Come abituare il coniglio a fare i bisogni nella lettiera

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Piccoli animali - 1 commento
Come abituare il coniglio a fare i bisogni nella lettiera

I conigli sono fantastici animali domestici, e possono essere addestrati anche alla lettiera. Abituarli è abbastanza semplice, perché sono animali che tendono a scegliere alcuni posti fissi in cui fare i bisogni.

Questo non significa però che il coniglio imparerà magicamente come fare: per riuscirci ci vogliono impegno e pazienza.

Vaschetta igienica

Per abituare il vostro piccolo a fare i bisogni sempre nello stesso posto avrete bisogno di almeno una vaschetta igienica; se vorrete, potrete poi tenerne più di una, collocandone altre in alcuni punti della casa, specialmente se avete una casa a più piani.

Un contenitore per i bisogni del gatto sarà perfetto, tuttavia si può ricorrere anche ad altro, improvvisando con ciò che si ha in casa: una vaschetta da cucina, una bacinella o un vassoio in plastica andranno benissimo.

Alcune volte, però, può essere che il coniglio non collabori: se è solito posizionarsi agli angoli della lettiera facendo fuoriuscire i bisogni, potreste dover studiare una soluzione diversa. Se invece ribalta la vaschetta, procuratevene una più pesante.

Lettiera

L'altra componente da procurarsi è la lettiera, che deve avere caratteristiche specifiche. Innanzitutto deve essere di un materiale assorbente. È bene procurarsi prodotti che non siano dannosi se ingeriti, poiché il coniglio tende a rosicchiare.

In secondo luogo, una lettiera di qualità dovrebbe eliminare i cattivi odori: l'urina dei conigli ha un odore molto forte. I trucioli in legno misto, o di cedro o di pino sono sconsigliabili. È meglio procurarsi materiali organici o carta, oppure dei pellet.

Come addestrare il coniglio

lettiera del coniglio

Passiamo ora all'addestramento. Per iniziare, si può lasciare il coniglio in uno spazio limitato, sorvegliandolo: se lo lasciate libero di scaricarsi e urinare dove vuole, sarà difficile abituarlo alla lettiera. È inoltre fondamentale non sgridare il coniglio quando fa 'disastri': i conigli, come molti altri animali, non sono in grado di associare quello che fanno alle vostre punizioni, specialmente se passa troppo tempo tra una cosa e l'altra.

Inizialmente, è bene tenere il coniglio nella sua gabbia compresa di lettiera, in modo da vedere in che punto fa i bisogni. Se li fa nella lettiera è già un passo avanti, se invece li fa fuori, guardate in quale punto e posizionate lì la vaschetta.

Dopo che il coniglio si sarà abituato ad andare nella lettiera, lasciatelo libero di esplorare un po' di spazio in più, mettendogli a disposizione la vaschetta. Controllatelo e, quando vedete che sta per fare i bisogni (solitamente si rannicchiano e sollevano leggermente la coda) provate a spingerlo delicatamente verso la lettiera. Alcuni conigli possono essere sollevati tranquillamente: in questo caso potete prendere il vostro in braccio e posizionarlo sulla lettiera. Quando fa i bisogni nel posto giusto, premiatelo con uno spuntino. Se invece notate che va in un angolo particolare, spostate lì la vaschetta e osservate se la utilizza correttamente.

Se il vostro coniglio fa qualche bisogno nel posto sbagliato e lo cogliete sul fatto, portatelo alla sua lettiera senza sgridarlo, poi osservatelo per assicurarvi che non succeda più. Dopo qualche tempo, i vostri sforzi saranno ricompensati. Una volta che il vostro piccolo amico avrà capito dove fare i bisogni, potrete lasciarlo libero di esplorare altre zone della casa, aggiungendo però qualche altra vaschetta in alcuni punti: in questo modo, il coniglietto avrà a disposizione diversi luoghi per scaricarsi.

Anche con le altre vaschette dovrà essere ripetuto tutto il procedimento precedentemente spiegato: osservate il comportamento del vostro coniglio e, se fa dei bisogni nei punti sbagliati, spostate la vaschetta. Dovreste sempre collocarle nei luoghi dove il coniglio sembra andare più volentieri e, se vedete che il coniglio va in una zona dove non volete proprio che vada, non consentitegli l'accesso.

Altre considerazioni

Abituare il proprio coniglietto alla lettiera può sembrare inizialmente difficile, ma i risultati sono garantiti. Seguire l'istinto del vostro piccolo amico nel cercare il posto più adatto a fare i bisogni può essere molto di aiuto.

Se stabilite una routine di gioco con il vostro coniglio potrete osservarlo meglio e dedicargli più attenzioni, aiutandolo ad imparare più in fretta.

Ricordate che in genere, più il coniglio è giovane e più sarà impegnativo addestrarlo, in quanto il cucciolo non è ancora in grado di gestirsi. Tenete inoltre a mente che i cuccioli tendono ad urinare e a scaricarsi più frequentemente dei conigli adulti.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 7 persone con una media di 4.8 su 5.0)

1 Commento

  1. Anna Maria S.

    Sconsiglio di asserire che i conigli possono facilmente essere abituati alla lettiera, in quando non del tutto vero. Alcuni conigli utilizzano la lettiera senza problemi, altri "anche" la lettiera ed altri ancora non la utilizzano affatto, per quanto ci si possa dedicare a questo scopo. Se si desidera convivere con queste tenere creature, è bene essere consapevoli delle loro abitudini e essere certissimi di poterli ospitare, qualunque sia il loro carattere. Troppo, e ripeto TROPPO spesso, le persone acquistano il coniglietto credendolo una specie di gattino, salvo poi diventare intolleranti e delusi e rinchiuderlo in una gabbia, dimenticando che si tratta di creature socievoli e sensibilissime, capaci di soffrire enormemente, seppur in silinzio. Grazie per l'attenzione.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty