Come scoprire l’età di un Gatto (o di un gattino)

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Gatti - 1 commento
Come scoprire l’età di un Gatto (o di un gattino)

A meno che non compriate o adottiate il vostro gatto da cucciolo e abbiate un registro di nota della loro storia, può essere difficile sapere esattamente quanto vecchio sia il vostro gatto o gattino, e saperlo nel modo più preciso possibile è importante per stilare la dieta, cura e gestione in modo che si adegui alla sua età e alla sua fase di vita.

Con i gatti adulti e anche con gattini più grandi, capire esattamente quanti anni hanno senza dei registri può essere dura, e addirittura il vostro veterinario difficilmente sarà in grado di dirvi accuratamente quanti anni ha il vostro gatto. Se a un certo punto il gatto è stato microchippato prima che lo prendeste, scannerizzarlo e seguire il database del microchip per vedere quale data di nascita è stata inserita potrebbe essere una buona scorciatoia, ma se questo non è d’aiuto, dovrete impiegare un metodo di deduzione e un po’ di lavoro d’investigazione per trovare una cifra probabile!

In quest’articolo, condivideremo alcuni consigli e trucchi su come capire l’età di gattini e gatti adulti il più fedelmente possibile. Continuate a leggere per sapere di più.

Taglia e corporatura

Essere in grado di distinguere un gattino o un gatto giovane da un adulto è qualcosa che la maggior parte delle persone riesce a fare, e di solito è molto semplice distinguere un gatto giovane da un adulto piccolo ma completamente cresciuto. I gattini giovani fino a 16 settimane hanno un aspetto decisamente simile a quello di un gattino, con una coda più corta e una corporatura generalmente più piccola di quella di un gatto adulto. Da lì a circa un anno di età, il gattino tenderà a diventare più alto e lungo, ma rimanendo leggero e magro e avrà un aspetto giovane e longilineo.

Generalmente intorno all’età di 2-3 anni, i gatti diventano leggermente più rotondi e pieni dei gatti giovanili.

I gatti adulti fino all’età di 7 o 8 anni tenderanno ad essere muscolosi e ben proporzionati, ma una volta raggiunti gli anni della vecchiaia, tenderanno a perdere tono muscolare. Questo si può manifestare in una lieve perdita del tono del pelo e un aspetto più snello di prima, o il vostro gatto diventerà un po’ più grasso e tondo a causa della diminuzione di attività e la perdita muscolare pur mantenendo il suo appetito. I gatti più anziani tendono anche a dormire di più, fare meno esercizio, e tendono a essere più lenti nelle cose dei gatti più giovani, anche se molti gatti rimangono ben in forma e attivi anche in età avanzata, ci sono sempre delle eccezioni!

Il pelo

Cercare dei peli grigi nella pelliccia potrebbe sembrare un indicatore ovvio dell’età, ma non è sempre il caso! Molti gatti di tutti i colori inclusi quelli che altrimenti sono completamente neri avranno qualche ciocca bianca o grigia di pelliccia sin da giovani e quindi i peli grigi o bianchi da soli non bastano a indicare anzianità.

Tuttavia, se il vostro gatto sta sviluppando dei peli grigi che prima non aveva, allora si può dire che hanno tra i 6 e gli 9 anni o forse più.

È insolito che i gatti giovani abbiano una pelliccia opaca o poco curata, e non è una certezza neanche che i gatti più vecchi perdano la cura del proprio manto-la cui qualità dipende da molti fattori, incluso cosa gli date da mangiare e la loro salute in generale.

Cosa possono dirvi i denti

I denti e in generale la dentatura del vostro gatto possono darvi un sacco d’indizi sulla sua potenziale età e spesso con più precisione della maggior parte degli altri metodi.

I gattini iniziano a sviluppare i primi denti attorno alle due settimane d’età, iniziando con gli incisivi e poi dopo una settimana o due, i canini. I premolari scendono da un mese a un mese e mezzo d’età, e ad otto settimane, i gattini dovrebbero avere tutti i loro primi dentini.

Entro i 4 mesi d’età, i gattini inizieranno a sviluppare i denti da adulti, e entro i 7 mesi, avranno perso tutti i denti da latte e avranno la dentatura completa da adulti. Un gatto con una dentatura completa in cui tutti i denti sono puliti, sani e in buona condizione avrà certamente tra i 7 mesi e i 2 anni d’età.

Tra i 2 e i 5 anni, i denti del vostro gatto inizieranno a produrre del tartaro, che darà un aspetto leggermente ingiallito ai loro denti bianchi. Dopo i 5 anni inizierete a vedere segni di placca che aumenterà l’ingiallimento dei denti e i denti utilizzati per macinare il cibo mostreranno segni visibili di usura.

Se il vostro gatto ha avuto una pulizia dentale dal veterinario, il tartaro e la placca potrebbero non essere presenti dopo, ma questo procedimento permetterà al vostro veterinario di dare anche una controllata ai denti del vostro gatto, e così vi farà sapere di segni di usura che potrebbero indicare l’età con esattezza.

La perdita di denti nei gatti può accadere a qualunque età a causa di una lesione o di un incidente ma passati i 7 anni, l’usura dei denti diventerà sempre più evidente e il vostro gatto potrebbe aver perso un dente o due a causa della carie. I gatti che si avvicinano all’età anziana a volte sviluppano una pigmentazione nera sulle gengive da quest’età in poi.

In generale, più i denti del vostro gatto sono gialli, usurati e pieni di placca, più il vostro gatto potrebbe essere anziano.

Altri indicatori

I gattini e gatti giovani tendono ad avere zampe morbide che non sono usurate, screpolate o dure, e questo è spesso indice di un giovane gatto adulto.

Una gamma di problemi legati all’età come l’opacità del cristallino, l’artrite o la perdita di condizione del mantello, è spesso presente in gatti di oltre 7 anni, e poiché i gatti anziani tendono ad essere meno attivi, le loro unghie potrebbero anche diventare più lunghe e appuntite, a causa della mancanza di usura.

Più vecchio sarà il vostro gatto, più sarà difficile determinarne con precisione l’età-potreste scoprire di essere fuori margine di un niente o anche di un paio di anni nelle vostre deduzioni! Probabilmente il vostro veterinario potrebbe darvi un’idea più chiara dell’età del vostro gatto di quanto potreste capire da soli, ma è importante capire che non c’è un modo infallibile per determinare con certezza l’età del vostro gatto!

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 11 persone con una media di 4.8 su 5.0)

1 Commento

  1. Dott. Andrea

    Articolo in parte non vera con falsità.....e mi riferisco in merito a: I gatti con placca non si puo' determinare una età! Per il semplice motivo perché la placca dentaria si forma con il mangiare cobo industriale e crocchette peni di carboidrati e zucchero. Un gatto nutrito a cibo industriale avrà placca e adipe, cioe' strato di grasso che muscolo già a 7 anni anche prima. Un carnivoro in questo caso un gatto se nutrito a B.A.R.F. cioè carne cruda non presenterà tartaro ne meno a 16 anni o molto poca e avra' muscolatura, agile e snello e non grasso. Quidi l'eta che date in riferimento al tartaro e pardita tono muscolare e grasso e' dovuta a cattive alimentazioni industriali. HO CLIENTI CHE MI PORTANO GATTI IN CLINICA ANCHE DI 20 ANNI NUTRITI A CARNE CRUDA CHE SONO SNELLI, MUSCOLOSI E PRIVI DI TARTARO... DOTT. ANDREA.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty