Quanto sono comuni le allergie nei cani?

Scritto da nella categoria Cani
Quanto sono comuni le allergie nei cani?

Praticamente qualsiasi sostanza a cui potete pensare, dai materiali organici, come i prodotti alimentari, le piante e la forfora, alle sostanze chimiche e ad altri composti artificiali, possono innescare una reazione allergica in un qualsiasi cane, e capire cosa c'è alla base di un'apparente allergia o di un'irritazione può essere particolarmente difficile.

La maggior parte di coloro che hanno un cane, e certamente tutto lo staff di una clinica veterinaria qualsiasi, sa che le allergie sono uno dei problemi di salute cronici più comuni, anche se generalmente non particolarmente gravi, di cui un cane può soffrire, anche se il grado con cui si manifestano ed il modo in cui possono influenzare la salute e le abitudini quotidiane di un cane possono essere molto differenti.

Inoltre, se conoscete altre persone che hanno un cane o incontrate e chiacchierate con una vasta gamma di persone diverse che hanno a loro volta un cane quando siete a passeggio con il vostro amico a quattro zampe, probabilmente conoscete o siete venuti a conoscenza, tramite terzi, di almeno un cane che soffre di una qualche forma di allergia. Ma quanto sono comuni effettivamente le allergie nei cani e quali sono i tipi di allergie più note di cui un cane può soffrire?

In questo articolo analizzeremo quattro tra le allergie più comuni tra i cani, vedendo anche quanto tali allergie sono effettivamente diffuse e quali sono i sintomi ed i comportamenti a cui bisogno prestare particolare attenzione per identificare tali allergie. Continuate a leggere per saperne di più.

Riconoscere le allergie nei cani

Riconoscere le allergie nei cani

Al mondo ci sono probabilmente molti cani che soffrono di una qualche forma di allergia, più o meno grave, mai diagnosticata, esattamente quanti sono i cani con un problema riconosciuto a tutti gli effetti; i sintomi di tali allergie ed il reale effetto che hanno su un cane possono essere molto differenti a seconda del soggetto in questione.

Mentre alcune allergie si manifestano, in molti cani, con sintomi chiari ed inequivocabili, che spesso indirizzano le indagini, per quanto riguarda la causa scatenante di tali allergie, verso una specifica direzione, ad esempio, se il vostro cane starnutisce continuamente ed ha occhi arrossati e che tendono a lacrimare nei giorni in cui i livelli di polline sono molto elevati, è probabile che tali sintomi siano riconducibili alla febbre da fieno o ad un'allergia al polline altri tipi di allergie possono rivelarsi molto più difficili da diagnosticare.

Pelle secca, tesa o irritata, nel vostro cane, possono essere indicatori di una possibile allergia, ma a meno che tali problemi cutanei non vengano accompagnati da sintomi più visibili come forfora, macchie cutanee o un prurito ed una pulizia costanti ed ossessivi, tali segnali, quando sono blandi, sono molto difficili da identificare come sintomi allergici, per non parlare di fare una vera e propria diagnosi.

Inoltre, i sintomi che può manifestare un dato cane non forniscono necessariamente una chiara linea guida per determinare la causa del problema problemi cutanei ed infiammazione, rash cutanei ed irritazione possono essere indicatori di un'allergia da contatto in un cane, ma essere anche identificabili come i sintomi tipici di un'allergia alimentare in un altro cane.

Le allergie possono manifestarsi nei cani già in giovane età, ma si possono anche sviluppare in un qualsiasi momento della loro vita se un cane anziano inizia a manifestare una certa sensibilità a qualcosa in età avanzata, mentre prima non aveva mai mostrato alcun segno che facesse pensare ad un tale sensibilità, potrebbe essere particolarmente difficile fare una diagnosi.

Quali sono le più comuni allergie nei cani ed in che percentuale i cani ne possono essere interessati?

La maggior parte delle allergie che colpiscono i cani rientrano in uno limitato numero di categorie, e pertanto guardare a tali categorie come prima cosa è un buon modo per iniziare ad indagare e stabilire quale è alla radice del problema.

Sensibilità ai morsi delle pulci

L'allergia più comune che si presenta nei cani nel suo complesso è in realtà la sensibilità ai morsi delle pulci - un'allergia che spesso si sviluppa tardi nella vita e che provoca una reazione acuta, seppur solitamente localizzata, nella zona in cui il cane viene morso da una pulce. Ci vuole tempo affinché tale sensibilità alle pulci si presenti, ecco perché questo tipo di allergia tende a manifestarsi in età avanzata piuttosto che nei cani più giovani, inoltre, esistono diverse sostanze presenti nella saliva delle pulci, ognuna delle quali potrebbe potenzialmente innescare tale reazione allergica.

Stime statistiche indicano che oltre il 35% dei cani, che hanno più di sette anni, sono sensibili al morso delle pulci ed hanno reazioni localizzare dovute a tali morsi, anche se la maggior parte di queste reazioni allergiche è poco probabile che venga diagnosticata, in quando potrebbero non avere un effetto significativo o sistemico sulla salute ed il comportamento del soggetto in questione.

Assicuratevi che il vostro cane non presenti pulci, prestate sempre particolare attenzione all'eventuale presenza di questi insetti e mostratevi costanti nel far seguire al vostro cane un efficace trattamento antipulci durante tutto l'arco della sua vita al fine di ridurre virtualmente la probabilità che il vostro amico a quattro zampe sviluppi un'effettiva allergia ai morsi delle pulci, pertanto questo tipo di allergia è teoricamente quasi del tutto prevenibile con i giusti accorgimenti.

Allergie cutanee

Allergie cutanee nei cani

Le allergie che insorgono a causa del contatto diretto della pelle con un allergene sono la seconda categoria di allergie canine più comuni, circa il 12-15% dei cani infatti è affetto da un qualche tipo di allergia atopica. Anche in questo caso, la gravità con cui tale allergia si manifesta nei singoli soggetti è altamente variabile, pertanto reazioni lievi ed occasionali possono facilmente presentarsi e poi sparire da sole senza che vengano diagnosticate.

Tuttavia, alcune razze di cani inclusi il West Highland White Terrier ed il Bulldog Inglese, sono molto più inclini a soffrire di patologie ed allergie cutanee rispetto ad altre razze, e quindi i proprietari di questo tipo di cani dovrebbero prestare particolare attenzione ai sintomi distintivi di questo tipo di allergie.

Allergie alimentari

Le allergie alimentari interessano circa il 10% della popolazione canina in una qualche misura; le allergie e le intolleranze alimentari più gravi possono avere forti ed evidenti ripercussioni sulla salute del cane in questione. Se il vostro cane soffre regolarmente di diarrea, disturbi della digestione e sintomi ad essi associati, o presenta sintomi non correlati alla digestione, come problemi respiratori e cutanei che tendono a variare a seconda di ciò che ha mangiato, allora potrebbe essere affetto da una qualche allergia o intolleranza alimentare.

I cereali e gli agenti lievitanti, come ad esempio il grano, sono forse gli allergeni più noti quando si ha a che fare con allergie alimentari associate ai cani, ma qualsiasi altro ingrediente può essere un potenziale allergene compresi i conservanti, i coloranti e gli additivi, oltre a diversi tipi di carne e pesce.

Allergie da inalazione

Allergie da inalazione nei cani

Le allergie da inalazione colpiscono il 5-8% della popolazione canina e sono innescate da agenti quali polline, polveri e spore di muffa. Le allergie da inalazione tendono a presentarsi con sintomi respiratori e che colpiscono il naso e la gola, quali starnuti, naso che cola (rinorrea), naso chiuso, respirazione rumorosa o ansimante ed intolleranza all'esercizio fisico.

Anche l'asma nei cani può essere una patologia allergenica, e le allergie che influenzano in un qualsiasi modo il tratto respiratorio dovrebbero essere prese molto seriamente e correttamente curate per garantire il benessere e la salute del proprio cane.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty