Labrador Retriever: Allergie e Soluzioni

Scritto da nella categoria Cani - 2 commenti
Labrador Retriever: Allergie e Soluzioni

In questo articolo vedremo quali sono le allergie più diffuse tra i Labrador Retriever, e cosa possiamo fare per aiutare il nostro Labrador se ne soffre.

Se possiedi un Labrador allergico, probabilmente sei contento dell’arrivo della stagione delle allergie tanto quanto sei contento di andare dal dentista per togliere il dente del giudizio.

Oltre alla loro affettuosità e la loro esuberante energia e intelligenza, i Labrador purtroppo tendono anche a sviluppare diversi problemi di allergie - stagionali o annuali che siano.

Tali condizioni di solito vengono curate facilmente, e sapere come riconoscere i segni dell’allergia può migliorare notevolmente la qualità della loro vita.

In questo articolo daremo un’occhiata ai tipi di allergia che solitamente, sviluppano, ai sintomi e a come puoi curarli.

Quali sono le allergie più comuni tra i Labrador Retriever?

Il sistema immunitario dei cani solitamente reagisce sproporzionatamente agli allergeni, o alle sostanze come ad esempio la polvere in casa, il polline, il cibo, sostanze chimiche o batteri. In risposta a queste allergie, il sistema immunitario produce una proteina chiamata IgE (immunoglobuline), la quale stimola il rilascio di istamina, ovvero una sostanza chimica che causa irritazioni e infiammazioni.

I Labrador tendono ad essere più soggetti alle allergie rispetto alle altre razze perché il loro sistema immunitario produce più IgE. Tra le allergie più diffuse nei Labrador troviamo allergie alimentari, allergie dovute alle pulci, da contatto, batteriche e inalanti.

Quali sono le allergie alimentari più diffuse? E quali sono i sintomi?

Le allergie ai cibi sono causate da reazioni a ingredienti piuttosto comuni contenuti nei cibi come ad esempio il manzo, il mais, la soia, il pesce, il grano, il pollo e le uova. I veterinari affermano che circa il 10% dei problemi di allergia dei cani sono attribuibili al cibo.

I sintomi più comuni includono prurito (spesso intorno al musetto), perdita di pelo, infezioni alle orecchie, frequente movimento intestinale e infezioni alla pelle.

Come posso trattare queste allergie alimentari?

Mentre i sintomi di cui abbiamo parlato prima si trattano facilmente, se il tuo Labrador ha un’allergia a un qualche cibo, i sintomi torneranno se si smette di curarli perché sono ancora esposti all’allergene che li causa.

Il modo più facile di trattare le allergie ai cibi è preparare per il tuo Labrador una dieta che non contiene l’ingrediente al quale è allergico. Potrai affidarti al tuo veterinario per fare dei test per determinare a cosa è allergico il tuo cane.

Cosa deve mangiare il mio Labrador allergico?

Le marche più conosciute di cibo per cani hanno nelle loro linee delle formule ipoallergeniche. Queste ricette non contengono alcuni dei più comuni allergeni come ad esempio mais, soia, manzo, pollo, uova, pesce e grano.

Queste formule ipoallergeniche contengono solitamente degli ingredienti che i cani non conoscono, come ad esempio carne di fagiano o bufalo. Puoi anche considerare l’idea di sottoporre il tuo cane a una dieta naturale, che contiene carne e verdure non processate.

Qualsiasi metodo tu decida di scegliere, ti raccomandiamo di interrompere la dieta che gli causa problemi e di introdurre gradualmente questi nuovi cibi ipoallergenici.

Quali sono le allergie dovute alle pulci? E quali sono i sintomi?

La dermatite allergica da pulci è tra i problemi più comuni tra i cani. La dermatite allergica si verifica quando una pulce morde un animale, iniettando così la sua saliva nella pelle dell’animale. Il periodo preferito dalle pulci è quello estivo, perché prediligono le temperature più alte e l’umidità. Quindi attenzione al vostro amico a quattro zampe in estate! Tra i sintomi troviamo prurito e pelle irritata. Probabilmente infatti noterai

che il tuo Labrador si gratterà parecchio e morderà l’area colpita, e causerà delle macchie rosse infiammate sulla pelle chiamate “hot spots” (dermatite piotraumatica).

Come posso curare l’allergia dovuta alle pulci?

Il modo più semplice per prevenire l’allergia alle pulci è spazzolarlo spesso e applicare un antiparassitario durante la stagione delle pulci. Se il tuo Labrador sviluppa una reazione allergica a un morso di pulce, ci sono diversi rimedi per uccidere i parassiti all’istante, e puoi saperne di più con questo articolo.

Assicurati di rimuovere ogni traccia di pulce dal tuo cane, e dalla tua casa.

Pulisci i pavimenti, i mobili e i tappeti a fondo e considera anche l’idea diuna disinfestazione.

A volte il tuo Labrador può sviluppare una candidosi dopo essere stato morso da una pulce, in tal caso noterai che emette un cattivo odore. I veterinari spesso prescrivono antibiotici e il prednisone per dargli sollievo dal prurito.

Prendere misure preventive, comunque, e controllare regolarmente il tuo cane, può aiutare ad evitare il problema.

Cosa sono le allergie da contatto? E quali sono i sintomi?

Le allergie da contatto si verificano quando il tuo Labrador sviluppa una reazione allergica a sostanze irritanti o nocive presenti nell’ambiente; alcuni esempi sono tinte, deodoranti per tappeti, o antibiotici applicati sulla pelle.

Anche la gomma, lana, alcuni tipi di metallo (come il nickel), linfa dell’ederavelenosa o il sale sulla strada possono causare reazioni allergiche.

La reazione allergica solitamente si sviluppa su determinate aree calve della pelle come ad esempio il retro delle zampe, il musetto, e il basso addome perché sono queste le aree che vengono più direttamente a contatto con la sostanza irritante.

Ti accorgerai che l’area interessata sarà molto rossa e irritata, con presenza di vesciche.

Come posso curare l’allergia da contatto del mio Labrador?

Per trattare l’allergia da contatto, il tuo veterinario avrà bisogno di determinare a quale allergene sta reagendo il tuo Labrador. Durante il periodo dei test, è consigliato tenere il tuo cane lontano da tappeti, moquette, o aree erbose. Se la situazione migliora, i potenziali allergeni saranno lentamente reinseriti uno per uno nell’ambiente del cane.

Il tuo veterinario potrà anche fare un patch-test (anche detto “cerotto reazione”). Verrà applicato direttamente sulla pelle, o tramite un cerotto, una piccola quantità di allergene. L’area sarà poi tenuta sotto stretto controllo per un periodo che va dai 2 ai 5 giorni per vedere se ci sono reazioni.

Il modo più facile per gestire le allergie del tuo Labrador è rimuovere l’allergene dall’ambiente, se possibile, una volta individuato. Se ciò non è possibile, per liberare il tuo cane da pruriti fastidiosi puoi utilizzare per l’igiene della sua cuccia dei detergenti ipoallergenici, e ciotole in acciaio inossidabile o in vetro.

Puoi anche fargli il bagno regolarmente con un shampoo ipoallergenico. Una volta sviluppata un’eventuale allergia, il tuo veterinario potrebbe prescrivere al tuo cane un ciclo di antistaminici per alleviare i sintomi più fastidiosi quali prurito e infiammazione.

Cosa sono le allergie inalanti? E quali sono i sintomi?

Le allergie inalanti, dette anche allergie atopiche, sono le seconde allergie più comuni tra i Labrador e sono causate da una reazione allergica all’inalazione di allergeni come ad esempio muffa, polvere o polline.

Come le allergie dovute alle pulci, le allergie atopiche colpiranno i cani durante i mesi primaverili ed estivi. Il cane avrà sintomi fastidiosi come pruriti, infatti si morderà e si gratterà insistentemente sulle zampe, sul muso, sulle orecchie e sull’inguine. I campanelli d’allarme ai quali stare attenti sono quindi pelle rossa e irritata, perdita di pelo e candidosi della pelle.

Il tuo veterinario effettuerà molto probabilmente due test per determinare cosa stia causando la reazione allergica. Il più comune consiste nell’iniettare una piccola quantità di allergene nella pelle del cane e attendere una reazione.

L’altro test, il test IgE (immunoglobuline), consiste nel prelevare un campione di sangue dal cane e sottoporlo a vari controlli per vedere la quantità di anticorpi sviluppati. Se nei risultati si nota un alto numero di IgE (immunoglobuline), molto probabilmente si tratta di allergia inalante.

Come posso curare l’allergia da contatto del mio Labrador?

Ci sono diversi modi per trattare le allergie inalanti. Ci sono dei vaccini che consistono nell’iniettare un siero che contiene l’allergene al quale il tuo cane reagisce. Col passare del tempo, le iniezioni desensibilizzeranno il cane alle allergie, riducendo così i sintomi.

Il tuo veterinario prescriverà anche dei medicinali anti-infiammatori (ad esempio corticosteroidi e antistaminici) per alleviare i sintomi come prurito e irritazione della pelle, ma è importante ricordare che questi medicinali trattano solo i sintomi, e NON l’allergia in sé. Puoi anche fare il bagnetto al tuo cane con uno shampoo ipoallergenico per alleviare i sintomi.

Cosa sono le allergie batteriche? E quali sono i sintomi?

Le allergie batteriche, chiamate anche piodermiti del cane, di solito si sviluppano come infezione secondaria conseguentemente alle allergie di cui abbiamo già parlato. Dal momento che le allergie causano irritazione della pelle e perdita di pelo, il tuo Labrador potrà sviluppare lesioni o pustole infiammate, per le quali il tuo veterinario prescriverà medicinali topici (ad esempio unguenti e spray) oppure antibiotici.

Se l’infezione è grave e non risponde ad alcun trattamento, è consigliata una biopsia della pelle per esaminare le cellule batteriche e determinare se l’infezione è sintomo di una condizione più seria.

Riepilogo

Come le persone, anche i cani sviluppano reazioni allergiche ad alcune sostanze presenti nell’ambiente come ad esempio la polvere, il polline, ingredienti nei cibi o morsi di insetti. I Labrador sono estremamente soggetti a contrarre le allergie perché il loro sistema immunitario produce alte quantità di IgE, la proteina che si sviluppa in risposta agli allergeni.

Le cinque allergie più comuni tra i cani sono: allergie alimentari, allergie dovute alle pulci, allergie da contatto, batteriche e inalanti. Il più delle volte le allergie sono trattate con antibiotici e antistaminici o rimuovendo l’allergene dall’ambiente del tuo Labrador, se possibile.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 11 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

2 Commenti

  1. francesco cappello

    E' BELLO AVERE DEGLI APPROFONDIMENTI NON SI FINISCE MAI DI IMPARARE
  2. mariellami

    il mio cane,Luna,di due anni e mezzo,ha un'allergia al cipresso,acari ,artemisia e altre piante; il veterinario ha prescritto un vaccino desensibilizzante che sta facendo da alcuni mesi,ma il problema ancora sussiste,e nonostante prenda un farmaco per il prurito "APOQUEL",i sintomi sono diminuiti pochissimo e non so più cosa e a chi rivolgermi,potreste darmi un consiglio??inoltra vorrei sapere se qualcuno ha somministrato al proprio cane l'Apoquel e se è un farmaco che si può dare per tanto tempo senza effetti collaterali,grazie

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty