I rischi per le cagne gravide: malattie e infezioni

Scritto da nella categoria Cani
I rischi per le cagne gravide: malattie e infezioni

Se pensate di far accoppiare la vostra cagnolina è importante accertarsi che madre e nascituri siano in salute. Quindi, anche per migliorare la discendenza, la futura madre deve essere sana, in ottime condizioni fisiche e un ottimo esemplare di razza, ma non solo lei, anche il futuro padre!

Comunque, anche se tutto sembra a posto, le cagne gravide e i loro cuccioli corrono gravi rischi a causa di infezioni e malattie che possono colpire la gestante. Alcune infezioni sono opportunistiche e si sviluppano nell'organismo perché la cagna è già impegnata a far crescere i suoi cuccioli e perciò il suo sistema immunitario è sotto sforzo. Altre infezioni, invece, si possono prendere con l'accoppiamento per via del contatto con un cane estraneo, perché, fattore che è spesso trascurato, anche i cani possono essere portatori e trasmettere malattie veneree.

Se volete far accoppiare la vostra cagnolina o se è già incinta, dovete essere consapevoli di problemi di questo tipo oltre a sapere come si contraggono e prevengono tali malattie. Questo articolo tratta delle infezioni più comuni per le cagne in gestazione.

Continuate a leggere per saperne di più.

L'Herpesvirus canino

L'Herpesvirus è un virus già noto a molte persone come responsabile, ad esempio, dell'herpes labiale e può colpire facilmente, sia il cane sia l'uomo, a seconda dei differenti ceppi virali esistenti. Comunque, l'Herpesvirus canino non può passare dal cane all'uomo, ma tra cani si può trasmettere molto facilmente, soprattutto, con l'accoppiamento.

Se la gestante viene contagiata dal virus durante l'accoppiamento c'è una seria possibilità che abortisca nella fase iniziale della gravidanza. Per evitare che questo avvenga, si possono effettuare degli esami su entrambi i futuri genitori prima dell'accoppiamento.

Brucella canis

Rischi per la gravidanza di una cagna

La brucella canis è un'altra malattia sessualmente trasmissibile, per cui è necessario ricorrere a degli esami prima dell'accoppiamento. Questa malattia può non presentare quasi nessun sintomo nella maggior parte dei casi e la gravidanza può anche procedere senza problemi. Tuttavia, la Brucellosi può portare ad aborto nelle fasi finali della gestazione o anche a parto prematuro.

Le infezioni comuni trasmesse con l'accoppiamento

Oltre alla Brucellosi e all'Herpesvirus canino c'è un'ampia varietà di altre malattie batteriche e virali che si possono trasmettere tramite l'accoppiamento, a causa dello scambio dei fluidi corporei che avviene durante tale processo. Alcune infezioni si possono evitare assicurandosi che entrambi i cani abbiano fatto le vaccinazioni necessarie prima che avvenga il concepimento del cucciolo; comunque, il vaccino non elimina tutti i rischi.

D'altra parte è molto importante stare attenti a segni di eventuali malattie durante la gravidanza e non sottovalutare sintomi, apparentemente, minori.

La Micoplasmosi

La micoplasmosi è provocata da un batterio detto Mycoplasma, trasmissibile sessualmente o già presente prima del concepimento nell'organismo della fattrice. Tuttavia, la gravidanza e tutti cambiamenti che ne conseguono rendono la cagna più vulnerabile a malattie che, altrimenti, con tutta probabilità, non l'avrebbero colpita.

La micoplasmosi può provocare parto prematuro, con la possibilità di cuccioli non autosufficienti e quindi, incapaci di sopravvivere, oltre ad aborto e/o decesso dei nascituri in utero e successivo riassorbimento degli stessi nelle primissime fasi della gestazione. Invece, nel caso di gravidanza portata a termine, le dimensioni del cucciolo possono essere più piccole del normale.

La Toxoplasmosi

Rischi gravidanza

La Toxoplasmosi è una malattia nota a molti come potenziale minaccia per le donne incinte, alle quali si consiglia, per evitare di contrarla, di usare guanti e lavare bene le mani se si deve toccare la lettiera del gatto.

La Toxoplasmosi è un'infezione parassitaria che si può contrarre mangiando carni poco cotte o mal conservate, perciò il rischio aumenta nelle cagne che mangiano ossa con carne cruda o alimenti della dieta BARF. Inoltre, a volte, ci possono essere cariche parassitiche nelle feci, per cui la lettiera dei gatti può costituire un rischio.

Comunque, questa malattia può provocare aborti, in particolare nelle prime fasi della gravidanza o ,altrimenti, anomalie nella cucciolata al momento del parto. Se avete un gatto, potete ridurre i rischi di infezione da parte di questo parassita, tenendo il cane lontano dalla lettiera e assicurandovi che non si procuri, o gli venga data da mangiare, carne cruda.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 1 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty