Il Pastore Tedesco: una breve storia e come prendersi cura

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Il Pastore Tedesco: una breve storia e come prendersi cura

Il pastore tedesco, dapprima conosciuto come "alsaziano", è una razza di cane leale, intelligente e molto protettiva, ma è anche incredibilmente di bell'aspetto, piacevole e divertente da avere attorno. Il pastore tedesco è una delle razze più popolari in Italia, ed è nella lista dei dieci cani da pedigree preferiti da anni, ormai, rendendoli una delle specie più comuni in Italia.

Se stai considerando di aggiungere un pastore tedesco alla tua famiglia e vuoi più informazioni su questa razza, è importante leggere quest'articolo, dato che ti introdurremo alcune informazioni riguardo la specie.

Una breve storia sul pastore tedesco

Il pastore tedesco nasce in Germania, come il nome suggerisce! L'origine della razza è data dalla combinazione tra i cani da fattoria tedeschi e razze da pastore che erano nativi del paese al tempo, e la specie come la conosciamo oggi è stata introdotta al mondo nel 1899, quando l'allevatore Max Von Stephanitz ha esibito i suoi primi esemplari.

La razza è stata specificatamente sviluppata per avere istinti superiori a far da guardia e aiutare nella pastorizia, e più tardi, anche per protezione di proprietà e personale. Il pastore tedesco è famoso in tutto il mondo, e può essere spesso visto affiancato a ruoli lavorativi soprattutto nella polizia e nell'esercito, e in alcune aree come cane da guardia per fattorie e bestiami.

La razza è diventata tra le meno favorite in Italia attorno all'avvento della Seconda Guerra Mondiale, dato che l'idea di avere un cane di origini tedesche era considerata molto poco patriottica. Dopo la guerra, la specie si è resa più famosa come "alsaziano" più che "pastore tedesco", per cercare di dissociare la razza canina dalla Germania. La specie è passata per un incredibile incremento di popolarità negli ultimi cinquant'anni, grazie alla sua estrema versatilità, alti livelli di intelligenza, e personalità positiva.

Come dovrebbe essere il carattere di un pastore tedesco?

Pastore tedesco

La razza del pastore tedesco è marchio di un cane senza paura, sicuro di sé e protettivo, che può mantenere la calma in situazioni stressanti e segue i comandi in maniera affidabile ogni volta.

Sono anche noti per la loro lealtà, i forti legami che formano con la loro famiglia, e i loro naturali istinti protettivi. Sono eccellenti cani da guardia, e possono essere abbastanza distaccati dagli stranieri. Sono spesso cani dominanti, quindi un'adeguata socializzazione e addestramento sono essenziali per tenerli sotto controllo e renderli in grado di interagire come si deve con gli altri cani.

Il ciclo di vita medio di un pastore tedesco è di 12-13 anni, dato che la specie nel complesso tende ad essere robusta e sana. Comunque, ci sono alcuni problemi di salute specifici della razza a cui fare attenzione, come displasia dell'anca e dilatazione gastrica.

I requisiti per prendersi cura di un pastore tedesco

Per quanto i pastori tedeschi siano addatti ad una quantità di ruoli, come essere un cane da lavoro, un animale domestico o il compagno per un anziano solitario, non devono essere considerati come una delle razze a bassa manutenzione.

Sebbene siano felici anche di vivere in piccole case o appartamenti, sono cani molto energici che hanno bisogno di diverse lunghe passeggiate ogni giorno, e molto tempo speso liberamente per essere davvero felici. Vista la loro intelligenza, è essenziale provvedere al pastore tedesco una stimolazione mentale sufficiente, e non devono essere lasciati da soli per lunghi periodi di tempo, altrimenti si annoieranno ed inizieranno a far danni.

Avendo un pelo lungo e spesso, i pastori tedeschi hanno anche decisamente bisogno di intense sessioni di spazzolate, più volte a settimana, in modo da mantenere la loro pelliccia in buone condizioni. Tendono inoltre a fare la muta circa due volte all'anno, quindi investire in un aspirapolvere robusto è importante!

Il pastore tedesco ha bisogno di un allenatore competente e sicuro di sé, che sappia cosa sta facendo, e non è quindi una buona scelta come primo cane, a meno che tu non sia pronto ad utilizzare molto del tuo tempo ad imparare la maniera migliore per addestrarlo, o che tu non abbia a disposizione un addestratore professionale. Ricorda anche che i naturali istinti di guardia del pastore tedesco possono portarlo ad essere fin troppo difensivo e territoriale nei confronti della tua casa, quindi è importante tenere a bada questo aspetto.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty