Identificare e Curare le infezioni alla zampa del cane

Scritto da nella categoria Cani - 5 commenti
Identificare e Curare le infezioni alla zampa del cane

Le zampe del cane sono una delle parti del corpo a cui noi, in quanto proprietari di cani, prestiamo meno attenzione, fino a quando il cane non sviluppa un'andatura zoppicante o qualcos'altro va storto! Mentre alcuni problemi alle zampe come tagli, presenza di corpi estranei all'interno, escoriazioni e bruciature tendono ad essere più comuni delle infezioni, l'infezione può in ultima analisi essere anche il risultato di tutte queste cose, e questo tipo di infezioni può essere molto doloroso per il tuo cane, e portare a zoppicamento e ad una certa riluttanza a posizionare il peso sull'arto interessato.

Le infezioni alla zampa possono anche essere piuttosto difficili da curare, poiché a causa della loro posizione, non è sempre possibile impedire al cane di usare la zampa o camminare su di essa, e ciò aggiunge un ulteriore livello di complicazione!

In questo articolo, esamineremo le infezioni alla zampa del cane in modo dettagliato, incluso come individuare un problema, e che cosa fare al riguardo. Continuate a leggere per saperne di più.

Cosa causa le infezioni alla zampa?

Cause e trattamenti per le infezioni alle zampe

Le zampe non sono una delle zone del corpo che comunemente associamo alle infezioni, ma tuttavia, può capitare! Come altre forme di infezione, una varietà di cose diverse può portare al loro sviluppo, compresi batteri, virus, funghi e altri elementi, che spesso penetrano nel tessuto della zampa tramite un infortunio, anche di lieve entità. Tuttavia, le infezioni alla zampa possono essere causate anche da altre cose meno evidenti, comprese le allergie, in particolare se la reazione allergica del cane lo porta a leccarsi ossessivamente le zampe, al punto che il tessuto si indebolisce e potenziali infezioni possono così farsi strada.

Razze di cani che hanno gli arti sottili e non un sacco di imbottitura sulle loro zampe, come molte razze di levrieri tra cui il Levriero Italiano, hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi di questo tipo rispetto ad altri.

Gravi infestazioni da pulci e ipersensibilità alle pulci possono anche portare a problemi alla zampa se si verificano sulla zampa, in quanto il prurito, l'infiammazione e l'irritazione generale causati dai morsi possono far si che il tuo cane si mordi o si lecchi le zampe ossessivamente al fine di ottenere un certo sollievo.

Eventuali ferite aperte e persino escoriazioni e lievi ferite possono accogliere i batteri o altre cause di infezione, perché le infezioni tendono ad essere molto opportunistiche!

I cani che hanno un sistema immunitario soppresso, o che hanno qualsiasi altra condizione di salute che porta alla soppressione immunitaria o necessitano di farmaci che sopprimono il sistema immunitario, sono molto soggetti alle infezioni in via di sviluppo.

Le ferite da puntura, come quelle causate da una spina depositata nella zampa, sono obiettivo particolare di infezione, e la profondità della ferita la rende molto difficile da vedere e pulire correttamente.

I Sintomi di un’infezione alla Zampa nei Cani

È saggio tenere d'occhio le zampe del tuo cane, in generale, e imparare ciò che è normale per loro. Controllare le zampe del tuo cane più di una volta tornati da una passeggiata richiede solo un paio di minuti, e ti aiuterà a individuare eventuali problemi in via di sviluppo rapidamente. Alcuni dei sintomi principali di infezione alla zampa sono:

  • Gonfiore attraverso la zampa in generale, o su una delle dita.
  • Un graffio evidente o visibile oppure lesioni.
  • Un cattivo odore proveniente dalla zampa, a causa dell'infezione presente.
  • Pus o perdite provenienti dalla zampa.
  • Zoppicamento.
  • Prurito o irritazione generale della pelle delle zampe.
  • Si morde ossessivamente o si lecca le zampe
  • Il cane piange o è riluttante a camminare sulla zampa affetta, e non si fa esaminare.
  • Se l'infezione avviene come complicanza secondaria di un'allergia, saranno presenti anche altri sintomi allergici, come eruzioni cutanee, occhi che colano e, eventualmente, altri segni.

Diagnosi e Cura

Un esame fisico della zampa del tuo cane permetterà al veterinario di identificare un'infezione a differenza di vari altri problemi possibili, ma di solito dovranno prendere un campione di pelle del tessuto infetto per una corretta diagnosi di ciò che ha causato l'infezione, e così , come trattarla.

Se l'infezione si è diffusa ampiamente o è particolarmente grave, il veterinario potrà anche voler eseguire alcuni esami del sangue, e potenzialmente, l'esame a raggi x della zampa e della gamba pure.

Come sarà trattata l'infezione dipenderà da che tipo di funghi, batteri o virus ha causato l'infezione, quanto grave sia, e da quanto tempo è presente.

Una varietà di diversi trattamenti può essere utilizzata, tra cui antibiotici (per le infezioni batteriche) ed eventualmente, antidolorifici e farmaci anti-infiammatori, se necessario. Il veterinario avrà anche bisogno di pulire a fondo la zampa e fasciarla, operazioni che potrebbe essere necessario ripetere ogni giorno fino a quando il problema non sarà messo sotto controllo.

Generalmente, una zampa infetta dovrà essere bendata, sia per impedire al cane di mordicchiarsi o leccarsi, e anche, per impedire il contatto della zampa con il suolo, che è naturalmente sporco e può portare a ulteriori problemi.

Il tuo cane potrà anche avere bisogno di indossare un collare speciale, che gli impedirà di levare via la benda mordendosi!

In generale, le infezioni alle zampe possono essere curate con il trattamento corretto e una gestione attenta, ma è importante non vederli come problemi minori o che possono risolversi da soli, in quanto possono in definitiva risultare molto dolorose e causare notevoli problemi per il tuo cane.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 84 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

5 Commenti

  1. camilla

    il mio cane dimostra esattamente i sintomi sopradescritti quali gonfiore all'arto sotto il ginocchio, grado di dolore elevato in quanto non appoggia e conseguentemente inerzia assoluta nelle funzioni base quali mangiare ,bere e liberarsi.
    A seguito di rx dichiarata infezione muscolare non ossea con alto livello di globuli bianchi (21 rispetto al range 6.0-14.0)
    terapia antibiotica per os con scarsi o nulli risultati dopo 3 gg.
    Mi piacerebbe avere qualche ulteriore consiglio terapeutico se esiste.
  2. Geraldina

    Il mio labrador da diversi mesi presenta nel “gomito”della zampa anteriore due escoreazioni che a volte sono a sangue vivo perche lui le lecca sempre,e da poco ne sta nascendo una terza.Nonostante gli abbia dato gli antibiotici(prima zimox per 8 giorni), e da poco ceporex per 10 giorni.Poi gli ho fatyo due pubture di depomedrol.Ciononostante anche se i primi giorni ci sono evidenti segni di miglioramento,il problema si ripresenta.Cosa posso fare?
  3. Giulia

    Il mio Labrador è stato operato a causa di una spiga nella zampa e da lì è inziato il calvario. È stato operato ma continua ad uscirgli una specie di ciste che,è stata successivamente definita una ciste cheratinita,dopo raggi e un’ulteriore operazione per togliere il materiale che si era formato. Ebbene ha nuovamente questa ciste che continua a leccarsi e che lo fa zoppicare. Insomma non so più dove sbattere la testa.
  4. Andrea

    Al mio pastore esce materia che sembra acqua che lui rilecca le analisi sono tutte a posto anche l ecografia per eventuli emboli ha sempre avuto il vizio di leccarsi le zampe considerando che ha quasi 11 anni
  5. Ilaria

    Salve,ho un pincher di 6 anni e da tanto tempo soffre di fastidiose e dolorose bolle che compaiono fra le dita e sotto i polpastrelli,trasformandosi in pustole sanguinanti a causa del suo leccarsi continuamente. Ho provato a curarlo con antibiotico, impacchi di acqua e sale,pomate al cortisone il tutto naturalmente sotto controllo del veterinario ma con scarsi risultati. Ho cambiato mille volte anche l alimentazione ma il risultato è che soprattutto in estate,si ripresenta puntuale il problema.Arrivata a questo punto non so pii come posso aiutarlo. Grazie.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty