Problemi alla spina dorsale dei gatti: cause e le cure

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Gatti - 2 commenti
Problemi alla spina dorsale dei gatti: cause e le cure

Molti casi di problemi alla spina dorsale rilevati nei gatti sono malformazioni congenite della spina dorsale e delle vertebre. Alcune ricerche hanno scoperto che la disgenesi sacrococcigea è un tratto dominante, mentre un altro chiamato emivertebra toracica è un tratto recessivo che alcune specie possono passare alla prole. Quando i gattini nascono con difetti alla spina dorsale, il problema è evidente alla nascita o potrebbe impiegare alcune settimane prima di diventare visibile. Troppo spesso ci vogliono alcuni mesi perché alcuni sintomi associati ai problemi alla spina dorsale si sviluppano, ma poi è importante che avvenga una corretta diagnosi il prima possibile.

Le cause

Esistono molte ragioni per cui un gatto sviluppa o nasce con problemi alla spina dorsale, tra cui i seguenti:

  • Malformazione delle ossa occipitali, conosciute come atlante e asse. Sono la prima e la seconda vertebra cervicale trovate alla base del cranio di un gatto. Quando questo avviene, il risultato è che sul midollo spinale viene fatta pressione e questo porta alla paralisi totale e alla morte inaspettata e improvvisa.
  • Metà di una vertebra a cui ci si riferisce come emivertebra
  • Vertebra a forma di cuneo, che può rendere la spina dorsale del gatto storta
  • Lordosi, cifosi e sclerosi
  • Vertebra transizionale - la vertebra ha cioè due caratteristiche
  • Una vertebra bloccata che può mutare i dischi del gatto
  • Vertebra saldata - i gatti potrebbero non mostrare alcun sintomo se c'è qualcosa che non va
  • Vertebra farfalla - i gatti potrebbero non mostrare alcun sintomo se c'è qualcosa che non va
  • Spina bifida - questa condizione è connessa alla disgenesi sacrococcigea, per cui le vertebre più bassa della spina dorsale sono malformate, con conseguente coda tronca
  • Displasia variabile della spina - questo comprende molti problemi della spina dorsale e porta il gatto ad avere un'andatura strana dovuta alla debolezza nelle zampe posteriori. È un tratto dominante autosomico ereditario di cui ne è un esempio il gatto di Manx
  • Mielodisplasia - una condizione per cui il midollo dell'osso non si sviluppa come dovrebbe
  • Stenosi spinale congenita - una condizione ereditaria con la quale nascono i gattini

Le cause

Esistono alcune ragioni per cui un gatto potrebbe sviluppare delle malformazioni spinali, comprese le seguenti:

  • Un collegamento genetico
  • Gatte in gravidanza esposte alle tossine
  • Carenze alimentari durante la gravidanza
  • Stress

Diagnosticare il Problema

Un veterinario avrebbe bisogno di una storia medica completa e idealmente dovrebbero conoscere la genealogia del gatto. Dovrebbero sapere anche come si sono manifestati per la prima volta i problemi, dato che questo aiuta a confermare una diagnosi. Altri test che un veterinario è solito raccomandare fare quando si sospetta che un gatto abbia qualche genere di problema alla spina dorsale possono comprendere i seguenti:

  • Un completo esame fisico
  • Raggi X della colonna vertebrale di un gatto, che possono mostrare se e dove si sono presentate delle malformazioni
  • Una mielografia, che un veterinario raccomanderebbe qualora il gatto presentasse alcuni disturbi neurologici come la paralisi. Il test mostrerebbe se il midollo spinale del gatto è in stato di compressione. Questo è il test scelto da molti veterinari quando viene confermato un problema alla spina dorsale di un gatto
  • Una tomografia computerizzata
  • Un imaging a risonanza magnetica

Cura

La cura dipende dal tipo di problemi spinali di cui potrebbe soffrire un gatto. Qualora il canale spinale si fosse ristretto o il midollo spinale di un gatto fosse compresso, un veterinario potrebbe raccomandare la chirurgia, ma solo se la condizione viene scoperta abbastanza presto e non sono risultati danni secondari alla colonna vertebrale del gatto. Tuttavia, se la condizione non viene trattata abbastanza presto, la chirurgia potrebbe non essere un'opzione. I gatti che mostrano segni di qualsiasi problema neurologico come risultato della malformazione della spina dorsale dovrebbero stare a riposo assoluto e ricevere cure continue e allo stesso tempo qualcuno deve curare le cause della loro condizione.

Vita e gestione

Se la cura di un gatto ha successo, un veterinario dovrebbe vederlo regolarmente per controllare i progressi. Questo significa fissare un appuntamento ogni quattro mesi circa, durante il quale il veterinario dovrà fare ulteriori scansioni a raggi X della colonna vertebrale del gatto per assicurarsi che le cose siano a posto. Quando i gatti soffrono qualsiasi disturbo alla spina dorsale, che sia ereditario o acquisito, spesso diventano incontinenti, ma d'altro canto possono diventare costipati e spesso sviluppano infezioni al tratto urinario. Di conseguenza, devono essere curati con gli antibiotici e alimentarsi solo di cibo facilmente digeribile.

È fondamentale che ogni gatto che soffre di ogni sorta di difetto congenito alla spina dorsale non sia usato per scopi di allevamento, perché è l'unico modo per impedire alla prole di nascere con malformazioni spinali o vertebrali. Qualsiasi gatto che soffre di disturbi ereditari alla spina dorsale dovrebbe essere sterilizzato al momento giusto per evitare loro di accoppiarsi. Quando i gattini nascono con gravi danni alla spina dorsale, la loro condizione è spesso intrattabile, e a quel punto la cosa migliore da fare diventa metterli a riposo per evitare ulteriori sofferenze inutili.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 11 persone con una media di 4.7 su 5.0)

2 Commenti

  1. Lory

    Il mio gattino di tre mesi è caduto da un muretto di 1 metro e si era fatto male alla zampa anteriore destra è ho notato che come ha saltato non ha molleggiato ed era colpo per un Po poi lo vedevo molto delicato confronto agli altri tre gattini suoi fratelli facendo la lotta giocando con uno di loro ha sentito dolori alla schiena e per quattro giorni non poteva alzarsi aveva il bacino in terra e non riusciva ad alzarsi per fare i bisogni gli ho fatto le cure con punture prescritte dal veterinario che l ho ha visita e toccando non ha riscontrato nessuna frattura non potendo fargli la lastra perché troppo piccolo oggi sembrava stesse bene camminava piano e come era sdraiato gli è venuto un attacco epilettico è come aveva l attacco si è sbattuto in terra nonostante io lo tenessi adesso si è ripreso e siamo punto a capo è sdraiato e non riesce ad alzarsi
  2. Tiziana Stanzani

    La mia gattina ha sei anni e solo da un paio di mesi, dopo anni di stitichezza, ha mostrato dalla lastra due vertebre dorsali in fase di saldazione. Le è cresciuto un bernoccolo sopra a un occhio, che lacrima spesso (un trauma?). A nulla stanno valendo cortisone, antidolorifici, lactulosio, metabolic (e' grassoccia e non riesce a dimagrire) e ricostituenti intestinali. Tra l'altro è felv+ e tre anni fa ha avuto un tumore curato con successo con la chemio. Un tumore proprio sopra la schiena. È da operare per distaccare le vertebre? E il bernoccolo che non passa cosa sarà? Sono molto preoccupata... A volte la trovo a pelle d'orso che non riesce ad alzarsi, così è anche incontinente...

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty