Perché i carboidrati fanno male ai cani

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani - 2 commenti
Perché i carboidrati fanno male ai cani

Alcuni tipi di carboidrati fanno bene alla salute del cane. Tuttavia non tutti i carboidrati sono uguali e ce ne sono molti che sono generalmente non salutari per l'organismo del tuo cane. Questi carboidrati sono spesso inclusi in molte ricette di cibi commerciali per cani e dovrebbero essere evitati. È sempre consigliato scegliere le migliori crocchette oppure un cibo per cani senza cereali.

Carboidrati da evitare in una dieta canina

Ci sono due tipi di categorie generali di carboidrati che non dovrebbero essere dati ai cani: carboidrati ad alto indice glicemico e carboidrati molto elaborati.

I carboidrati ad alto indice glicemico sono alimenti che possono causare un innalzamento del livello di zucchero nel sangue immediatamente dopo averli mangiati. L'indice glicemico (IG) classificano l'aumento del livello di zucchero nel sangue.

Le gamme IG per gli alimenti sono:

  • Basso: 55 o meno
  • Moderato: 56-69
  • Alto: 70 o più

Gli alimenti con valori di IG più elevati causano picchi più alti e più grandi di zucchero nel sangue. Gli alimenti con valori di IG più bassi causano aumenti più lenti e moderati dello zucchero nel sangue. In generale, i cibi ad alto contenuto di glicemia non sono salutari (sebbene ci siano delle eccezioni).

Perché i carboidrati ad alto IG fanno male al cane?

Gli alimenti ad alto IG sono potenzialmente dannosi per il corpo perché il picco dei livelli di zucchero nel sangue può innescare una risposta infiammatoria interna cronica (a lungo termine). Questa infiammazione cronica può facilitare una varietà di diverse malattie tra cui il diabete, i problemi cardiaci, l'artrite, il cancro e l'obesità.

Gli alimenti ad alto IG si trovano comunemente nei cibi commerciali per cani e quelli da evitare includono:

  1. Mais, compreso il pasto di mais e derivati del mais
  2. Riso bianco
  3. Grano
  4. Zucchero in qualsiasi forma (ad esempio zucchero o saccarosio)
  5. Patate bianche (anche se le patate possono fornire qualche beneficio sanitario, specialmente per i cani che presentano problemi gastrointestinali o di fegato).

Invece degli ingredienti di cui sopra, cercate alimenti per cani che contengono cibi più salutari e di solito con IG bassi come quelli di cui abbiamo discusso la scorsa settimana (verdure crocifere, bacche e molti altri frutti e legumi).

Quando si parla di cereali, si preferiscono quelli a basso IG. Cercate di acquistare sorgo, quinoa e avena come scelte di grano salutari.

Carboidrati altamente elaborati

Come per gli esseri umani, gli alimenti altamente trasformati perderanno la loro potenza nutrizionale e offrono pochi benefici per la salute di un cane. Ad esempio, considerate il riso bianco normale, cui manca il punto nutrizionale contro il riso integrale, che può essere un ingrediente sano. Nei cibi per cani è opportuno cercare alimenti che si trovano in o vicino a loro stato integrale. Come se un alimento ad alto IG non fosse abbastanza, l'ulteriore trasformazione rende molti degli ingredienti più convenienti, ingredienti riempitivi ancora meno appropriati per un cane. Esempi includono il glutine di grano e il glutine di mais e il pasto di mais. Evitate questi ingredienti perché sono un segno di una ricetta di cibo inferiore.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 15 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

2 Commenti

  1. Mario

    Salve d.ssa Lombardi, qualche mese fa alla mia cagnolina è stata diagnosticata una grave insufficienza renale. La creatinina era a 9 e il veterinario ci ha detto che probabilmente a breve sarebbe morta considerando che compirà 17 anni il prossimo Agosto. Ad ogni modo ci disse che si poteva tentare a farle delle flebo per via endovenosa. Dopo due giorni e mezzo di flebo la creatinina era tornata a 0,5. Il veterinario prescrisse comunque i croccantini per l'insufficienza renale, ma dopo circa una settimana che ha iniziato a mangiare questi croccantini, è diventata più lenta anche salendo le scale che faceva molto velocemente, sembra che abbia un problema infiammatorio. Oggi ho controllato gli ingredienti di questi croccantini e ho scoperto che contengono riso e mais che non sono certo l'alimento ideale per il cane. Credo di aver sbagliato dando il voto al suo articolo, credevo che bisognasse cliccare su tutte le stelline dalla prima all'ultima per dare il voto più alto, ma dopo aver cliccato sulla prima stellina non mi ha permesso di cliccare sulle altre stelline e per questo le chiedo scusa, pertanto, se lo ritenete opportuno, la autorizzo ad annullare il mio voto che farebbe abbassare la media solo per un mio errore. Grazie di tutto.
  2. Michy

    È assurdo che in tutti i prodotti per la pulizia dei denti del cane ci siano come ingredienti.... cereali! Un vero controsenso. Bisogna sempre leggere gli ingredienti. Per il mio cane ho scelto di passare ad un alimentazione naturale fatta in casa e ho visto un cambiamento immediato. Il pelo lucido è sì è fermata la continua perdita che aveva, non ha più gli occhi rossi e ha messo finalmente massa muscolare. Un altra storia. Poi basta organizzarsi non ci sono scuse.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty