Cosa mangiano i cani? Brevi linee guida sulla nutrizione canina

Scritto da nella categoria Cani
Cosa mangiano i cani? Brevi linee guida sulla nutrizione canina

I proprietari di animali sono regolarmente bombardati da informazioni provenienti da una grande varietà di fonti con consigli su come devono nutrire i propri cani.

Sfortunatamente, alcuni di questi consigli nutrizionali, sebbene ben intenzionati, possono essere fonte di confusione e, cosa più importante, fuorvianti.

Ma non sono solo le risorse online a deludere i proprietari di cani.

Anche le etichette regolamentate per gli alimenti per animali domestici possono contenere errori [1], perciò è importante che i proprietari di animali domestici tengano gli occhi aperti e si informino sull'argomento attraverso un approccio basato sull'evidenza.

Molte malattie dei cani sono state collegate a una dieta carente dal punto di vista nutrizionale [2]: malattie del fegato, obesità, malnutrizione, pancreatite e dermatopatie (malattie della pelle del cane), solo per citarne alcune [3].

Fortunatamente, la ricerca attuale sull'ottimizzazione della nutrizione del cane ci da' la possibilità di influenzare la salute dei nostri animali domestici scegliendo il cibo giusto per loro.

La maggior parte dei nutrizionisti e veterinari concordano sul fatto che l'utilizzo di cibo confezionato per cani è ancora il modo migliore per garantire loro una dieta completa ed equilibrata e per ottimizzare la loro salute.

Il trucco sta nel sapere quale tra tutti i cibi confezionati per cani in vendita sia il migliore per il tuo animale domestico.

Comprendere le basi della nutrizione dei cani, imparare a leggere le etichette sulle confezioni e leggere le recensioni di alimenti per cani scritte da altri proprietari può aiutare a determinare se il cibo per animali da compagnia sia sano, accuratamente etichettato e se contenga o meno una quantità sufficiente di sostanze nutritive.

Capire le basi della nutrizione canina

apire le basi della nutrizione canina

Proprio come gli esseri umani, i nostri animali domestici richiedono una certa quantità di nutrienti: proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali. Un'attenzione particolare deve essere rivolta alla quantità di cibo somministrato ai cani. Capire cosa mangiano i cani e come ottimizzare la loro dieta può portare a un cane molto più sano, più felice e con una vita più lunga.

Diminuzione di calorie

Le calorie sono necessarie affinché il cane cresca e mantenga una condizione corporea sana [4]. Conoscendo le basi della nutrizione canina, possiamo anche impiegare precise restrizioni caloriche per i cani.

La cattiva alimentazione degli animali domestici è un problema comune nel mondo. Non è insolito per i veterinari dover affrontare dei problemi dovuti a un'alimentazione troppo calorica che porta rapidamente all'obesità [5, 6].

L'obesità nei cani è un fattore di rischio per tutta una serie di altre malattie canine, così come lo è negli umani. La sovralimentazione del cane di solito porta a gravi conseguenze per la salute [7, 8, 9].

La buona notizia è che i proprietari di animali domestici possono facilmente prevenire qualsiasi danno alla salute del loro cane impiegando adeguate pratiche di alimentazione e assicurandosi che i loro animali domestici consumino la giusta quantità del miglior tipo di cibo per cani [10].

I cambiamenti di dieta richiedono tempo per avere un effetto significativo.

È essenziale che tu ti attenga alla nuova dieta del tuo cane per un periodo abbastanza lungo e che tu gli faccia fare esercizio regolarmente per evitare che il tuo animale riacquisti il ​​suo peso [11, 12].

I fabbisogni calorici di un cane variano ampiamente in base alle sue dimensioni, al livello di attività, allo stadio della vita, al genere e alle condizioni di salute. [13, 14].

I proprietari di animali domestici devono ricordare che non esiste una risposta definitiva su quale sia la migliore dieta commerciale per cani [15].

Quante calorie?

calorie nel cibo per cani

Con le nuove leggi sul cibo per animali applicate dalle Amministrazioni di controllo, le etichette per alimenti per cani ora contengono il fabbisogno calorico per gli animali domestici. Queste sono un buon punto di partenza.

Tuttavia le linee guida per l'alimentazione sui sacchetti di cibo per animali domestici possono a volte sovrastimare la quantità di cibo necessaria per mantenere un peso salutare, poiché i calcoli sono eseguiti usando delle approssimazioni. In caso di dubbio, chiedi sempre al tuo veterinario di aiutarti a determinare la quantità di cibo corretta per nutrire il tuo cane.

Proteine

Proteine nel cibo per cani

Le proteine ​​sono spesso il primo componente esaminato dai proprietari di animali domestici.

Gli studi hanno dimostrato che una fonte proteica di buona qualità è importante per la salute e la durata della vita di un cane [16, 17]. Le diete ad alto contenuto proteico non sono dannose per i reni del cane come si credeva in passato [18, 19, 20].

Quante proteine?

La percentuale minima di proteine ​​appropriata per i cani adulti è del 18%.

Per i cani in crescita è intorno al 22% [21].

Grassi

I grassi tendono ad avere ancora una brutta reputazione - sia nella nutrizione umana che canina - ma si tratta soltanto di un vecchio mito che non è ancora morto [22].

Abbiamo già discusso l'importanza dei grassi sani per i cani, in particolare quando si nutrono i cani con cibo a base di pesce.

Numerosi studi hanno dimostrato che una quantità sufficiente di grassi è assolutamente necessaria affinché il corpo funzioni in maniera ottimale.

I grassi sono particolarmente importanti per mantenere una condizione sana della pelle e del pelo dei cani [23].

Tuttavia, non bisogna esagerare per evitare effetti indesiderati derivanti da un eccesso di grassi nella dieta del cane [24].

Quanti grassi?

La quantità di grassi nella dieta del cane è molto piccola e varia a seconda della razza e della taglia.

Gli alimenti commerciali hanno di solito una percentuale bassa di grassi, e i proprietari di animali domestici dovrebbero consultare un veterinario in caso di dubbio.

Evitare del tutto i grassi è una cattiva idea in quanto essi sono molto importanti per la salute delle membrane cellulari e per la salute del sistema immunitario canino, oltre a ciò che è già stato menzionato sopra.

Vitamine e minerali

vitamine nel cibo per cani

Vitamine e minerali sono essenziali per il corretto funzionamento cellulare.

Le carenze di vitamine e minerali sono direttamente correlate a una varietà di malattie ben documentate, soprattutto attraverso studi sull'uomo [25].

Quante vitamine e minerali?

Un corretto equilibrio tra la somministrazione di vitamine e minerali nei cani varierà in base all'età, alle dimensioni e alla razza dei cani, nonché al tipo di antiossidanti somministrati.

La ricerca è ancora carente in quest'area, ma la vitamina C ha dimostrato di fornire molteplici effetti positivi per i cani.

Alimenti commerciali bilanciati sono solitamente bilanciati con il giusto quantitativo di vitamine e minerali.

Etichette di cibo per cani

Leggere le etichette del cibo per cani

Le etichette di cibo per cani possono essere complicate.

Determinare cosa significhino termini come "sottoprodotti" può essere fonte di confusione per alcuni proprietari di animali domestici.

Sottoprodotti della carne

I sottoprodotti sono i primi nella lista degli ingredienti sospetti nei cibi per cani.

Quello che molte persone non capiscono è che i sottoprodotti della carne sono spesso composti da organi e altre parti animali altamente nutritive, e in certi casi non sono affatto dannosi come precedentemente creduto [26]. Il termine "sottoprodotto" non significa che le proteine siano necessariamente presenti in quantità inferiore [27].

I sottoprodotti della carne, così come definiti dall'American Feed Control Officials (AAFCO),comprendono parti ed organi commestibili come cuore, polmoni o fegato, ritagli di carne e ossa derivate da mammiferi, come bovini o suini [27].

Rispetto alla carne derivata dal muscolo, i sottoprodotti del cibo per cani tendono ad essere più ricchi di nutrienti essenziali come il calcio e la vitamina A.

Cereali

Cereali e mais nel cibo per cani

I cereali sono un altro ingrediente che gode di una cattiva reputazione quando si tratta di cibo per cani.

È importante ricordare che i cani sono onnivori, non carnivori completi. Ciò significa che hanno bisogno di una fonte di carboidrati nella loro dieta che può spesso aiutare con determinate condizioni di salute [28].

I cereali, tra cui mais, grano, orzo, riso, segale e avena non sono solo i cosiddetti "riempitivi". I cereali possono essere una fonte nutriente di carboidrati per una dieta ottimizzata per i cani.

Inoltre i cereali integrali contengono proteine, amminoacidi, fibre, vitamine e acidi grassi necessari per una dieta equilibrata [29].

Gli standard stabiliscono i limiti di qualità dei cereali, ma i produttori di alimenti per animali domestici rispettabili spesso seguono specifiche ancora più rigorose in merito a danni o contaminazione del grano, nonché a standard nutrizionali.

Pasti a base di carne

I pasti a base di carne o pollame sono un altro ingrediente che può essere fonte di confusione.

Quando qualcosa viene definito un "pasto" sulle etichette dei cibi per cani, ciò significa che è stato creato mediante il rendering.

Ogni processo di cottura che separa i componenti, ad esempio bollire il pollo per separare la carne dal grasso, è considerato il rendering.

I pasti a base di carne e pollame possono essere una fonte altamente digeribile di proteine ​​e aminoacidi essenziali [30]. Alcuni studi hanno anche mostrato problemi molto minori con il tratto intestinale dei cani associato a un rendering molto specifico della carne di pollame [31].

Ciò significa che i pasti a base di carne e pollame sono un'ottima alimentazione per i cani se fatti bene. I produttori e le associazioni di alimenti per animali domestici sono più severi con la regolamentazione di questa parte della produzione di alimenti per cani.

Alimenti cotti e crudi

Eventuali problemi con la dieta cruda (BARF)

C'è qualche disaccordo sul fatto che i cani debbano o meno mangiare cibi che sono stati cotti.

L'ovvia ragione per cucinare il cibo per cani è identica a quella per cui gli esseri umani cucinano il cibo: per disinfettare e uccidere batteri e altri contaminanti.

I sostenitori di una dieta a base di carni crude suggeriscono che l'alimentazione a base di carni non cotte è più naturale e fedele alle loro diete ancestrali.

Anche se è vero che questa era l'alimentazione naturale dei cani in passato, questi probabilmente soffrivano di malnutrizione, parassiti intestinali e molti altri problemi di salute derivanti dalla loro dieta povera e non ottimizzata. Questo è chiaro anche per gli esseri umani e non c'è ragione per cui non si applichi ai cani.

Inoltre, le leggi dell'evoluzione si applicano anche ai cani, il che significa che i cani di 10.000 anni fa erano diversi dagli animali domestici di oggi [32, 33, 34].

I sostenitori dei cibi crudi (BARF) suggeriscono che il valore nutrizionale delle attuali diete alimentari commerciali non è salutare o nutrizionalmente inadeguato. Tuttavia, non c'è assolutamente alcuna prova scientifica a supporto di questa teoria.

Le prove che abbiamo effettivamente indicano il contrario: le diete commerciali per cani sono sane e nutrizionalmente ben bilanciate [35]. Altre prove hanno dimostrato la nocività e la mancanza di sicurezza delle diete a base di carne cruda [36, 37, 38, 39].

I cereali e gli ingredienti di origine vegetale sono migliorati dal processo di cottura, poiché aumenta la digeribilità dell'amido presente in questi ingredienti.

Conclusione

Cercare di guardare attraverso l'enorme quantità di informazioni e disinformazione per capire cosa mangiano i cani e cogliere le basi della nutrizione canina può essere un compito scoraggiante per un nuovo proprietario di un cane che cerchi di fare la cosa giusta.

I cani richiedono una dieta ben bilanciata per evitare le numerose malattie associate a cattiva alimentazione.

Gli alimenti commerciali di alta qualità sono ancora la soluzione migliore, ed è una buona idea consultare un veterinario per strutturare una dieta perfetta per il tuo cane. Diete di qualità superiore saranno comunque più costose.

Questo non significa che devi acquistare il cibo per cani più costoso, ma che dovresti imparare ad essere esperto nel leggere e interpretare le etichette di alimenti per animali domestici.

Impara il reale significato dei termini utilizzati nelle etichette. Cerca di apprendere da fonti affidabili. Consulta sempre un esperto qualificato, ad esempio il veterinario, in caso di domande sulla corretta alimentazione del cane.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 5 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty