Le migliori piante galleggianti per acquari (guida per principianti)

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Acquaristica
Le migliori piante galleggianti per acquari (guida per principianti)

Le piante galleggianti per gli acquari d'acqua dolce sono un'aggiunta sbalorditiva da includere in qualsiasi acquario. Queste piante non sono attaccate alla base del serbatoio ed esistono in varie forme e dimensioni da poco più di 30 cm di lunghezza.

Alcune di queste piante da acquario galleggianti hanno radici che restano sospese a galla nell'acqua del serbatoio, dalle piante vive che galleggiano sopra di esse. Se possiedi un acquario, è probabile che ci siano delle piante al suo interno.

In questo articolo, abbiamo esaminato le 10 migliori piante galleggianti di cui riteniamo di dover parlare, perché le consideriamo le migliori per il vostro acquario. Ma prima, controlliamo i vantaggi delle piante acquatiche galleggianti.

Benefici delle piante galleggianti negli acquari

Con un numero così elevato e vario di specie di piante galleggianti per acquario, puoi sicuramente trovare quello che soddisfa i requisiti del tuo. Tuttavia, potresti chiederti: per quale motivo avresti bisogno di piante acquatiche galleggianti? Bene, oggi ti faremo conoscere alcuni dei vantaggi di mettere queste piante nel tuo acquario.

1 - Ombreggiature

Fornire l'ombreggiatura perfetta alle altre piante d'acquario e anche coprire la tua betta dalle luci che penetrano nell'acquario è una caratteristica essenziale. Fare ombra per i pesci d'acquario rivelerà davvero la loro bellezza e i loro diversi colori.

Tieni a mente, che se deciderai di coprire l'intera superficie del tuo acquario, potrebbe diminuire la velocità con cui crescono le tue altre piante, quindi è saggio non esagerare.

2 - Aerazione

Le piante acquatiche galleggianti sono un buon metodo per aggiungere ossigeno al tuo acquario. Queste piante agiscono come un sistema di circolazione dell'aria, esattamente come la vegetazione al di fuori degli acquari.

Ciò fornisce ulteriore ossigeno all'acqua del serbatoio, che sarà di grande beneficio per i tuoi pesci a lungo andare. Una quantità adeguata di ossigeno aiuta a proteggere il serbatoio dalle tossine.

La circolazione dell'aria in una vasca per pesci è generalmente controllata da piante vive, proprio come in natura. Alcune delle piante acquatiche galleggianti regolano l'O2 in modo che i pesci e gli altri abitanti del tuo acquario possano respirare.

3 - Prevenzione, Protezione e Filtraggio

Le piante galleggianti per acquari d'acqua dolce possono servire da filtri, utili per l'evacuazione dei rifiuti dei pesci nel serbatoio. Il batterio che si sviluppa sulla pianta viene utilizzato come elemento filtrante e può gestire abbastanza bene la filtrazione chimica e biologica.

La limitazione degli elementi chimici che danneggiano i pesci può essere estremamente faticosa per le piante galleggianti, quindi è sempre ideale, ma non obbligatorio, avere un sistema di filtraggio di rinforzo nelle vicinanze.

Le piante galleggianti saranno la protezione perfetta per i tuoi pesci d'acquario, salvaguardandoli dalle malattie ed costituendo un posto in cui i pesci possano giocare o nascondersi.

Approfondimenti: Regolare il ciclo dell’acquario

4 - Look Selvaggio

Le piante galleggianti daranno al tuo acquario quel look selvaggio, con le radici che pendono liberamente. La creazione di un aspetto naturale non si limiterà ad aumentare la bellezza della vasca, ma consentirà anche ai tuoi pesci di sentirsi a proprio agio.

Queste piante da acquario galleggianti sono eccezionalmente intriganti e aggiungeranno alcune incredibili caratteristiche di stile al tuo acquario. Includere queste piante crea un look e una sensazione incredibilmente naturale per il tuo acquario.

La scelta di piante con radici sospese darà sicuramente al tuo acquario una feeling più naturale. C'è una vasta gamma di piante galleggianti, e devi sceglierle in base alla sensazione e all'aspetto del tuo habitat acquatico. Dovrai scegliere le piante che si adattano al tuo serbatoio senza comprometterne altri componenti.

Approfondimenti: come allestire un acquario. Istruzioni e idee utili

5 - Cibo Alternativo

È altamente impossibile che i pesci muoiano di fame o siano esposti a infezioni dovute ad alimentazione irregolare in un acquario con delle piante. In genere, l'unica fonte di cibo sarebbe quello che fornisci loro.

Tuttavia, con le piante galleggianti, i tuoi pesci avranno un'altra cosa da sgranocchiare o mangiare, ricca di elementi nutritivi e parte di un'ottima dieta. Il massimo perché ogni pesce sia sano, piccolo o grande che sia!

Le 10 Migliori Piante Galleggianti da Acquario per Principianti

Sebbene molte piante d'acquario debbano essere messe a terra nel substrato, affinché possano crescere, questo non è vero quando si tratta di piante acquatiche galleggianti. Queste piante non raccolgono nutrienti dal substrato utilizzando le loro radici, ma li attingono dall'acqua, senza necessità di essere quindi piantate.

Di seguito sono discusse alcune delle migliori piante galleggianti per gli acquari d'acqua dolce:

1 - Lemna minor

lemna minor

Probabilmente potresti conoscere la pianta di lemna come la piccola pianta acquatica galleggiante che può crescere e ricoprire un intero lago in poche settimane. Comunque sia, può anche essere usata in acquari; semplicemente non approcciarla se non sei sicuro di averne bisogno, dal momento che è difficile da smaltire!

Puoi utilizzare la pianta di lemna per coprire i pesci nello strato d'acqua superiore, ma come detto prima, è anche una buona scelta se prevedi di utilizzare le piante come cibo per la tua betta. La pianta di lemna richiede poca o nessuna cura e sarà adatta in quasi tutti i tipi di acquario.

2 - Limnobium laevigatum

limnobium laevigatum

Nel caso in cui tu stia cercando una pianta acquatica galleggiante con belle lunghe radici e grandi rosette, allora sei nel posto giusto! L'Limnobium laevigatum è abbastanza facile da coltivare e far crescere, e può resistere a una vasta gamma di temperature, fornendo alla tua betta un'ampia copertura.

Blocca una considerevole quantità di luce, ma nei biotopi ad acqua opaca viene solitamente mantenuto senza alcun problema, dato che le altre piante e anche i pesci preferiscono ambienti più coperti.

Nel caso in cui si riscontrino difficoltà con le radici che si bloccano nel filtro, si può provare a legare la Limnobium laevigatum su un lato dell'acquario. È possibile fare ciò collegando del filo da pesca ai contenitori di aspirazione, e posizionando le piante dell'acquario in questo spazio "assegnato"; fatto ciò, non avranno la possibilità di fluttuare nella direzione del filtro.

3 - Lattuga acquatica (Pistia stratiotes)

pistia stratiotes

Simile alla Limnobium laevigatum, la lattuga acquatica ha radici lunghe e attraenti.

Le rosette della pianta si trovano sul lato più grande, il che rende la pianta meno adatta alle configurazioni di acquari più piccoli; in un serbatoio più grande, tuttavia, può essere estremamente decorativa. Ricorda solo che cresce molto rapidamente, ostruendo una notevole quantità di luce.

Nel caso in cui non desideri che le tue altre piante d'acquario siano sovrastate per assorbimento di sostanze nutritive e illuminazione, o temi di avere problemi con le radici che penetrano nel filtro, usa la strategia del filo da pesca per tenerla legata su un lato o un angolo dell'acquario.

Rimuovi sempre le foglie morte o ingiallite e le crescite in eccesso per rendere la tua lattuga d'acqua verde e sana.

4 - Salvinia Minima

salvinia minima

La salvinia minima è un'altra bella scelta da considerare per il tuo acquario. Il nostro ordine include dodici piante, con un massimo di sei foglie l'una. Queste piante sono davvero forti, e possono gestire una vasta gamma di condizioni di acqua, ma dovrai utilizzare una luce speciale per l'acquario se vuoi che crescano al suo interno.

Queste piante formano una buona copertura per la betta che non ama molto la luce del sole. Inoltre, sono un'ottima fonte di cibo sia per gli onnivori che per gli erbivori. Di solito le piante acquatiche si nutrono degli integratori nell'acqua del serbatoio, quindi impediscono la crescita delle alghe. Ovviamente, uno dei principali vantaggi di queste è che non richiedono alcun substrato.

5 - Salvinia comune

salvinia normale

La Salvinia comune è una piccola pianta che cresce a grappoli e galleggia sulla superficie dell'acqua. Cresce bene in acque ferme che non sono disturbate dalle onde.

Non è consigliabile includerle nel tuo acquario nel caso in cui tu abbia un filtro stretto. La pianta può coprire rapidamente e facilmente la superficie del tuo acquario in pochissimo tempo.

È necessaria una cura costante affinché non cresca troppo e non copra troppa luce per le piante sul fondo. La pianta di salvinia normale fa parte del gruppo delle felci e non produce fiori.

6 - Ceratofillo (Ceratophyllum demersum)

ceratophyllum demersum

Questa specie galleggiante è una delle piante da acquario più resistenti di tutte. Prospererà bene in ambienti che potrebbero distruggere le piante più deboli come le alghe, ed è una scelta davvero allettante per la maggior parte degli acquari.

Il ceratofillo può essere messo a terra nel substrato, ma può anche essere lasciato in sospensione sull'acqua. Questa pianta da acquario ha un grosso svantaggio. In alcune occasioni, rilascia aghi che possono danneggiare leggermente l'acquario.

Allo stesso modo diventa un po' meno attraente in un ambiente ad alta illuminazione, poiché diventa fibrosa e allungata.

7 - Vesicularia Dubyana (muschio di Singapore)

vesicularia dubyana

Questa pianta galleggiante è tra le più popolari per gli acquari. Cresce molto velocemente, è difficile da uccidere, e ha una necessità di manutenzione piuttosto bassa. Se la colleghi a una grossa pietra sul fondale, si estenderà a tutta la superficie del serbatoio.

A causa della nota natura fluttuante della pianta, ti suggeriamo di legarla a qualcosa che la blocchi parzialmente, così che non vada in giro troppo liberamente per il tuo acquario.

Ha uno schema di crescita basso a tappeto e si presenta quasi "soffice". Questa pianta resiste tra i 22 e i 32 gradi, ma si è scoperto che la pianta si sviluppa più rapidamente intorno ai 22/23 gradi. Allo stesso modo cresce meglio in qualsiasi condizione di illuminazione, rendendola semplice da ospitare nel tuo acquario.

Tuttavia, la sua crescita è stata stimata come la più rapida in ambienti di illuminazione medio-alti. Può essere utilizzata come abbellimento o come copertura del substrato, persino protezione, rivestimento del fondale e allevamento di tipi specifici di pesci.

8 - Riccia Fluitans

riccia fluitans

Questo è un altro tipo di pianta galleggiante di corta lunghezza, formata da pezzi che si intrecciano creando un tappetino che si adatta liberamente. Queste piante non hanno foglie o radici. Di solito non è influenzata negativamente dalle luci vicino alla superficie dell'acqua, poiché è situata al di sotto della superficie o al suo stesso livello.

È una comune pianta da acquario galleggiante per gli allevatori di betta, vista la sua semplicità di coltivazione e la sua buona ombreggiatura, che offre vantaggi sia agli allevatori di profondità che di superficie.

Anche questa pianta galleggiante viene utilizzata per ricreare il muschio. È attaccata a mazzi a legno e rocce con fili o reti di nylon. Cresce attraverso la rete e appare come uno splendido muschio giallo-verde.

La pianta dovrebbe essere tagliata spesso e tenuta corta vicino alla rete, o i suoi grappoli si spezzeranno e galleggeranno sulla superficie dell'acqua. Quando la pianta viene coltivata in questo modo, richiede molta più luce concentrata.

9 - Azolla

azolla

Questa pianta galleggiante ha un posto nel gruppo delle felci e galleggerà liberamente sulla superficie del tuo acquario. Ha un aspetto intrecciato che nasconde la singola radice che sporge da ogni stelo. Arriva in vari colori, dal rosso al verde.

Come altre piante galleggianti per acquario, l'azolla darà riparo e ombra ai tuoi piccoli pesci, ma dovrebbe essere tagliata e curata in modo da non assumere il controllo della superficie del tuo acquario.

10 - Utricularia Galleggiante

utricularia

Questa pianta galleggiante viene dal gruppo carnivoro, ma va bene per tutti i pesci. Galleggia in gruppi sulla superficie dell'acqua e sviluppa fioriture di colore giallo brillante.

La pianta distrugge i microrganismi all'interno dell'acqua, ma è innocua per i pesci. L'area di fondale coperta della pianta contiene una serie di trappole che sembrano vesciche. Gli organismi vengono solitamente trascinati nelle trappole, all'interno delle quali la maggior parte di essi viene divorata e digerita.

Come coltivare piante galleggianti per acquari?

Come discusso in precedenza, molte piante acquatiche galleggianti crescono molto rapidamente. Questo le rende un ottimo bocconcino per i pesci erbivori con una dieta diversa dalla normale a base di verdure e pellet.

Puoi far crescere le piante in modo indipendente, se stai cercando di gestire alcuni pesci più pericolosi, come le specie di pesci ciclidi del rift lake africano, o alcuni tipi più fantasiosi di pesci rossi.

Una tecnica sarebbe quella di scegliere solo le piante acquatiche galleggianti a rapida crescita, in modo da non esaurirle spesso e da non dover riempire costantemente l'acquario per integrarle nella routine alimentare dei tuoi pesci. La lemna è un'ottima scelta per questo tipo di dieta.

Non dovrebbe essere estremamente difficile trovare una pianta acquatica galleggiante che cresca abbondantemente e rapidamente. La maggior parte delle specie sono a crescita rapida, rendendole quindi eccezionali nel ridurre i rifiuti pericolosi, ad esempio il nitrato nel tuo acquario, e sono tutte loro capacità naturali. Questi tipi di nitrati possono danneggiare altri abitanti dell'acquario, ma vengono utilizzati dalle piante come nutrimento.

Un altro modo per ridurre i livelli di nitrato è effettuando un cambio d'acqua. Anche se questa tecnica sarà sicuramente la più importante alla fine, è comunque utile avere alcuni piccoli "assistenti" che diminuiranno naturalmente i livelli di nitrati nel mezzo tra i cambi d'acqua.

Le piante galleggianti sono utilizzate dai pesci d'acquario con cui condividono la loro vasca per una grande varietà di cose come la riproduzione, il nutrimento, il comfort e la sicurezza, quindi sono abbastanza importanti per mantenere qualsiasi acquario in condizioni equilibrate e sane.

È ideale ricordare tutti i ruoli essenziali che possono svolgere, così da scegliere la pianta galleggiante che fa al caso del tuo acquario.

In conclusione

Proprio come per ogni altro abbellimento per il tuo acquario, la preparazione e la ricerca dovrebbero essere condotte prima di includere qualsiasi tipo di organismo vivente al suo interno. La tua comunità di pesci deve rimanere armoniosa, sana e felice.

L'aggiunta di piante acquatiche galleggianti darà sicuramente al tuo acquario un aspetto molto selvaggio e naturale. È un metodo a bassa manutenzione e molto semplice per rendere il tuo acquario favoloso in pochissimo tempo.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 13 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty