Contenuto di umidità nel cibo per cani: Cosa vuol dire?

Scritto da nella categoria Cani
Contenuto di umidità nel cibo per cani: Cosa vuol dire?

La maggior parte di coloro che hanno un cane giunge al punto in cui deve valutare se sia meglio dare al proprio amico a quattro zampe, a seconda dello stadio della sua vita, del cibo secco o del cibo umido. Uno dei fattori che vanno tenuti in particolare considerazione quando si deve prendere questa decisione è sapere che il cibo secco contiene circa il 20% di umidità, mentre il cibo umido contiene circa il 75% di umidità.

Questo vuol dire che i cani che mangiano cibo secco hanno bisogno di bere più acqua per idratarsi adeguatamente, e questa necessità, a lungo termine, potrebbe portare ad una maggiore probabilità di sviluppare problemi ai reni ed all'apparato urinario nei cani più vecchi. Il rovescio della medaglia sta nel fatto che cani che vengono nutriti con cibi umidi necessitano di una particolare attenzione alla loro igiene orale, poiché il cibo umido tende ad aderire ai denti causando con il tempo carie.

Oltre a queste informazioni di base sul contenuto di umidità nel cibo per cani e naturalmente sul relativo apporto nutrizionale e su tutti gli altri fattori da tenere in considerazione quando si parla di nutrire i nostri animali domestici, molti di coloro che hanno un cane non capiscono realmente che cosa si intenda quando si parla di contenuto di umidità o di acqua nel cibo dei loro amici a quattro zampe. Alcune persone credono che un cibo che contiene il 75% di umidità o di acqua è un alimento nel quale è stata utilizzata acqua al posto di veri e propri nutrienti per poter riempire la confezione, sacchetto o scatoletta che sia.

In questo articolo daremo uno sguardo più approfondito a cosa in realtà significa parlare di contenuto di umidità o di acqua nel cibo per cani, come questo si rapporta al contenuto nutrizionale e se un elevato contenuto di acqua in un cibo umido è una cosa positiva o negativa. Continuate a leggere per saperne di più.

I più comuni equivoci inerenti al contenuto di acqua nel cibo per cani

Il proprietario tipo di un cane leggendo l'etichetta di un cibo per cani può facilmente confondersi a causa dei diversi modi in cui gli ingredienti sono elencati e di come vengono descritti i contenuti nutrizionali. Quando si tratta del contenuto di acqua o di umidità questo è uno dei punti in cui si creano più malintesi e le informazioni date spesso sono interpretate in modo sbagliato.

Molti proprietari di cani sono convinti che il contenuto di acqua o umidità presente nell'alimento serva solo per riempire la confezione, o sia usato al posto di sostanze nutritive e ingredienti più adatti - secondo questa teoria pertanto un cibo che contiene il 75% di umidità avrebbe il 75% di acqua aggiunta al 25% di ingredienti veri e propri.

E' comprensibile, in qualche modo, pensare ciò quando si guarda al contenuto di acqua o umidità nel cibo umano ad esempio, ad alcuni prodotti viene aggiunta normalmente acqua per aumentarne il volume come negli insaccati o nei prodotti trasformati a base di carne.

Ad esempio, se si acquista una nota marca di prosciutto affettato, questo potrebbe avere il 10% (o più) di acqua aggiunta, che fa alzare il peso del prodotto, ma lo rende di qualità inferiore. Poiché è abbastanza diffusa la vendita, in Italia, di prodotti alimentari preconfezionati, quando i proprietari dei cani leggono che il cibo per il loro amico a quattro zampe contiene il 75% di acqua o umidità, danno per scontato che ciò significa che all'alimento in questione è stato aggiunto il 75% di acqua e che in realtà il cibo reale che andranno a dare al loro cane sia solo il 25% dell'intero prodotto, quando in realtà le cose non stanno affatto così.

Il fatto che il cibo per cani presenti un certo contenuto di acqua o umidità non vuol dire che a tale alimento è stata aggiunta dell'acqua è solo un modo per indicare il tenore di umidità del cibo.

Le carni bianche, le carni più nutrienti e le principali carni contenute nel cibo per cani hanno il 75% di umidità, e le verdure hanno un contenuto di acqua maggiore.

Ergo, quando sull'etichetta del cibo per cani è indicato il 75% di contenuto di umidità, questo indica il contenuto di acqua o umidità di base presente in tutti gli ingredienti contenuti in quella scatolina di latta e non la quantità di acqua che viene aggiunta al prodotto base per riempire la scatolina di latta!

Cibo secco, cibo umido ed il loro contenuto di umidità

La domanda successiva che un proprietario si pone è:

"Se gli ingredienti naturali presentano un contenuto di umidità di circa il 75% che poi è la stessa quantità di umidità contenuta nel cibo umido, come è possibile che il cibo secco contenga solo il 20% di umidità, ed a parità di quantità di prodotto questo è un valore migliore rispetto a quello del cibo umido?"

La risposta a questa domanda prende in considerazione diversi elementi e la loro corretta comprensione può aiutarvi a prendere una decisione consapevole ed informata sul cibo migliore da dare al vostro cane.

Il cibo secco ha un contenuto minore di umidità poiché è volutamente deidratato, La riduzione del contenuto di umidità fornisce al prodotto una durata maggiore nel tempo e consente la sua vendita in confezioni di dimensioni più piccole.

Lo avrete probabilmente notato se avete confrontato le linee guida alimentari per il cibo secco e per il cibo umido; a paragone è necessario dare una minor quantità di cibo secco rispetto alla quantità di cibo umido che andrebbe data per fornire al vostro cane il giusto apporto giornaliero di cibo e sostanze nutritive.

Tuttavia, poiché il corpo di un cane è costituito per il 75% da acqua - proprio come i loro alimenti naturali, ed il cibo umido preconfezionato - un cane che mangia cibo secco piuttosto che cibo umido avrà bisogno di bere più acqua, al fine di bilanciare il suo fabbisogno giornaliero di liquidi.

Se date al vostro cane cibo secco, il vostro cane avrà bisogno di bere più acqua per soddisfare i suoi fabbisogni, per questo motivo chi ha un cane spesso immerge il cibo secco in acqua prima di darlo al proprio amico a quattro zampe al fine di alzarne i livelli di umidità.

In generale, usare cibo secco piuttosto che cibo umido per nutrire il vostro cane, senza alterazioni nella qualità e nell'apporto nutrizionale del prodotto, è più economico, e, naturalmente, le confezioni in cui il cibo secco viene venduto occupano meno spazio oltre al fatto che il cibo in esse contenuto ha una durata più lunga una volta che la confezione è stata aperta.

Tuttavia, dare al vostro amico a quattro zampe cibo secco vuol dire che il vostro cane avrà anche bisogno di bere più acqua, altrimenti, se non assume abbastanza acqua con il cibo secco, può disidratarsi e questo a lungo termine può influire sulla salute dei suoi reni e su quella del suo apparato urinario.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 3 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty