Perché non dovete fidarvi del contenuto di proteine dichiarato nel cibo per cani

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Perché non dovete fidarvi del contenuto di proteine dichiarato nel cibo per cani

Pensate che non possano fregarvi facilmente? Beh, fareste meglio a ripensarci.

Vedete, quando acquistate del cibo per cani, non potete fidarvi della percentuale di proteine dichiarata sull'etichetta. Davvero, non dovete! Ecco il perché:

Diciamo che avete un vecchio paio di stivali di pelle, dell'olio motore esausto e un po' di segatura.

Adesso macinateli e mischiateli insieme e mandate tutto l'intruglio a fare un'analisi alimentare in laboratorio.

Il risultato? Questo miscuglio tossico di spazzatura contiene:

  • 32% di proteine
  • 18% di grassi
  • 3% di fibre

Se pensate solo ai "dati grezzi", le percentuali di questo strano intruglio sono buone, praticamente buone quanto qualunque cibo per cani di qualità.

La pelle fornisce le proteine. L'olio motore i grassi. E la segatura apporta le fibre.

Non è qualcosa che vorreste dare al vostro cane. Avete visto quanto è facile essere ingannati?

Perché dovreste dubitare delle percentuali pubblicate

Ovviamente le aziende che producono il cibo per cani vogliono che le percentuali sembrino buone. Quindi molte aziende manipolano le ricette per aggiustare le percentuali. Ecco perché alcuni cibi PESSIMI hanno quasi sempre i componenti analitici (proteine, fibre, grassi, ceneri, ecc) molto bilanciati.

Aggiungendo proteine dal dubbio valore nutrizionale, le aziende possono sfruttare la vostra fiducia!

La parte della confezione in cui i produttori devono dichiarare queste proporzioni è chiamata tabella dell'"Analisi garantita".

Ci sono due ottime ragioni per cui non dovreste mai fidarvi dei numeri presenti in questa tabella come unico metodo per paragonare cibi diversi. Le percentuali dell'analisi garantita non includono (quasi mai):

  1. Il contenuto di umidità di un alimento
  2. La qualità e la digeribilità delle proteine stesse

Parliamo prima del contenuto di umidità...

Un modo migliore per comparare il contenuto di proteine

Poiché cibi diversi contengono quantità differenti d'acqua, è inutile paragonare il loro contenuto di proteine. Specialmente se si comparano croccantini e cibi in scatola.

Un cibo per cani in scatola (cibo umido) può facilmente contenere il 70% d'acqua. Al confronto un croccantino, almeno sulla carta, sembra possedere molte più proteine del suo rivale in scatola.

Eppure senza l'acqua...lo stesso cibo in scatola può contenere una percentuale molto più alta di proteine rispetto ai croccantini.

Per fare un giusto paragone bisogna prima rimuovere matematicamente tutta l'acqua da entrambi i cibi.

Una percentuale di cibo per cani (che si tratti di proteine, grassi o fibre) meno l'acqua, è nota come sostanza secca. La sostanza secca è un modo migliore per comparare il contenuto di proteine di alimenti per cani diversi.

Adesso parliamo di qualità e digeribilità delle proteine.

Che cos'è il valore biologico e perché è importante?

Ottime proteine per i cani

Le proteine non sono tutte uguali!

Le proteine sono soltanto una catena di mattoncini chimici connessi, mattoncini noti come amminoacidi. In tutto sono necessari 22 amminoacidi per la sopravvivenza canina.

12 di questi possono essere prodotti dal corpo del cane. Gli altri 10 devono provenire dalla dieta del cane. Questo è ciò che li rende amminoacidi "essenziali".

Alcune fonti di proteine sono semplicemente migliori di altre e offrono una miscela più ricca di amminoacidi. Queste proteine migliori hanno ciò che è chiamato valore biologico elevato.

Il fattore decisivo della digeribilità delle proteine

Ora, a cosa serve un cibo per cani fatto con proteine di alta qualità se non è anche facile da digerire?

Per capire meglio la digeribilità delle proteine, è importante ricordare che la digestione stessa è la scomposizione graduale del cibo in elementi sempre più piccoli, abbastanza da passare attraverso le pareti dell'intestino e nel flusso sanguigno.

Un cibo con un'alta digeribilità proteica può essere scomposto in elementi più piccoli e facili da assorbire più velocemente rispetto ad altri.

Ecco perché la carne è un ingrediente molto importante del cibo per cani. Il sistema digerente del cane riesce a gestirla meglio.

Già che ci siamo, gli ingredienti proteici che rispettano entrambi i requisiti (valore biologico elevato e alta digeribilità), spesso provengono da fonti animali.

Non fatevi ingannare dalle percentuali dichiarate di proteine

Anche se non è una combinazione come "stivali di pelle, olio motore e segatura", molti cibi per cani possono ingannarvi se vi affidate solo alle percentuali dichiarate di proteine.

Fate attenzione a queste dubbie percentuali quando acquistate il cibo per il vostro cane.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 5 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty