punta arrotolata verso la schiena, significa che ti sta mandando degli amichevoli segnali di benvenuto; questo accade ad esempio tra gatti che vivono insieme e vanno d'accordo, oppure quando cerca attenzioni appena tu torni dal lavoro.

Coda arrotolata all'infuori (verso il pavimento)

Al contrario, se la coda è dritta con la punta arrotolata verso l'esterno vuol dire che il gatto è sospettoso e sull'attenti, oppure che non ha ancora deciso come comportarsi in quella situazione.

Può succedere se si ha un ospite che vuole accarezzare il tuo gatto, ma lui non ha ancora deciso come si sente a riguardo, oppure nel caso ci sia qualcosa che lo confonde e non abbia capito come comportarsi.

Coda sciolta e rilassata

Se ha la coda sciolta e rilassata, il tuo gatto si sentirà probabilmente tranquillo e felice: è il momento giusto per spazzolarlo o accarezzarlo.

Gatti senza coda

Ci sono gatti che non hanno o hanno solo parzialmente la coda per colpa di incidenti, amputazioni oppure perché è una caratteristica della loro razza (come ad esempio per i Gatti dell'Isola di Man). Anche questi gatti si comportano come detto sopra e, a meno che non sia completamente assente, possiamo intuire le sue emozioni dalla parte di coda che gli rimane, come con tutti gli altri gatti.

È comunque molto più difficile nel caso la coda sia molto corta o completamente assente, quindi dovrai impegnarti molto per riuscire ad interpretare quello che il tuo gatto sta cercando di comunicarti con i movimenti del corpo.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty