I cani hanno le caccole?

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
I cani hanno le caccole?

Il naso del cane può avere diverse forme e dimensioni, che variano da quello lungo del Collie a quello schiacciato del Carlino. I loro nasini hanno oltre 200 milioni di ricettori olfattivi che gli garantiscono un senso dell'olfatto molto più sviluppato di quello umano, che conta su solo 5 milioni di ricettori olfattivi. Ma i cani hanno le caccole? La risposta è sì, i cani le hanno e non è così strano come sembra. Continuate a leggere per scoprire tutto ciò che c'è da sapere sullo scarico nasale del vostro cane.

Secrezione nasale

I cani possono soffrire di infezioni alle vie respiratorie superiori, accompagnate solitamente da questo particolare sintomo. I cani allergici, inoltre, possono presentare anche scolo nasale e lacrimazione degli occhi: lo sappiamo, un naso che cola è uno dei principali indicatori di una reazione allergica. Una secrezione nasale può esserci anche a causa di qualcosa che ostruisce il naso del cane, come un piccolo filo d'erba o un seme. In questo caso si noterà il cane impegnato a strofinarsi il naso cercando, così, di toglierlo. I cani possono anche presentare secrezioni nasali con pus e muco in concomitanza di infezioni fungine, batteriche o virali. La secrezione nasale può essere dovuta anche a polipi o tumori del naso.

Alcuni cani, però, possono semplicemente essere più sensibili da questo punto di vista rispetto ad altri. Sono incluse le razze canine con una cartilagine del naso molto morbida o con la faccia piatta.

I cani hanno le caccole?

Ci sono molte condizioni plausibili che possono causare caccole. Tutto dipende dalla quantità di scolo nasale: a volte, la secrezione può indicare la presenza di un'infezione o di un'occlusione nasale, anche se, generalmente, non sono sintomo di problemi tanto gravi. Se si nota, però, che nella secrezione sono presenti grumi di sangue, allora potremo essere di fronte a un problema più grave, perciò occorrerà portare il proprio amico a quattro zampe dal veterinario per una visita.

Quando si esamina il naso di un cane, occorre fare attenzione dato che si tratta di una parte molto sensibile. Stuzzicare il naso al suo interno, in particolare, può contribuire a procurare fuoriuscite di sangue. Questo è più frequente nei cani con nasi più corti.

Cosa indica un naso che cola?

Mentre si può pensare a un semplice colpo di freddo, non sempre è così. Come abbiamo già detto, i cani possono avere molte infezioni respiratorie: il cimurro è una condizione molto grave accompagnata da un naso che cola e da sintomi neurologici, anche se si può prevenire con la vaccinazione. Altrimenti potrebbe trattarsi di tosse canina. La buona notizia è che non occorre preoccuparsi, dato che probabilmente il cane sarà vaccinato. In linea di massima, se il cane ha il naso che cola in maniera strana, una visita dal veterinario è consigliata.

Perché il colore del naso del cane cambia?

Il colore del naso di un cane può cambiare a causa di molte ragioni: potrebbe essere una scottatura, se risulta più rosso. I cani che presentano nasi molto sensibili sono suscettibili a cambiamenti di colorazione al cambio di stagione, in particolare con l'inverno.

Il “naso invernale” o il “naso da neve” è la ragione più comune per cui il naso di un cane cambia colore. Potrebbe variare dal nero al marrone fino ad arrivare al rosa durante l'inverno.

Un altra possibile causa del cambiamento è la vitiligine: si tratta di una malattia immunitaria che porta al cambiamento di colore del naso. Non è, in ogni caso, un grave problema di salute e può essere trattata con integratori alimentari.

Molti cani perdono il loro colore del naso a causa di malattie o traumi: il colore dovrà tornare normale una volta recuperata la forma fisica. Malattie più gravi, come il Lupus Eritematoso, porterà ugualmente il cane a perdere colore nel naso. Questa condizione potrebbe portare a infiammazione e a pelle squamosa del muso con lesioni lungo le orecchie.

Di solito non occorre preoccuparsi per il cambiamento del colore del naso del cane, potrebbe anche semplicemente essere l'invecchiamento. Con l'avanzare dell'età, la produzione dell'enzima che si occupa della pigmentazione non funziona più molto bene. È comunque sempre meglio consultare il veterinario per assicurarsi che questo cambiamento non sia dovuto a qualcosa di grave.

Perché i cani hanno il naso bagnato?

Il naso del cane è bagnato per due motivi: per aiutarli ad amplificare meglio gli odori e per mantenerli freddi. Mentre la maggior parte dei cani suda tramite le zampe, allo stesso modo il naso risulta molto importante per questo scopo. Lo strato liscio di umidità visibile sul naso del cane è muco che offre una buona superficie per eliminare sostanze chimiche presenti nell'aria. Se il cane è più attivo, e annusa molto frequentemente, il suo naso sarà più umido.

Il naso secco indica un problema di salute?

Si tratta di un'idea popolare errata. Mentre un cane attivo sicuramente avrà un naso più umido rispetto a un cane più sedentario, un naso secco non significa necessariamente che il cane sia malato. Al contrario, un naso troppo umido potrebbe indicare la presenza di una malattia respiratoria che, se peggiora e si aggrava, presenterà uno spessore aggiuntivo anomalo.

Quando andare dal veterinario

Cercate di conoscere bene il naso del vostro cane e la sua condizione di umidità quando l'animale è sano e in forma, in modo da accorgersi subito di eventuali anomalie. In generale, non è necessario preoccuparsi di uno scolo nasale molto chiaro, a meno che non ci siano altri sintomi. Gli scoli che sono gialli, verdi o che hanno un cattivo odore devono, invece, preoccupare e sarà necessaria una visita tempestiva dal veterinario.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 6 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty