5 modi sbagliati di accarezzare il tuo gatto

Scritto da nella categoria Gatti - 1 commento
5 modi sbagliati di accarezzare il tuo gatto

Una delle differenze maggiori tra i cani e i gatti è che quest'ultimi sono molto più esigenti. Se ai gatti non piace qualcosa non ci metteranno molto a fartelo capire!

E come se non bastasse, sono esigenti praticamente su ogni cosa: cibo, come è sistemata la loro cuccia o anche come vogliono essere accarezzati! Inoltre i gatti hanno tutti delle loro preferenze e non è detto che se ti comporti in un certo modo con il tuo gatto, possa andare bene anche a un altro.

Ma comunque, quando invece si parla di dare affetto, possiamo dire che ci sono alcune "regole universali" che i gatti seguono per farti capire che apprezzano la tua compagnia. Ecco quindi alcuni consigli che potranno aiutarti ad accudire nel modo giusto il tuo gatto!

Accarezzare il pelo nel verso sbagliato

Una delle regole più importanti, è quella di non sbagliare ad accarezzare il pelo del gatto nel verso sbagliato. Alcuni possono anche tollerarlo, ma la maggior parte dei gatti odia che il loro pelo venga accarezzato nella direzione opposta a dove cresce!

Solitamente i gatti che ne sono più infastiditi son quelli col pelo corto. Quelli col pelo soffice e lungo invece, possono anche apprezzare il sentirsi accarezzare in diverse direzioni il pelo, considerando appunto, che hanno un pelo più morbido e ci sono meno probabilità che cresca in una sola direzione.

I cani non sono molto interessati a come vengono accarezzati, a loro bastano le attenzioni del padrone, infatti, è sconsigliatissimo accarezzare un gatto nella stessa maniera in cui si accarezza un cane!

Accarezzare direttamente un gatto

accarezzare il gatto

Quando vuoi salutare un gatto, oppure il tuo viene da te in ricerca di attenzioni, la cosa più naturale per noi è quella di accarezzarlo. Ma comunque, avrai sicuramente notato che appena tendi la mano per accarezzarlo, lui, prima di lasciarti fare, si gira e inizia ad annusarti. Se ti permette di accarezzarlo, significa che gli piaci, ed è un passo avanti nell'interazione con il micio.

Quando due gatti si incontrano oppure rientrano in casa dopo essere stati fuori, avrai notato che rimangono a guardarsi e annusarsi. Questo, per i gatti, è un modo per presentarsi e far riconoscere all'altro dove son stati e che odore hanno.

Diversamente dai cani, i gatti non si adattano al modo di fare degli umani, il che significa che dovrai essere tu a fare in modo di farti riconoscere dal micio. Tendi la mano verso il gatto, lasciati prima annusare per rassicurarlo e infine, se il gatto te lo permette, potrai accarezzarlo in tranquillità!

Pancia: sì o no?

Un amante dei gatti adora poter accarezzare la pancia soffice e calda del proprio micio, però non tutti i gatti permettono di lasciarsi accarezzare lì e, se non rispetti il loro volere, potrebbero arrabbiarsi parecchio. Se il tuo gatto non si arrabbia nel caso lo facessi, bhe... dovresti sentirti privilegiato!

Il vero problema è che i gatti si strusciano con la pancia su di te perché si fidano, e alcuni, se decidi di accarezzarli, si arrabbiano perché è come se avessi tradito la loro fiducia.

Altri gatti invece, si lasceranno accarezzare la pancia una volta o due prima che per loro inizi a diventare un fastidio, quindi, fai sempre molta attenzione a capire quando smettere. Se sai inoltre, che il tuo micio ne è infastidito, non provare nemmeno a farlo!

Sovra stimolazione

Anche ai gatti a ci piace ricevere molte coccole possono raggiungere il punto di sovra stimolazione, che succede quando, diventano troppo sensibili per lo stimolo che stano ricevendo. Potrebbe anche sembrarti che siano felici, ma poi, in verità, se ne andranno come se fossero offesi o addirittura arrabbiati!

Tenere sott'occhio il comportamento e le reazioni del tuo gatto senza infastidirli ti aiuterà ad evitare questo problema.

Fare troppa pressione

Tutti i gatti preferiscono diversi modi per essere accarezzati; alcuni preferiscono un tocco leggero, mentre altri cercheranno di schiacciarsi il più possibile contro la tua mano per sentirsi più a loro agio!

Comunque, accarezzare in maniera troppo forte o dare pacche sulla testa al tuo gatto non è una cosa che gli può far piacere. Ricorda che i gatti non sono robusti come i cani, loro preferiscono essere accarezzati delicatamente!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 21 persone con una media di 4.9 su 5.0)

1 Commento

  1. Luigi

    Abbiamo appena preso una gattina di tre mesi ed abbiamo già in casa un gatto di un anno.Finora si sono soffiati a vicenda ma senza graffiarsi. É possibile che il gatto che abbiamo già in casa si senta in qualche modo offeso per le attenzioni che riserviamo alla nuova arrivata? Non si fa più accarezzare come prima e si rivolta contro di noi. Grazie per l'eventuale risposta.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty