7 cambiamenti, facilmente mal interpretabili, che possono interessare il vostro cane

Scritto da nella categoria Cani
7 cambiamenti, facilmente mal interpretabili, che possono interessare il vostro cane

La maggior parte di coloro che hanno accolto un cane in casa ha almeno delle conoscenze basilari sul benessere e la salute del proprio amico a quattro zampe, e su quali sono i principali segnali di allarme che possono indicare che c'è qualcosa che non va, o che una determinata situazione sta peggiorando. Inoltre, vivendo giorno dopo giorno a stretto contatto con il vostro cane e vedendolo crescere e maturare vi sarete sicuramente ritrovati a lanciare qualche falso allarme, portando tempestivamente il vostro amico fidato dal veterinario a causa di vari sintomi, come ad esempio il vomito, che alla fine si sono rivelati tutt'altro che preoccupanti, rendendovi conto, solo in seguito, che avreste potuto pure risparmiare i vostri soldi, in quella determinata situazione!

C'è una linea sottile tra l'essere troppo pronti nell'alzare la cornetta e chiamare il veterinario ogni volta che il proprio cane digerisce più rumorosamente del solito o fa una strana espressione e lasciare le cose al caso quando ha veramente bisogno di essere visitato da un esperto - sapere come distinguere le diverse situazioni è una sfida costante, che dovrete affrontare ogni singolo giorno della vostra e della sua vita!

Tuttavia, ci sono alcuni cambiamenti ed anomalie, che possono verificarsi nei cani durante l'arco della vita, che è molto facile identificare come poco importanti, o attribuire per sbaglio all'errata radice del problema. Questo naturalmente può avere delle ripercussioni sulla salute futura del cane se tali comportamenti inusuali non vengono tenuti sotto controllo.

In questo articolo, esamineremo sette cambiamenti, tra i più comuni, che si possono verificare in un cane e che sono facilmente catalogati come innocui o interpretati erroneamente, indicandone anche il più probabile e reale significato. Continuate a leggere per saperne di più.

Alitosi

Un numero sorprendente di proprietari di cani è convinta che l'alitosi sia una caratteristica peculiare dei cani, un qualcosa che dovrebbe essere tollerato o, eventualmente, ignorato. Questa convinzione è assolutamente errata, infatti nessun cane dovrebbe soffrire di alitosi - il suo alido potrebbe non essere esattamente piacevole e potrebbe avere lo stesso odore del pasto che ha appena consumato, ma l'alitosi, in quanto tale, è un sintomo che non andrebbe mai ignorato.

L'alitosi nei cani è molto probabile che indichi problemi dentali e gengivali, che naturalmente saranno dolorosi ed a cui bisognerà porre rimedio. Tuttavia, l'alitosi può indicare anche tutta una serie di altri problemi compresi problemi digestivi o diabete -- quindi, se il vostro cane ne soffre, monitorate sempre la situazione ed eventualmente portate il cane dal veterinario per un controllo.

Aggressività ed altri cambiamenti comportamentali

Cane aggressivo

Un cane che improvvisamente diventa ringhioso, aggressivo o un po' brusco può suscitare una certa preoccupazione nelle persone con cui vive, anche se molte di loro considerano tale comportamento come una semplice fase passeggera o una mera conseguenza dell'invecchiamento.

Tuttavia, un'iniziale ed improvvisa aggressività o altri cambiamenti comportamentali volti al peggio non dovrebbero mai essere ignorati, poiché vi è sempre un motivo scatenante, dal dolore, ad una qualche patologia o a dei problemi comportamentali, quindi non soprassedete o ignorate la cosa.

Rigidità mattutina delle articolazioni

Sia gli essere umani che i cani tendono a soffrire un po' di rigidità mattutina con l'invecchiamento e dato che tale condizione si manifesta, inizialmente, in modo molto graduale, può essere facile ignorarla o trascurarla.

Tuttavia la rigidità mattutina delle articolazioni in un cane che sta invecchiando può anche segnalare l'insorgenza dell'artrite, che, in tal caso, potrebbe essere necessario trattare e tenere sotto controllo e anche se in realtà non si tratta affatto di artrite, dovreste comunque consultare un bravo veterinario per capire in che modo è possibile alleviare tali dolori nel vostro cane migliorandone al contempo la motilità.

Incontinenza

Se, un giorno, tornando a casa, vi rendete conto che il vostro cane ha fatto i propri bisogni dentro casa per la prima volta, da quando era cucciolo, questo potrebbe indubbiamente sorprendervi oltre che infastidirvi un po'. La prima cosa che dovreste fare è valutare se questo suo comportamento non sia dovuto al fatto che pretendiate troppo da lui, lasciandolo solo in casa per troppo tempo senza la possibilità di uscire per poter fare i propri bisogni, dovreste anche accettare inoltre che la capacità di continenza del cane si riduce con il passare degli anni e con l'invecchiamento.

Se siete certi che, in realtà, non siete voi la causa del problema, e se gli episodi si ripetono nel tempo, indubbiamente si tratta di un comportamento che va discusso con il veterinario, in quanto potrebbe indicare un problema di salute potenzialmente grave o un problema comportamentale ugualmente serio.

Perdita di peso

Il peso di un cane medio solitamente oscilla nell'arco dell'anno e non rimane sempre costante, oltre al fatto che i cani, con il trascorrere degli anni e con l'invecchiamento, tendono a snellirsi. Tuttavia, dovreste sempre tenere sotto controllo il peso del vostro cane e prestare attenzione agli eventuali segnali indicativi di un'improvvisa o rapida perdita di peso, o ad una perdita di peso che non può essere spiegata o migliorata in alcun modo.

Le cause di tale perdita di peso possono essere molto varie, da infezioni parassitarie a disturbi ormonali, da problemi fisici a malattie contagiose, ma sono tutte potenzialmente gravi e dovrebbero essere accuratamente esaminate e studiate dal vostro veterinario.

Aumento di peso

Dall'altro lato abbiamo l'aumento di peso, una condizione che dovrebbe essere sempre monitorata con attenzione. Inoltre, i cani possono accumulare chili in eccesso per tutta una serie di motivi tra cui pasti troppo abbondanti ed insufficiente esercizio fisico, anche se un aumento di peso inaspettato ed improvviso si può verificare a causa di motivi più seri quali squilibrio ormonale, infezioni parassitarie o altri problemi che devono essere adeguatamente esaminati e studiati.

Ingrigirsi del mantello

L'ingrigirsi del mantello, e quindi dei peli, è un effetto collaterale e naturale dell'invecchiamento nei cani come nelle persone; alcuni cani avranno i loro primi peli grigi ancor prima di raggiungere i 2 anni di vita! Tuttavia, se il mantello del vostro cane sembra perdere il suo colore naturale, si ingrigisce formando strane macchie o disegni particolari, o presenta altri cambiamenti e caratteristiche particolari, oltre al colore, potrebbe non trattarsi di una mera conseguenza dell'età.

Molte patologie tra cui allergie, infezioni parassitarie, problemi ormonali e patologie immunitarie possono portare ad una perdita di pigmentazione del mantello, pertanto è opportuno effettuare una visita veterinaria ed eseguire, se possibile, alcuni test poiché tale sintomo potrebbe essere il primo segnale dell'insorgere di un problema.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 1 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty