Cibo non digerito: rimedi per evitare il vomito del cane

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Cibo non digerito: rimedi per evitare il vomito del cane

Sicuramente sarà capitato al vostro cane, dopo aver svolto attività sportiva ed essere stato sotto sforzo vi ha vomitato tutto il cibo che gli avete preparato. Per non parlare del rigurgito di cibo non digerito pieno di muco!

Dovete sapere che il rigurgito è l'espulsione di cibo non digerito che proviene principalmente dall'interno dell'esofago e viene espulso, solitamente un processo normale per i cani ma anche per molti altri animali.

Quindi possiamo tranquillamente stabilire che il rigurgito è un processo corporeo naturale, ma alcune volte può generare preoccupazione soprattutto perché la differenza tra rigurgito e vomito è ridotta.

Prima di arrivare a specificare in modo approfondito cos'è il rigurgito e come avviene, diamo subito un'occhiata al vomito e alle loro differenze.

Il tuo cane rigurgita o vomita?

Ecco alcune differenze chiave tra rigurgito e vomito da tenere sempre in considerazione:

Rigurgito

Possiamo dire che il rigurgito è un adattamento del corpo che non comporta alcun sollevamento addominale. Grazie alla sua conformazione, l'esofago di un cane consente una facile evacuazione di cibi o alimenti introdotti al suo interno e qualunque cibo il tuo cane rigurgiti avrà lo stesso aspetto di quando lo ha mangiato poiché il cibo rigurgitato non è stato digerito.


Vomito

Il vomito nel cane permette di espellere una sostanza tossica o indesiderata all'interno del corpo e di solito è un segno di uno squilibrio digestivo poiché i cani hanno brevi tratti digestivi che consentono una rapida espulsione delle tossine. Quando il tuo cane sta per vomitare, puoi notare evidenti segni di nausea come l'eccessiva presenza di bava dalle labbra o la famigerata "faccia da vomito" perplessa e preoccupata che abbiamo visto tutti almeno una volta.

Il vomito proviene dallo stomaco e dall'intestino superiore e a differenza del cibo rigurgitato, il vomito è principalmente cibo digerito e presenta bile e schiuma e possiede un colore, una consistenza e un odore unici. Molte volte il tuo cane effettuerà quattro sforzi prima di espellere totalmente il contenuto del suo stomaco. Se necessiti di un approfondimento riguardo al vomito, leggi il nostro speciale!

C'è un'altra distinzione che voglio fare prima di andare avanti:

Aria nello stomaco o eccesso di acido

Molto spesso l'aria nello stomaco può anche essere confusa con il rigurgito poiché ha origine nello stomaco. Sappiamo benissimo che piccole quantità di cibo possono produrre gas e accade per una serie di motivi:

  • Stato emotivo
  • Mancanza di acido cloridrico o altre secrezioni
  • Eccessiva fermentazione del cibo nello stomaco
  • Infiammazione

Rigurgitare cibo non digerito

Il rigurgito avviene quanto il tuo cane rimette il suo cibo poco dopo averlo mangiato e può accadere anche con i fluidi come per esempio quando il tuo cane che vomita acqua subito dopo averne bevuta in grandi quantità. Tutto ciò può accadere in secondi, minuti o entro un'ora, i tempi spesso dipendono da ciò che ha mangiato come le crocchette, cotte o a crudo o quelle tradizionali che comprendono al loro interno frammenti di ossa. Le ossa e la loro masticazione sono per natura elementi che inducono il rigurgito nel cane che le espellerà se non si adattano nel proprio stomaco o se i frammenti delle ossa sono troppo grandi da ingoiare. Quando il tuo cane ingoia qualcosa di troppo grande, semplicemente lo rigurgita e il contenuto espulso viene solitamente bloccato e coperta dal muco e quasi completamente non digerito.

Anche se è disgustoso, è perfettamente normale che il tuo cane riesca a mangiare nuovamente il suo cibo rigurgitato ma potrebbe prima ridurlo in pezzi più piccoli. Se somministri crocchette al tuo cane, egli potrà rigurgitare pezzi di crocchette ricoperti di muco compresse a forma di esofago! Quando il cane deglutisce, la saliva e il muco aiutano ad alleviare il cibo attraverso l'esofago nello stomaco.

Perché il mio cane vomita cibo non digerito?

Il rigurgito è una funzione del corpo del tuo cane e la causa del rigurgito può variare, quindi se il tuo cane rigurgita spesso, ti conviene segnarlo in un diario alimentare in cui potrai scrivere alcuni dettagli:

  • Cosa ha mangiato il tuo cane
  • Quanto velocemente ha rigurgitato
  • Era ansioso o stressato
  • Che odore e aspetto aveva

Il tuo diario ti aiuterà a considerare una moltitudine di fattori diversi. Ecco un elenco di possibili motivi per cui il tuo cane potrebbe essere più incline a rigurgitare.

  • Ansia e paura
  • Nervosismo
  • Cibo sgradevole o consistenza ambigua
  • Mangiare troppo in fretta
  • Troppa acqua a disposizione
  • Mangiare troppo presto dopo l'esercizio fisico
  • Infiammazione dell'esofago
  • Intubazione durante l'intervento chirurgico che può irritare temporaneamente l'esofago del cane

Modi per evitare il rigurgito del cibo

Ci sono alcune strategie che puoi usare per cercare di impedire al tuo cane di vomitare il suo cibo.

Le ossa

Il rigurgito osseo è comune in quanto le ossa carnose crude o le ossa cotte possono causare rigurgito soprattutto se il tuo cane è goloso, potrebbe ingoiarle direttamente e quindi di conseguenza vomitare o rigurgitarle. Cerca sempre di somministrare ossa di dimensioni adeguate alla taglia del tuo cane

Crocchette in ammollo con dell'acqua

Se dai da mangiare a qualsiasi tipo di crocchette o alimenti compressi, prova ad aggiungere acqua calda e lasciandola in ammollo per almeno 10-15 minuti, in alternativa all'acqua puoi anche usare il brodo di ossa come un modo più nutriente per farlo. L'aggiunta di elementi umidi nel cibo può aiutare il tuo cane a digerire le crocchette.

Mangiare in tutta tranquillità

Far mangiare lentamente il tuo cane è la chiave per evitare rigurgiti frequenti ed è particolarmente importante per crocchette o cibi più duri. Esistono molti tipi di ciotole o piatti che permettono al tuo cane una lenta alimentazione e usarne una può fare molto per il tuo cane.

In alternativa puoi anche somministrare pasti più piccoli frequentemente durante il giorno e aiutare il tuo cane con una ciotola più sollevata rispetto all'altezza del suo esofago.

Attenzione: alcune persone credono che le ciotole sollevate possano aumentare il rischio di gonfiamento nel cane, quindi se noti la presenza di qualche gas in più, torna ad utilizzare una ciotola normale.

Spesso puoi evitare il rigurgito riscaldando semplicemente il cibo del tuo cane o lasciando che raggiunga la temperatura ambientale prima di somministrarlo al cane.

Quando chiedere al veterinario informazioni sul rigurgito?

Di solito il rigurgito di cibo non digerito non è una cosa grave e non c'è nulla di cui preoccuparsi, ma ci sono rare volte in cui il rigurgito è un segno di una condizione più grave. Ecco alcune situazioni in cui è meglio verificare con il proprio veterinario di fiducia.

Il rigurgito cronico è quando il tuo cane non riesce a tenere giù cibo o liquidi per più di qualche secondo e succede più di una o due volte a settimana.

Se il tuo cane rigurgita costantemente i liquidi, consulta il tuo veterinario di fiducia poiché può essere dovuto a un'anomalia nell'esofago o al restringimento del canale esofageo stesso in quanto anche i cani possono anche avere blocchi e tumori dell'esofago.

In alcuni casi, il rigurgito può portare a una condizione chiamata polmonite aspirata, ciò significa che il tuo cane inala particelle di cibo nei suoi polmoni ed è una situazione comune nei cani dal muso corto come Carlini, Bulldog e Boston Terrier.

Normalmente, il lembo o lo sfintere che separa l'esofago e lo stomaco impedisce che si verifichi il rigurgito ma a volte, questo lembo può essere forzatamente aperto dallo stomaco o dalla reazione di reflusso del tuo cane e ciò provoca infiammazione e deterioramento del rivestimento mucoso.

Il morbo di Addison può causare rigurgito cronico nel cane, questa malattia autoimmune induce le ghiandole surrenali a non produrre la quantità corretta dell'ormone cortisolo necessaria nel cane.

Il megaesofago invece è un'altra condizione che provoca rigurgito cronico nel cane, le razze yorkshire terrier e Pinscher Toy sono maggiormente inclini a questa condizione.

In questo caso, i muscoli dell'esofago si indeboliscono e il cibo rimane bloccato invece di spostarsi nello stomaco. I cani che presentano il megaesofago devono mangiare seduti in posizione eretta, in modo che il loro esofago possa usare la forza di gravità per ingerire il cibo.

Se il rigurgito del tuo cane è accompagnato da perdita di appetito, letargia, costipazione o diarrea, consulta il tuo veterinario di fiducia. È importante conoscere la differenza tra vomito, aria e rigurgito.

Ricorda, il più delle volte rigurgitare è assolutamente normale, ma se il tuo cane vomita cronicamente il cibo non digerito, chiedi al tuo veterinario di fiducia di escludere una possibile condizione di salute grave.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 10 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty