Emangiosarcoma nei cani: le cause, i sintomi e i trattamenti

Scritto da nella categoria Cani
Emangiosarcoma nei cani: le cause, i sintomi e i trattamenti

L'emangiosarcoma è una condizione che colpisce le cellule nei vasi sanguigni dei cani. È una forma di cancro molto aggressiva ed è considerato un grave disturbo perché i tumori si formano nei vasi sanguigni di un cane, il che significa che sono spesso pieni di sangue e quando si rompono, possono portare a eccessivo sanguinamento esterno e interno. C'è una forma di emangiosarcoma che colpisce la pelle del cane che, sebbene brutta, non è grave quanto il cancro che attacca i vasi sanguigni.

L'emangiosarcoma può attaccare circa qualsiasi parte del corpo di un cane in cui si trovano vasi sanguigni, che in breve significa ovunque. Tuttavia, il luogo più comune per la comparsa di questo cancro è come segue:

  • Nella pelle del cane
  • Nei tessuti morbidi
  • Nel fegato
  • Nella milza - questo è il luogo più comune per lo sviluppo iniziale dei tumori.

Poiché i tumori sono molto aggressivi, possono diffondersi velocemente in altre parti del corpo del cane e questo include i seguenti organi:

Il cancro può anche diffondersi molto rapidamente nei muscoli e nelle ossa del cane perché è aggressivo per natura. I veterinari classificano questo tipo di cancro come dermico, ipodermico/sottocutaneo e viscerale.

L'emangiosarcoma dermale spiegato

Quando un cane sviluppa l'emangiosarcoma della pelle, è possibile rimuovere chirurgicamente i tumori e la prognosi è generalmente buona con i cani che si riprendono completamente dopo la procedura. I sintomi di qualcosa che non va includono:

  • La pelle è molto rossa o è presente un'escrescenza nera su di essa.

La condizione è spesso associata all'esposizione solare e i tumori tendono a formarsi su parti del corpo su cui ci sono i peli più radi, tipicamente sull'addome di un cane. Può anche prendere piede in qualsiasi area in cui il manto sia bianco.

Le razze più a rischio di sviluppare questo tipo di emangiosarcoma includono:

  • Dalmata
  • Pitbull Terrier
  • Pastori tedeschi

Purtroppo, a volte il cancro si diffonderà verso gli organi interni e perciò è così importante che i tumori vengano rimossi subito, invece di attendere, non appena è stata fatta una diagnosi corretta.

L'emangiosarcoma subcutaneo (ipodermico) spiegato

Quando un cane sviluppa questa forma di cancro, troppo spesso gli strati superiori della pelle sembrano perfettamente normali. Il problema si trova sotto la pelle che sviluppa un'escrescenza di sangue rosso che è di colore scuro. Purtroppo, in un'alta percentuale di casi il cancro si diffonde rapidamente agli organi interni del cane, il che significa che la prognosi non è mai buona.

L'emangiosarcoma viscerale spiegato

Questa forma del cancro colpisce la milza del cane che è il grande organo posto nell'addome. Tuttavia, sebbene non sia un organo essenziale, la milza gioca un ruolo importante poiché influisce sulla funzione del sangue e dei linfonodi. La difficoltà inizia quando qualunque escrescenza benigna o maligna, si rompe, ciò provoca un sanguinamento profondo. Un veterinario potrebbe raccomandare di rimuovere la milza per fermare l'emorragia, ma non significa che il cancro non si diffonderà in altre parti del corpo. Purtroppo, circa un quarto dei cani diagnosticati con questa forma di emangiosarcoma ha anche sviluppato la forma cardiaca del cancro, che in breve significa che la prognosi tende ad essere molto scarsa.

L'emangiosarcoma viscerale (cardiaco) spiegato

Questa forma del cancro attacca il cuore del cane e quindi è una condizione pericolosa per la vita. Simile all'emangiosarcoma della milza, se uno dei tumori si rompe, causa eccessivo sanguinamento nel pericardio che è il sacchetto che racchiude il cuore. Questo a sua volta significa che il cuore del cane non è in grado di funzionare e pompare sangue come dovrebbe, una condizione chiamata effusione pericardica. Quando un cane soffre di un'effusione pericardica, deve essere trattato con urgenza prima che qualsiasi altra procedura possa essere intrapresa e la prognosi non è mai buona.

Le cause

Come accennato in precedenza, l'emangiosarcoma della pelle si sviluppa tipicamente a causa dell'esposizione alla luce solare. Tuttavia, quando si tratta delle altre forme di questo tumore aggressivo e maligno, le cause rimangono sconosciute. Detto questo, si è scoperto che nelle persone cause possano essere l'esposizione a determinati tipi di sostanze chimiche e tossine che comprendono cose come il cloruro di vinile e come tale molte ricerche sono state condotte per determinare ciò che attiva questa forma di cancro. Nei cani, la ricerca ha suggerito che ci potrebbe essere un collegamento genetico perché alcune razze sono più predisposte allo sviluppo della condizione di altre.

Le razze più a rischio

Si è scoperto che alcune razze sono più a rischio di altre nello sviluppare questa condizione in qualunque delle sue forme. I cani tra l'età di sei e tredici anni sembrano essere più a rischio e i cani di taglia media e grande sembrano i più colpiti dall'emangiosarcoma. Le razze più a rischio sono le seguenti:

  • Pastori tedeschi
  • Golden Retriever
  • Labrador
  • Boxer
  • Doberman
  • Setter inglese

Il punto più comune sul corpo di un cane dove il cancro prende piede inizialmente tende a essere la milza. Tuttavia, altri posti che può colpire per primi includono i seguenti, tenendo a mente che può iniziare ovunque sul corpo dove ci sono vasi sanguigni:

  • Cuore
  • Pelle
  • Polmoni
  • Fegato
  • Ossa

Sintomi a cui fare attenzione

Il problema nel notare segni che c'è qualcosa di sbagliato è che la maggior parte dei tumori si sviluppa sugli organi interni di un cane, il che significa che i sintomi sono difficili da vedere fino a quando il cancro non si è diffuso in altre parti del corpo. I primi segni di un problema di solito avvengono quando una rottura del tumore porta a sanguinamento eccessivo poiché l'inizio del problema sembra essere improvviso e quindi inatteso. Tuttavia, il segno più comune di un problema è quando un cane ha una protuberanza sotto la pelle. Altri sintomi potrebbero includere:

  • Sanguinamento visibile: il naso sanguina
  • Letargia
  • Facile affaticamento
  • Debolezza senza una ragione apparente
  • Gengive pallide
  • Difficoltà a respirare
  • Addome gonfio
  • Convulsioni
  • Anemia
  • Ritmi cardiaci anormali
  • Collasso
  • Depressione

Diagnosticare il problema

Un veterinario avrebbe bisogno di avere la storia medica completa di un cane e di eseguire un esame fisico completo che includerebbe controllare quanto segue:

  • Le membrane mucose di un cane - per segni di anemia
  • L'addome di un cane - per vedere se c'è del gonfiore
  • Aspirare fluido dall'addome del cane - per determinare se contiene sangue e vedere se si coagula correttamente
  • Emocromo completo
  • Profilo biochimico
  • Analisi urinaria
  • Raggi di petto e addome
  • Una biopsia di un tumore che è complicata poiché tendono a esserci molti tumori

Opzioni di trattamento

Cane dal veterinario

Trattare la condizione dipende da dove si sono formati i tumori, ma quando si tratta della pelle del cane, la prognosi è migliore di quando si trovano altrove nel corpo perché possono essere rimossi chirurgicamente. Se i tumori sono penetrati più in profondità nella pelle o nei tessuti muscolari del cane, un veterinario potrebbe raccomandare la chemioterapia o la radioterapia per assicurare un trattamento più efficace dell'emangiosarcoma dermico.

Se un cane dovesse essere diagnosticato con un tipo viscerale del disturbo, sarebbe necessario un approccio più aggressivo al trattamento, ma la prognosi non è mai così buona. Se un tumore è piccolo, un veterinario potrebbe essere in grado di rimuovere chirurgicamente la milza di un cane se il tumore si trova lì. I tumori che si trovano attorno al cuore di un cane, se ancora piccoli, potrebbero anche essere rimossi chirurgicamente, prolungando un po' la vita del cane. Tuttavia, la chirurgia da sola non sarebbe sufficiente perché il cancro è aggressivo e potrebbe essersi già diffuso in altre parti del corpo. In quanto tale, il trattamento standard per l'emangiosarcoma è sia la chirurgia che la chemioterapia.

La prognosi

Come accennato in precedenza, la prognosi per i cani che soffrono di emangiosarcoma non è mai buona soprattutto se sono stati colpiti gli organi interni. Come tale, una volta che una diagnosi è stata confermata, purtroppo la maggior parte dei cani soccombe ai sintomi dopo circa due mesi. Se il cancro non si è diffuso e i cani hanno ricevuto la chemioterapia, a cui hanno risposto bene, i proprietari possono aspettarsi che i cani vivano per altri sei/dieci mesi. Se un cane soffre solo dalla forma dermica di emangiosarcoma, una volta trattata la durata media della vita del cane dopo che i tumori sono stati rimossi chirurgicamente è di circa sei mesi.

Quando è coinvolta la milza, i cani non sopravvivono molto a lungo una volta che la milza è stata rimossa, ma se il tumore non si è rotto, la prognosi tende a essere migliore. Purtroppo, un disturbo del sangue è tipicamente associato con l'emangiosarcoma, chiamato coagulazione intravascolare disseminata o CID e avviene quando il sangue si coagula all'interno dei vasi sanguigni e può rivelarsi fatale.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty