5 motivi che spiegano perché esistono così tante tipologie di cibo per cani

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
5 motivi che spiegano perché esistono così tante tipologie di cibo per cani

L'industria alimentare per cani è un'impresa multimilionaria originaria degli Stati Uniti. Decenni di ricerca in nutrizione canina hanno portato le aziende produttrici di alimenti per cani ad offrire diete di prima qualità ai consumatori (1). Il risultato è una stima di migliaia di marchi diversi di alimenti per cani tra cui scegliere.

Scegliere una dieta apposita per il proprio cane è la cosa migliore che si possa fare per dargli una salute eccellente (2, 3, 4). Si tratta di un'area in cui i proprietari hanno pieno controllo della salute dei loro cani. Carichi di questa enorme responsabilità, non stupisce che molti padroni si sentano travolti da tutte le diverse opzioni.

Questo articolo si addentrerà sul perché siano disponibili così tante e diverse diete per cani e aiuterà te, il padrone, a trovare il senso di tutto ciò.

1. Le trovate del Marketing

Ci piacerebbe pensare che l'enorme quantità di diete per cani disponibili, sia un riflesso dell'interesse collettivo delle principali ed annesse società di alimenti nella salute degli animali. Anche se questo è probabilmente vero solo parzialmente, è importante ricordare che queste società ne traggono guadagno. Creano diete per soddisfare la domanda dei consumatori e realizzare un profitto.

Le aziende di alimenti per animali domestici cercano costantemente di trovare una nicchia per il proprio operato, per stabilire una base sicura in un mercato abbastanza saturo. Pubblicizzando che siano senza glutine, naturali, tradizionali, fatti con amore o qualsiasi altra sfumatura delle strategie di marketing, ciò che stanno facendo è cercare di attrarre un sottoinsieme specifico di consumatori (4, 5).

Ad esempio, c'è stata una recente ondata di interesse pubblico nei cibi per cani grain-free, ovvero senza cereali. I produttori di alimenti per animali domestici hanno risposto a questa domanda creando diete che utilizzano fonti di carboidrati alternativi rispetto a cereali (4).

La ricerca ha dimostrato che i cereali sono una parte salutare di una dieta completa per cani e la maggior parte tollerano molto bene i cereali (4). Ciò non significa che il cibo per cani senza cereali sia in alcun modo nocivo o pericoloso per il tuo cane, è probabile che semplicemente non sia migliore delle diete che invece contengono cereali.

Questo aumento di cibo per cani grain-free è per lo più una trovata di marketing; e non si basa su alcuna prova scientifica che dimostra che i cereali siano una fonte qualitativamente peggiore di carboidrati.

2. Bisogni Nutrizionali Specifici

Un'altra motivazione importante che spiega la moltitudine delle diverse opzioni per i consumatori in quanto a mangimi, sono i più svariati bisogni nutrizionali (6). I cani possono avere dimensioni variabili, da 2 a 3 kg ad oltre 90 kg. Alcuni cani hanno vite molto attive e sono abituati a lavorare, sia nell'agricoltura che per la polizia ed il soccorso. Anche se, il lavoro principale di molti altri cani è quello di mantenere la poltrona calda per quando il padrone tornerà a casa.

Questa enorme differenza di dimensioni e stili di vita illustra la necessità di una varietà commerciale di alimenti per cani, per soddisfare le esigenze specifiche di ogni singolo cane. I cani, a seconda dell'età, stile di vita e razza, hanno tutti bisogni nutrizionali molto diversi (9).

Per questo, le aziende di alimenti per cani hanno riconosciuto l'esigenza di un'alimentazione su misura ed hanno risposto creando diete che soddisfano esigenze alimentari molto specifiche.

La crescita ne è un grande esempio. I cuccioli hanno esigenze nutrizionali differenti rispetto agli adulti (6, 7). Ad esempio, i cuccioli richiedono più calcio per la crescita ossea rispetto ai cani adulti (8). Inoltre, i cuccioli in crescita possono avere esigenze nutrizionali a seconda della razza, cioè a seconda delle dimensioni che avranno da pienamente sviluppati (7, 8, 9).

Le aziende più rispettabili di alimenti per animali domestici hanno riconosciuto questa domanda diversificata di nutrienti ed hanno risposto creando diete volte a soddisfare le esigenze dei cuccioli di razza gigante e di taglia più piccola.

Ci sono molti studi che confermano i benefici delle diete per la crescita nei cani di razza gigante, per prevenire problemi ortopedici come la displasia dell'anca e l'Osseocondrite dissecante (OCD) (6, 7, 8, 9).

Gli animali anziani hanno anche esigenze dietetiche specifiche e trarranno beneficio da una dieta su misura per gli anziani (10, 11, 12). Molti di questi cani hanno una minore richiesta di energia in quanto sono più sedentari. Molti soffrono di artrite e possono beneficiare di antiossidanti e glucosamina in più, che hanno dimostrato di avere benefici per la salute generale (13).

3. Alimenti per le malattie dei cani

Un'altra causa per l'enorme varietà disponibile di alimenti per animali domestici è dovuta alle esigenze specifiche dei cani con problemi di salute e malattie.

Molte di queste diete sono disponibili solo su prescrizione di un veterinario, ma sono progettate per rispondere ai bisogni nutrizionali di molti tipi di malattie, tra cui diabete, insufficienza renale, insufficienza epatica, obesità, disturbi convulsivi, disturbi urinari e malattie articolari, per citarne qualcuna.

Vi sono ampie ricerche che supportano l'uso di diete per cani con prescrizione medica nel trattamento di varie malattie canine (3). Diete urinarie, ad esempio, modificano attentamente il pH delle urine del cane per scoraggiare la formazione di calcoli alla vescica nei cani che ne sono propensi (14, 15).

La bassa quantità di proteine ​​nelle diete prescritte, per aiutare i pazienti con malattia renale cronica, ha dimostrato di avere un impatto positivo sul mantenimento della qualità della vita, diminuendo la quantità di urea, un sottoprodotto del metabolismo proteico, che i reni devono espellere (3, 16, 17).

Le diete renali hanno anche livelli di fosforo limitati, che hanno dimostrato di aiutare a proteggere i reni da ulteriori danni (16, 17). Uno studio ha mostrato che i gatti con insufficienza renale hanno vissuto più del doppio dell'aspettativa di vita rispetto ai gatti nutriti con una dieta di mantenimento regolare (3).

4. Prezzi

prezzi cibo per cani

La miriade di opzioni di cibo per cani si riflette anche nel prezzo. In generale, probabilmente si ottiene quello per cui si paga. Vi è uno spettro di diversi livelli di qualità nel campo delle diete canine, poiché i produttori di alimenti per animali domestici soddisfano la necessità di opzioni meno costose per coloro che ne hanno bisogno.

C'è una variazione nei contenuti proteici di qualità negli alimenti per cani, che possono riflettersi nel prezzo (18, 19). Queste diete sono ancora richieste per soddisfare le linee guida per un'alimentazione accettabile dell'AAFCO (20).

Anche la stessa marca di alimenti per cani può avere dei "livelli" diversi di qualità in termini di nutrizione, per esempio il più economico è una tipologia di cibo "chow" e la loro opzione di qualità superiore è un po' più costosa. Tutto ciò non fa che aumentare la vasta gamma di opzioni disponibili per te, il consumatore.

5. Varietà negli ingredienti

Infine, il motivo finale per la vertiginosa serie di marchi di alimenti per cani, risulta essere i molti ingredienti salutari che possono essere utilizzati. La maggior parte degli alimenti per cani accoppiano alcune fonti proteiche come pollo, manzo o agnello con qualche fonte di carboidrati, come mais o patate.

Le aziende alimentari per cani offrono spesso una varietà di sapori variando questi ingredienti. In generale, le combinazioni offerte dovrebbero soddisfare tutti i requisiti dell'AAFCO per una dieta equilibrata, ma si potrebbe scegliere tra agnello e riso, o anatra e patate, o coniglio e piselli, per citarne alcuni.

A meno che il tuo cane non abbia allergie o sensibilità alimentari, probabilmente non è così importante quale fonte di proteine o carboidrati hai scelto.

Conclusioni

In conclusione, la ragione dell'enorme varietà di tipi e marchi di alimenti per cani è in parte dovuta alla domanda da parte dei consumatori di alimenti speciali, alimenti soggetti a prescrizione, alimenti con ingredienti specifici ed alimenti destinati a determinati stili di vita, razze e tipo di attività. Inoltre, il vasto assortimento è anche in parte un risultato del marketing per fare appello a determinate nicchie di padroni di cani.

La linea di fondo è che si dovrebbe selezionare un alimento che è appropriato per l'età del tuo cane, al tipo di attività che normalmente svolge, ad eventuali problemi di salute presenti ed al tuo budget. Trovare il cibo perfetto per il tuo cane potrebbe richiedere alcuni tentativi, ma il test migliore è come il tuo cane reagisce alla dieta.

Gli piace ciò che mangia? Il suo pelo è lucido ed il livello di energia è buono? I movimenti intestinali e i livelli gassosi sono accettabili? La dieta lo mantiene normopeso? Se la risposta a queste domande è sì, la dieta è probabilmente appropriata per il tuo cane. Il tuo veterinario è una grande risorsa per fare domande relative alla dieta.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 20 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty