Olio di pesce: ottimo per aiutare i cani con ansia

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Olio di pesce: ottimo per aiutare i cani con ansia

I fuochi d'artificio, la separazione dai propri padroni, i lunghi viaggi in auto, la presenza di altri cani o gatti e di altri animali domestici nelle vicinanze, sono situazioni che molto speso generano ansia nei nostri cani.

Dovete sapere che l'ansia è una delle principali cause per cui il 29% dei cani vengono riportati nel canile dai nuovi padroni. La medicina tradizionale e l'addestramento comportamentale permettono di aiutare a prevenire e curare l'ansia nei cani mentre nuove ricerche sullo stile di vita e la dieta dei nostri cani hanno trovato alcuni modi sorprendenti per ridurre l'ansia con molta facilità.

Di seguito troverai maggiori informazioni riguardo l'ansia, come funziona, come trattarla e gli integratori naturali per migliorare la salute mentale del tuo cane!

Che cos'è l'ansia per il cane?

L'ansia è "l'anticipazione di pericoli futuri da origini sconosciute o immaginate che si traducono in normali reazioni fisiche e fisiologiche associate alla paura". Chiunque può provare ansia ed è spesso una reazione a una paura percepita piuttosto che a un pericolo reale. Pensa a tutte quelle volte in cui sei stato nervoso per un viaggio o un colloquio di lavoro, inconsciamente sapevi che queste attività non sarebbero state pericolose ma hai comunque avuto paura dell'ignoto.

Sintomi di ansia del cane

Gli animali domestici e le persone condividono alcuni sintomi dello stato d'ansia ma i cani diventano ansiosi soprattutto con la presenza di zecche sul loro corpo, a causa di lunghi viaggi e per via della presenza di altri animali nel loro territorio. Per questo utilizzano alcune "tecniche per evitare di affrontare la situazione" e molte volte si nascondono.

Possiamo individuare nei seguenti comportamenti la presenza di uno stato d'ansia nel cane:

  • La coda bassa che si agita indica apprensione;
  • Orecchie spostate lateralmente o rivolte indietro;
  • Respiro affannoso;
  • Il cane si nasconde in aree confortevoli;
  • Il cane urina in una stanza lontano dalla presenza di persone e altri animali domestici;
  • Il cane si lecca le labbra ripetutamente o sbadiglia;
  • Il cane graffia o morde ripetutamente parti del corpo che non sono ferite.

D'altra parte, un cane calmo e non ansioso esibirà comportamenti più rilassati come:

  • Occhi morbidi e arrotondati che si socchiudono senza mostrare le aree bianche;
  • Orecchie in avanti, vigili e puntate verso il soggetto;
  • Bocca rilassata che sembra "sorridente";
  • Postura rilassata del corpo con il manto liscio, muscoli rilassati.

Conoscere la differenza tra ciò che è normale e non lo è per il tuo cane e ciò che può essere un segno, ti permetterà di capire la causa dell'ansia del tuo cane e quando trattarla. In questo modo potrai comprenderlo in anticipo e allontanare il cane da una situazione spiacevole che potrebbe generare ansia e aiutarlo.

Farmaci per l'ansia del cane, trattamenti, terapie e addestramento

Non tutte le situazioni che inducono ansia possono essere facilmente risolte semplicemente allontanando il cane da un luogo o situazione e ci possono essere momenti in cui il tuo cane deve essere in grado di mantenere la calma, come quando vai al lavoro o dal ​​veterinario.

Queste quattro modalità di trattamento sono diventate popolari negli ultimi anni per aiutare a ridurre e persino prevenire lo stress. Questi includono farmaci usati con o senza addestramento comportamentale, ausili calmanti naturali e allenamento per la prevenzione dell'ansia comportamentale.

I farmaci

I farmaci che prevedono una prescrizione sono uno dei piani di trattamento più utilizzati per i cani ansiosi. Ciò include sedativi e tranquillanti come Lorazepam e Acepromazina e farmaci antiansia / antidepressione come Fluoxetina, Amitriptilina e Idrossizina.

Mentre queste prescrizioni possono essere utilizzate da sole per situazioni generate da fuochi d'artificio o paura da tuoni, sono più comunemente utilizzate in combinazione con un regime di addestramento comportamentale per ridurre la quantità di farmaci necessari.

Questi farmaci possono anche avere effetti collaterali come sonnolenza, nausea o disturbi digestivi, i veterinari raccomandano di aggiungere un regime di addestramento per aiutare a ridurre il dosaggio necessario e gli effetti collaterali osservati durante il trattamento.

Oltre alla prescrizione dei farmaci, la maggior parte dei veterinari indirizzerà gli animali domestici ansiosi a un veterinario o ad un educatore comportamentale per ulteriori cure.

L' addestramento comportamentale

L'addestramento è una forma di terapia per i cani ansiosi e può essere utilizzata in diversi modi e ciò include tecniche di allenamento come desensibilizzazione, distrazione, comportamenti calmanti e altro ancora.

Un addestratore o un comportamentista lavoreranno in concomitanza con i proprietari e il cane nel territorio del cane stesso. In questo moto si individueranno i fattori scatenanti dell'ansia come per esempio persone o animali domestici o situazioni e comportamenti stressanti che inducono l'ansia nel cane.

L'addestramento viene quindi adattato alle esigenze individuali di ogni cane piuttosto che utilizzare una tecnica di addestramento generale, ciò ha spesso il vantaggio aggiuntivo di insegnare al tuo cane che le situazioni ansiose possono essere disinnescate e gli permetteranno di adottare un comportamento calmo e sereno.

Gli esperti comportamentali e i veterinari certificati possono anche prescrivere farmaci antiansia per aumentare la conformità alla formazione e ridurre la quantità di formazione necessaria sul campo.

Terapie Naturali

Le terapie naturali stanno conquistando quasi tutto il mercato e il settore degli animali da compagnia. I prodotti per animali domestici abbondano nei negozi e possono aiutare a trattare una quantità variabile di problemi, ansia inclusa. Queste terapie sono disponibili in formato spray o come integratori e sono caratterizzati dalla presenza di ingredienti naturali come feromoni calmanti, lavanda, triptofano e L-teanina per alleviare l'ansia.

Sempre più studi su questi integratori sono resi disponibili man mano che la loro popolarità cresce e mostrano risultati positivi per tutti gli animali domestici.

Inoltre, questi integratori naturali possono essere utilizzati da soli per situazioni di ansia minori o possono essere utilizzati in combinazione con farmaci e terapia di allenamento.

Se decidi di utilizzare un rimedio naturale per il tuo cane, assicurati di farlo sapere al tuo veterinario di fiducia in modo che non interagisca con alcun farmaco o problema di salute che il tuo cane potrebbe avere.

Prevenzione

La prevenzione è molto importante nelle prime fasi della vita del tuo cane, ma può essere utilizzata come tecnica permanente per prevenire e fermare l'ansia. La corretta socializzazione dei cuccioli attraverso viaggi in varie località, lasciandoli a casa per brevi periodi di tempo e i centri di addestramento per cuccioli ,possono preparare il tuo cane per le varie cose che lui o lei potranno incontrare nella vita.

È meno probabile che un cane ben socializzato diventi ansioso in una determinata situazione e abbia maggiori probabilità di avvicinarsi alle nuove situazioni più avidamente.

La prevenzione può essere utilizzata anche con gli animali domestici già ansiosi, per evitare una situazione potenzialmente ansiosa come quando lasciamo il cane con altri animali domestici oppure poco prima di un temporale o in caso di una partenza magari utilizzando giochi o attività che lo distraggano. Impedire al cane di diventare ansioso è spesso più facile che interrompere il comportamento ansioso una volta iniziato.

Come la dieta e gli acidi grassi Omega-3 possono aiutare il cane ansioso

Un importante passo avanti negli ultimi anni sia per le persone che per i cani, è stato fatto grazie all'uso di un integratore che gli esseri umani hanno assunto per anni ovvero l'olio di pesce. Un nuovo studio del Dr. Ragen McGowan presentato all'ultimo Summit sulla ricerca Purina ha scoperto che gli acidi grassi Omega-3 possono essere la chiave fondamentale per ridurre l'ansia nei cani.

Gli acidi grassi Omega-3, che si trovano più comunemente nell' olio di pesce, contengono acido docosaesaenoico o DHA, un ingrediente che può aiutare il corpo in vari modi, tra cui il miglioramento della salute della pelle e del manto del cane, il miglioramento della salute cardiovascolare e la riduzione del dolore e dell'infiammazione associati ad artrite e malattia.

Uno studio seguito del Dr. McGowan ha stabilito che gli Omega-3 possono aiutare a ridurre l'ansia. Su 24 Labrador Retriever su cui è stato effettuato lo studio, l'87% ha mostrato livelli di cortisolo ridotti e abbassamento della frequenza cardiaca in situazioni progettate per indurre ansia . Inoltre, è stato anche scoperto che gli acidi grassi presenti nell'olio di pesce Omega-3 agiscono sulle stesse vie utilizzate da molti farmaci per l'ansia, come la fluoxetina.

Questa alternativa naturale potrebbe determinare una svolta sia nell'addestramento comportamentale sia nella riduzione degli effetti collaterali causati da farmaci comuni poiché gli acidi grassi naturali hanno poco o nessun effetto collaterale e possono essere aggiunti facilmente al cibo del tuo cane attraverso l'integrazione senza problemi invece di somministrare una piccola.

Possono essere utilizzati in modo sicuro insieme alla maggior parte degli altri farmaci e possono essere un'opzione valida per cani molto ansiosi che presentano condizioni mediche preesistenti. Oltre a ridurre l'ansia, il tuo cane ne trarrà altri benefici come una pelle e un manto migliore e meno dolore e infiammazione nel corpo.

L'olio di pesce Omega-3 potrebbe non essere la cura definitiva per l'ansia del tuo cane, ma se usato in combinazione con i tradizionali trattamenti per l'ansia, il tuo cane potrebbe ricevere quell'ulteriore spinta di cui ha bisogno per superare una situazione ansiosa.

L'olio di pesce è un ottimo integratore a basso rischio che può aiutare in così tanti modi che vale la pena provarlo e aiutare così la salute mentale e fisica generale del tuo cane. Come con qualsiasi integratore, assicurati di farlo sapere al tuo veterinario di fiducia prima di somministrarlo, soprattutto se il tuo cane è attualmente in cura con altri farmaci.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 8 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty