Prevenire e curare le punture di insetto con i rimedi naturali

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Prevenire e curare le punture di insetto con i rimedi naturali

Anche questa estate vi attenderà una dura lotta contro gli insetti? Niente paura, potrete prepararvi al meglio utilizzando dei repellenti naturali ed imparando, leggendo questo articolo, come trattare le punture di insetto usando prodotti assolutamente naturali!

Con l'innalzarsi delle temperature in primavera, spuntano anche gli insetti alcuni dei quali possono iniziare a pungere ed in generale a dare fastidio al nostro cane (ma anche a noi).

Per i cani non si tratta di una semplice scocciatura o di un po' di prurito dovuto ad una puntura di insetto. Alcune zanzare possono causare la filaria iniettando le proprie larve (microfilarie) nel cane al momento del morso. Le zecche invece possono provocare la malattia di Lyme e trasmettere anche altre patologie.

Pertanto è logico che vogliate proteggere il vostro cane durante questo periodo dell'anno, ma che al contempo non vogliate utilizzare prodotti che contengono sostanze chimiche pericolose!

Se vi siete informati a dovere, di certo non vorrete mai dare al vostro cane dei farmaci o utilizzare dei repellenti ad azione neurotossica che possono rivelarsi più pericolosi della filaria stessa. E le vaccinazioni contro la malattia di Lyme sono a loro volta una soluzione alquanto rischiosa e poco efficace per cercare di proteggere il vostro cane da questa patologia.

Ma esistono anche delle opzioni più naturali e sicure ed al contempo realmente efficaci?

Ci sono diversi repellenti naturali contro gli insetti che contengono ingredienti quali olio di cedro, olio di eucalipto citrato o altri oli essenziali per tenere alla larga zanzare ed insetti. I repellenti naturali possono essere molto efficaci...ma dovrete applicarli con molta attenzione su tutto il corpo del vostro cane, il che potrebbe non rivelarsi poi così semplice, soprattutto se avete un cane a pelo lungo...inoltre molti cani non amano particolarmente questi repellenti spray in quanto hanno una profumazione molto intensa.

L'omeopatia può aiutare moltissimo

C'è anche un'altra soluzione…l’omeopatia! Potreste dare al vostro cane una o due dosi di Arnica quando si fa male, o dell'Arsenico se ha ingerito qualcosa che ha provocato un avvelenamento da cibo...ma probabilmente non avete mai pensato che l'omeopatia potrebbe essere utilizzata anche per prevenire le punture di insetto.

Ma è proprio così...ed è veramente molto efficace. Ma soprattutto, è assolutamente sicura.

Linda Miller L'omeopata Linda Miller BMUS, CCH, RSHOM (NA), direttore del Western College of Homeopathic Medicine che ha sede a Calgary in Alberta (Canada), afferma che:

Questo particolare tipo di medicina utilizzato ormai da più di 200 anni è un tesoro inestimabile in grado di controllare e contrastare una miriade di condizioni patologie differenti, alcune delle quali veramente inaspettate. Un esempio è l'efficacia dell'omeopatia nel controllare gli insetti. “Dal punto di vista della medicina omeopatica, tutti coloro che hanno un animale in casa possono prevenire e trattare le punture di insetto. Alcuni specifici rimedi omeopatici possono ridurre il gonfiore, l'arrossamento, il prurito ed accelerare il processo di guarigione, mentre altri migliorano le funzioni immunitarie. “Fortunatamente l'uso dell'omeopatia per trattare gli effetti dovuti ad una puntura di insetto ed alle infestazioni non impone un ulteriore carico tossico sul sistema immunitario, sul fegato e sull'apparato escretore. Per questo motivo il trattamento omeopatico delle punture di insetto riduce anche la probabilità che l'infezione si possa ripresentare in seguito, dopo questo trattamento.

Pertanto il vostro cane (ma anche voi) può utilizzare l'omeopatia in modo sicuro ed efficace per:

  • A) Proteggersi contro le punture d'insetto (e le patologie di cui questi insetti possono essere portatori).

  • B) Trattare le punture d'insetto così da evitare arrossamenti, prurito ed irritazione.

Ma prima di parlare di questi rimedi, vogliamo ricordarvi che c'è ancora una cosa fondamentale che potete fare per proteggere il vostro cane dalle patologie di cui gli insetti possono essere portatori:

Il primo passo è promuovere un sistema immunitario sano

cani: attenzione alle punture di insetti

Potreste non esservene mai resi conto, ma un sistema immunitario sano ed efficiente è il primo step per poter proteggere il proprio amico a quattro zampe da insetti e parassiti.

I nostri amici animali sono molto spesso esposti a tossine, farmaci e composti chimici che possono stressare il sistema immunitario. Quando l'organismo è indebolito, insetti e parassiti possono prendere il sopravvento; fa tutto parte dei piani di Madre Natura! Se volete prendervi cura di qualsivoglia problema che interessi insetti e parassiti, dovreste prima di tutto ripristinare le difese immunitarie del vostro cane affinché tutto funzioni al meglio e sia possibile preservare senza problemi la sua salute.

Ecco un esempio: La malattia di Lyme si verifica solo come una co-infezione. Questo vuol dire che un cane in perfette condizioni di salute non potrà contrarre questa malattia...la malattia di Lyme infatti si presenta solo quando un cane presenta al contempo anche un'altra patologia. Molti cani convivono con filarie e vermi intestinali per tutta la vita senza sviluppare mai alcuna malattia...questi parassiti sono tenuti sotto controllo dal sistema immunitario.

È il suo lavoro del resto! Ma se il sistema immunitario è sotto stress (a causa di vaccini, farmaci, pesticidi, alimenti processati e tossine) può perdere la sua capacità di tenere sotto controllo le popolazioni di parassiti che ospita il cane e le filarie ed i vermi intestinali, presenti inizialmente in piccole quantità, possono moltiplicarsi diventando cento o mille volte più numerosi e facendo ammalare il vostro cane in un breve lasso di tempo.

Dovreste impegnarvi per far sì che il sistema immunitario del vostro cane sia sano e forte. Ecco alcune importanti cose che potreste fare:

  • Fate seguire al vostro cane una dieta completa a base di cibi freschi
  • Riducete al minimo le vaccinazioni
  • Evitate farmaci quali antibiotici o antiinfiammatori non steroidei (FANS)
  • Evitate pesticidi come vermicidi e pesticidi/erbicidi che potreste inavvertitamente utilizzare in giardino
  • Limitate l'uso di prodotti chimici e detergenti per pulire casa

Questo contribuirà notevolmente a prevenire le malattie trasmesse da cui alcuni insetti. Ma le punture d'insetto continuano comunque a fare male, oltre che causare dolore e prurito.

Pertanto questi rimedi omeopatici sono lo step successivo nell'arsenale che abbiamo a disposizione per proteggere il nostro cane delle punture di insetto:

I 5 migliori rimedi omeopatici per proteggere il proprio cane dalle punture di insetto

Linda Miller afferma che:

rimedi come Stafisagria, Rosmarino di palude, Grindelia, Citronella ed Ortica sono l'ideale contro acari, pulci, pidocchi, scabbia, moscerini, simulidi, tabanidi, tafani, trombiculidi, api, vespe, calabroni, formiche, acari della polvere, ragni, vermi, zecche e molto altro ancora!

Ecco una breve guida che spiega come ognuno di questi rimedi omeopatici può aiutare a contrastare le punture d'insetto ed a ridurre il prurito:

Stafisagria

Stafisagria

L'infiammazione è il risultato tipico di una puntura di insetto. Può presentarsi come un semplice arrossamento un po' gonfio ma anche, nei casi più gravi, come un’ulcera con perdita di pus verde o giallo, come orticaria o come una piaga incrostata che trasuda liquido. La pelle è molto difficile da curare.

Rosmarino di palude

rosmarino di palude

Le punture di insetto, ma anche altre semplici ferite spesso causano una marcata colorazione della pelle che permane per un lasso di tempo anche molto lungo. Il rosmarino di palude è l'ideale per contrastare gonfiore, prurito ed infiammazione e per ridurre le macchie rosse e le eruzioni cutanee dovute anche all'edera velenosa. Inoltre è ottimo per prevenire il tetano. Funziona molto bene contro diverse punture d'insetto incluse le punture d'ape e di vespa. Il rosmarino può inoltre fornire un’efficace protezione contro la della malattia di Lyme.

Approfondimenti sull’argomento: allergie da puntura d’ape nel cane: cosa fare

Grindelia

Grindelia

Ideale per le punture di insetto, soprattutto per le punture delle pulci che causano prurito e brucione. Le eruzioni cutanee possono essere caratterizzate da vescicole e/o da papule. La grindelia è efficace anche contro le eruzioni cutanee erpetiche o dovute al contatto con la quercia velenosa. È l'ideale anche per trattare le ulcerazioni caratterizzate da pelle gonfia o violacea.

Citronella

Citronella

La principale caratteristica di questo rimedio naturale è che è in grado di intervenire, in determinate situazioni, per evitare o limitare i possibili danni che possono interessare il sistema nervoso. Ottimo antidoto contro il veleno dei serpenti e le punture di insetto che in alcuni casi possono causare tremore ed intorpidimento. È l'ideale per contrastare i sintomi della malaria tipica delle zone umide, calde e paludose.

Ortica

ortica

Macchie rosse in rilievo sulla pelle ed alquanto pruriginose. L’Orticaria peggiora ogni anno che passa e si presenta sempre nello stesso periodo. Vi è inoltre un’associazione tra l'orticaria, anche estesa, e le malattie reumatiche, il consumo di crostacei e le infezioni da ossiuri, vescicole, intenso bruciore e prurito.

Prevenzione

Le descrizioni dei vari rimedi indicano quale soluzione è meglio utilizzare per trattare le diverse tipologie di punture di insetto. Per evitare che il vostro cane venga punto, è possibile somministrare questi stessi rimedi prima dell'esposizione del cane ad eventuali insetti o parassiti. I medesimi rimedi che servono per trattare le punture di insetto possono anche prevenirle riducendo la sensibilità del cane a tali insetti.

Questo prende il nome di omeoprofilassi, in altre parole, somministrando una dose non tossica di un certo farmaco che serve per curare uno specifico disturbo, prima dell'esposizione all'agente causante quel disturbo, è possibile prevenire il disturbo stesso.

Questi rimedi naturali potranno iniziare ad agire ed a proteggere il vostro cane circa mezz'ora dopo la loro assunzione, pertanto somministrate al vostro cane una dose di prodotto (leggete il foglietto illustrativo per capire quale è il miglior metodo di somministrazione) circa mezz’ora prima di uscire all'aria aperta o di recarvi in un luogo in cui potrebbero esserci zanzare, zecche ed altri insetti.

Come utilizzare questi rimedi naturali

Questi rimedi sono molto semplici da utilizzare ed anche abbastanza economici (di solito si possono acquistare circa 80 compresse o granuli a meno di 10 euro). Potete acquistarli in farmacia, in erboristeria, in negozi che vendono prodotti naturali ed omeopatici, oppure potete semplicemente cercare su Google il rimedio che più vi interessa ed acquistarlo in un qualsiasi negozio online.

Questi rimedi sono disponibili in diversi gradi di potenza: 30C e 6C sono i più comuni presenti in commercio.

  • Se utilizzate questi rimedi per trattare i morsi d'insetto, è consigliabile optare per un prodotto con una potenza di 30C.
  • Mentre se utilizzati a scopo preventivo, un prodotto con una potenza di 6C o anche inferiore è più che sufficiente.

Questi rimedi omeopatici in genere si presentano sotto forma di piccoli granuli o compresse.

  • È sempre meglio non toccare i granuli a mani nude in quanto questo potrebbe alterarne le proprietà. Non hanno un cattivo sapore pertanto il vostro cane non dovrebbe avere problemi ad ingerirli.

  • Vi basterà mettere 2-3 granuli oppure una compressa nel tappo di una bottiglia oppure su un cucchiaino e farglieli ingerire (prendete il labbro inferiore del vostro cane e tiratolo delicatamente, nello spazio che si crea all'angolo della bocca potete inserire i granuli. Questo è un metodo facile e veloce per somministrare questo tipo di rimedio al vostro cane).

  • Ma se al vostro cane questi granuli non piacciono, potete scioglierli in un po' d'acqua di sorgente o filtrata (non utilizzate mai acqua di rubinetto non filtrata) usando un flaconcino, agitate bene e poi usate un contagocce o una siringa senza ago per somministrare la soluzione al cane.

  • Se volete prendere anche voi questi rimedi omeopatici, vi basterà far sciogliere, posizionandoli sotto la lingua, qualche granulo di prodotto o una compressa.

  • Se volte utilizzare questi rimedi per prevenire le punture di insetto, somministrate una dose di prodotto al vostro cane prima di uscire a fare una passeggiata nel bosco, al parco o in qualsiasi altro posto in cui potrebbero esserci zanzare, zecche ed altri parassiti simili.

L’effetto protettivo esercitato da queste sostanze si attiverà circa mezz'ora dopo la loro assunzione.

Approfondimenti: 16 rimedi naturali per dare sollievo all’irritazione cutanea del vostro cane

Sicurezza

A differenza di molti altri metodi per tenere sotto controllo i parassiti, l'omeopatia è sia sicura che efficace.

  • I farmaci omeopatici non sono tossici poiché i loro principi attivi ed in generale le sostanze che contengono sono diluite centinaia di migliaia di volte.
  • Non presentano effetti collaterali o controindicazioni.
  • Non interagiscono con altri farmaci o erbe medicinali (ma se il vostro cane sta già assumendo dei rimedi omeopatici per trattare un'altra patologia, consultate il vostro veterinario omeopata prima di somministrargli uno dei rimedi menzionati in questo articolo).
  • Sono inodore

Potete provare uno qualsiasi dei rimedi indicati poco sopra oppure ricorrere ad un prodotto già pronto ed acquistabile in un qualsiasi negozio specializzato.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 7 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty