Rogna canina: come riconoscerla e curarla efficacemente

Scritto da nella categoria Cani
Rogna canina: come riconoscerla e curarla efficacemente

La rogna è altamente contagiosa e un problema della pelle che inizia a prudere all'estremo che colpisce sia i cani sia le persone. È provocata dagli acari, minuscoli insetti parassitari che si diffondono a portatori differenti tramite contatto pelle-pelle o contatto indiretto tramite oggetti come spazzole o giocattoli. Diversi tipi di acari possono causare la rogna, ma i sintomi sono simili. Le infestazioni provocano prurito continuo, perdita di pelo, pelle secca, forfora, sfoghi di colore rosso, lesioni e irritazioni cutanee.

Se ritenete che il vostro cane abbia la rogna, è importante agire prontamente. Se non viene trattata, la patologia può diffondersi molto velocemente sul corpo del cane e divenire resistente ai trattamenti ogni volta di più. Casi gravi di rogna possono causare anche cicatrici permanenti o inspessimento della pelle. Col tempo, il prurito continuo danneggia i follicoli piliferi e impedisce per sempre la ricrescita del pelo.

Un altro motivo per procedere alla cura il prima possibile deriva dal fatto che gli acari della rogna canina possono anche attaccare le persone o altri animali della casa. Quando la malattia non si riesce più a controllare occorre fare il bagno al cane settimanalmente per alcuni mesi con una soluzione insetticida, trattare allo stesso tempo gli altri animali della casa, disinfettare i mobili e le coperte per evitare una re-infestazione quando le uova si schiudono e trattare voi e i membri della vostra famiglia. È inutile affermare come sia importante scoprire la rogna per tempo.

Tre tipi di acari che causano la rogna canina

Esistono diverse specie di acari che possono causare la rogna nei cani. Il peggiore è il Sarcoptes scabiei, che provoca la rogna sarcoptica, un disturbo che nei cani porta la pelle a prudere moltissimo, conosciuta anche come "scabbia canina". Gli acari della scabbia scavano nella pelle e stimolano una reazione allergica cutanea nei cani. Nelle persone questo tipo di acaro può sopravvivere solo per 5 giorni, mentre lo sfogo cutaneo per alcune settimane.

Il tipo più comune di acaro della rogna canina è il Demodex canis. Tale forma di rogna viene a volte semplicemente chiamata "demodettica" o "rogna rossa". Sorprende che questi acari si trovino in quasi tutti i cani adulti e persone, ma causano la rogna raramente, a differenza di cuccioli o cani con un debole sistema immunitario. Gli acari demodettici vivono nei follicoli piliferi e si cibano degli oli prodotti dalla pelle. Prudono meno degli acari della scabbia ma possono anche colpire le persone e provocare irritazioni cutanee.

Il terzo tipo d'acaro che causa la rogna è lo Cheyletiella. A volte viene chiamato "forfora che cammina" per il suo colore biancastro e perché provoca scaglie di forfora dove gli acari spostano la pelle morta. Lo Cheyletiella vive sulla superficie cutanea o in sua prossimità. Tale tipo di rogna è sempre meno comune al giorno d'oggi, dato che non viene più usata la paglia per le cucce dei cani.

Lo Cheyletiella è inoltre meno irritante e disagevole rispetto il demodex o l'acaro della scabbia. Similmente agli altri acari che causano la rogna, lo Cheyletiella si può diffondere alle persone, sebbene i sintomi siano più leggeri.

Come contraggono la rogna i cani?

I tipi di acari che possono causare la rogna sono principalmente trasmessi tramite contatto fisico diretto tra cani. Questo è principalmente un problema per i cani randagi che entrano spesso in contatto con altri, neo-mamme con una cucciolata o cani che interagiscono con animali selvatici portatori di acari (puma, coyote, volpi, conigli ecc.)

I cani possono anche contrarre la rogna senza alcun contatto fisico con un altro canino. Questo è a volte un problema nei rifugi per animali, stabilimenti di allevamento, negozi per animali, acconciatori professionisti, strutture di accoglienza, canili o pensioni. I cani possono venire infestati dagli acari tramite coperte sporche, giocattoli o strumenti per l'acconciatura come spazzole, pettini o forbici.

È improbabile che un cane contragga la rogna dopo essere stato in un parco, in quanto gli acari non sopravvivono a lungo all'aperto, ma è possibile.

Cause di rogna nei cuccioli

La rogna nei cuccioli è solitamente causata dal Demodex canis, un acaro che infesta la maggior parte dei cani adulti. Questi acari sono trasferiti dalla madre al cucciolo tramite le coccole durante i primi giorni di vita. Ciò non rappresenta un problema per la maggior parte dei cuccioli ma alcuni di loro sviluppano una forma lieve di rogna con alcune lesioni cutanee. Tale patologia nei cuccioli scompare da sola solitamente.

I cani adulti sani hanno normalmente alcuni acari demodettici senza presentare alcun sintomo di rogna in quanto il loro sistema immunitario li mantiene sotto controllo. I cuccioli non hanno sistemi immunitari del tutto sviluppati, quindi risultano più vulnerabili alla rogna demodettica localizzata.

Ciononostante, i cuccioli di alcune razze sono geneticamente più sensibili agli acari della rogna. Per esempio, i Bobtail e i Shar Pei sono vulnerabili a una forma grave di rogna demodettica che colpisce le zampe, chiamata "podo-dermatite demodettica". Questo può diventare un problema cronico alle zampe in circa il 20% dei cani, anche in presenza delle migliori cure.

Dove cercare i segnali della rogna

rogna

Quando controllate la pelle del vostro cane in cerca di segnali della rogna, probabilmente non vedrete un acaro vero e proprio ma piuttosto un'irritazione cutanea, forfora, punture minuscole o cunicoli a zig-zag o a forma di "S". In casi molto avanzati di rogna sarcoptica, il cane potrebbe essere ricoperto di protuberanze rosse simili a verruche chiamate papule, a causa di un'infiammazione cutanea cronica.

Gli acari demodettici scavano alla base dei follicoli piliferi e si cibano del sebo prodotto dalla pelle. Un brufolo pieno di pus (pustola) viene a formarsi attorno al capello e ne provoca la caduta. I cani affetti da rogna demodettica presentano chiazze prive di pelo su tutto il corpo, con forfora e pelle dall'aspetto rosso o squamoso.

Gli acari della scabbia scavano più facilmente nella pelle meno spessa, il che spiega perché la maggior concentrazione degli stessi si trovi tipicamente in parti del corpo con pelle sottile, come gomiti, garretti, ascelle, orecchie, petto, pancia e inguine. Questi sono i primi punti in cui cercare segnali della rogna sarcoptica canina, anche se il peggio avviene in corrispondenza di gomiti e sulla punta delle orecchie.

Sintomi di rogna canina

I cani affetti da rogna avranno prurito, a volte all'impazzata. Nessun'altra malattia cutanea canina prude o provoca tanto disagio quanto la rogna. Il prurito, il mordersi, graffiarsi e leccarsi diventano più inarrestabili e convulsi con l'aggravarsi dell'infestazione di acari. Arriverà persino a interferire con comportamenti normali come il mangiare e il dormire.

La rogna rende difficile il sonno notturno per un cane perché è in tale periodo che gli acari sono maggiormente attivi. Gli acari della scabbia sono particolarmente aggressivi quando scavano nella pelle e si riproducono di notte, il che scatena infiammazioni cutanee e causa un prurito più forte nei cani.

Molti cani finiscono con perdere il pelo a causa del continuo grattarsi e leccarsi. Potreste notare uno sfogo cutaneo rosso che si diffonde su tutto il corpo man mano che l'infestazione degli acari peggiora. I graffi e le piaghe potrebbero infettarsi o produrre croste giallognole che trasudano.

Il cattivo odore è un altro segno caratteristico della rogna. Tale sgradevole odore di muffa non è proprio degli acari ma piuttosto di una complicazione chiamata seborrea, un eccesso di batteri e funghi che si sfamano del sebo, una sostanza grassa, nella pelle irritata.

Cani affetti da una grave forma di rogna appaiono davvero in cattiva salute. Col tempo, la rogna può diventare una malattia che affligge tutto il corpo, con sintomi come perdita di peso, febbre, linfonodi ingrossati, debolezza, perdita di vista, perdita d'udito e scarso interesse verso qualsiasi cosa, persino la propria incolumità. Infine, si può anche morire di fame, infezioni o sfinitezza.

Cercate sintomi su di voi o altri animali domestici

Gli acari che provocano la rogna canina infestano anche le persone, sebbene non rappresentino il loro portatore ideale. Le infestazioni che ci riguardano sono solitamente molto meno serie e guariscono da sole dopo che si cura il cane. Ciononostante, è sempre buona norma indossare dei guanti protettivi se siete a contatto con un cane che potrebbe essere affetto da rogna.

Se avete un'infestazione, avrete prurito in corrispondenza di uno sfogo cutaneo per alcune settimane o un po' di protuberanze e punture d'insetto su braccia, addome o petto. Queste non se ne andranno finché non decontaminerete cane, membri della famiglia, eventuali animali, mobili e altri luoghi della vostra casa per evitare nuove infestazioni.

Curare la rogna canina

rogna

Circa il 90% dei cuccioli sani con rogna localizzata staranno meglio entro un paio di settimane, senza alcun trattamento. Malgrado ciò, potrebbe giovar loro l'uso di shampoo antibiotico per prevenire infezioni da prurito.

Per cani adulti con rogna diffusa che non guarisce da sé, il percorso di cura varia in base al tipo di acaro responsabile del problema, quindi la diagnosi è il primo passo. Per identificare il tipo di acaro, il vostro veterinario preleva un campione cutaneo o mette un pezzo di nastro adesivo sulla pelliccia del cane per osservarlo al microscopio. Gli acari della pelliccia possono a volte essere trovati nelle feci, in quanto il cane potrebbe averli ingeriti durante la strigliatura.

Di solito la rogna canina si cura efficacemente con shampoo insetticida o trattamenti mirati. Il vostro veterinario potrebbe prescrivere un medicinale da assumere per via orale chiamato Amitraz (triazapentadiene) o un trattamento a base di polisolfuro di calcio. Sfortunatamente, i trattamenti a base di Amitraz sono tossici per i cani, così come per gatti e persone, quindi dovrete seguire le istruzioni del veterinario alla lettera.

Per esempio, l'Amitraz è troppo tossico per essere usato nei Chihuahua, cani che allattano o cuccioli sotto i 4 mesi d'età. Il trattamento al polisolfuro di calcio costituisce uno dei trattamenti più efficaci contro la rogna. Viene somministrato tramite risciacquo o immersione per 5-7 giorni per diverse settimane o finché il veterinario non trovi più alcun acaro nei campioni cutanei, il che può impiegare mesi.

Curare i cani con rogna demodettica

La rogna demodettica (demodicosi) necessita di 6-14 immersioni ad intervalli di due settimane. Dopo le prime tre o quattro, il veterinario dovrebbe prelevare dei campioni cutanei per determinare se gli acari siano stati debellati.

Anche nel caso in cui non vengano trovati acari, le immersioni dovrebbero essere fatte per altre 4 settimane per sterminare qualsivoglia uovo che potrebbe essersi schiuso. I cani non si dovrebbero considerare "guariti" prima di 1 anno dopo il primo trattamento.

Curare i cani con rogna sarcoptica

La rogna sarcoptica è più difficile da curare rispetto a qualsiasi altro tipo della stessa patologia, perché gli acari si sono insinuati in profondità nella pelle. La prima fase della cura consiste nell'uso di uno shampoo speciale contenente perossido di benzoile per aprire i pori. Il cane deve poi seguire un trattamento di immersione insetticida con selamectina, milbemicina, polisolfuro di calcio, doramectina o Amitraz. Questi bagni devo essere ripetuti settimanalmente per almeno 6 settimane o finché i sintomi non spariscano.

Curare i cani con Cheyletiellosi

Il trattamento standard per i cani colpiti dalla "forfora che cammina" consiste in bagni settimanali per rimuovere le squame morte di pelle, seguiti da risciacqui insetticidi settimanali per almeno 6-8 settimane. I bagni più comuni sono con il polisolfuro di calcio (LymDip) e shampoo di piretrina. A seconda del cane, il vostro veterinario potrebbe suggerire altri trattamenti insetticidi, come l'Amitraz (Mitaban), Ivermectina o selamectina (Revolution).

Altri rimedi per curare (o alleviare) la rogna

Ci sono alcuni prodotti utili per curare (o contribuire) la rogna. Ti elenchiamo alcuni:

Favorisce la guarigione della cute lesa o infiammata.
7 Recensioni
Nalia - Aloe Vera Spray con Citronella
5 disponibili
Spray alla citronella e aloe vera favorisce la guarigione della cute lesa o infiammata, e sulle ferite difficili da pulire, può agire come disinfettante e accelerare il processo di rimarginazione Può essere utile in caso di: pulci, rogna e parassitosi dovuta all'acaro della scabbia. Le proprietà della Citronella In aggiunta alle già ben note caratteristiche dell'Aloe questo prodotto contiene gli ...
Puro succo di Aloe Vera al 99,0% (aloe barbadensis miller)
5 Recensioni
Nalen - Succo di Aloe Vera
5 disponibili
Un succo tutto dedicato ai nostri amici animali. Tutte le proprietà immunostimolanti, antimicotiche, antinfiammatorie e antidolorifiche dell'Aloe Vera. Si consiglia l'assunzione di Nalen, puro succo di Aloe Vera in caso di: cistite, e tutte le infezioni batteriche a carico del sistema uro-genitale. Iperattività, eccesso di vivacità: in questi casi le qualità espresse dal magnesio, zinco e tutte le ...

Pericoli nel curare i cani con Ivermectina

L'Ivermectina è uno dei trattamenti più efficaci contro la rogna, ma potrebbe causare gravi effetti collaterali o la morte in cani da pastore o in razze imbastardite con la mutazione del gene MDR1. Tale gene provoca l'accumulo dell'Ivermectina e alcuni altri medicinali nel cervello, inducendo complicazioni neurologiche come tremori, cecità o disorientamento.

Le razze canine che ne sono affette sono il Bobtail, l'Australian Shepherd, il Pastore Tedesco, il Cane da pastore scozzese e lo Shetland sheepdog. Il vostro veterinario potrebbe raccomandare un esame genetico prima del trattamento per determinare se il vostro cane avrà una reazione negativa.

Curare gli altri animali e la vostra casa

Quando uno dei vostri cani contrae la rogna, tutti gli altri cani e animali nella vostra casa potrebbero necessitare di una cura. Il tipo di trattamento per i vostri altri animali domestici dipende dalla sorta di acaro responsabile della rogna del vostro cane. Per esempio, gli acari demodettici possono infestare gatti e conigli così come cani.

La buona notizia è che la maggior parte degli acari muore in 2-3 giorni se si staccano dall'animale portatore, ma la Cheyletiella può sopravvivere fino a 10 giorni nella stessa situazione. Quindi, risulta essenziale mantenere un cane affetto di rogna in quarantena per evitare che l'infestazione si diffonda in casa. Anche se uccidete tutti gli acari adulti, dovete prevenire le re-infestazioni per quando si schiudono le uova alcuni giorni dopo.

Ciò comporta pulire tutte le coperte, portantini, tappeti, giocattoli, spazzole, moquette e mobili. Fortunatamente, la prognosi risulta eccellente se il cane e gli ambienti vengono trattati efficacemente con i prodotti raccomandati per la durata indicata. Se così non fosse, le infestazioni di rogna potrebbero colpire nuovamente.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty