Coniglio d'Angora: alimentazione, salute e toelettatura

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Piccoli animali - 1 commento
Coniglio d'Angora: alimentazione, salute e toelettatura

Congratulazioni! Adesso siete gli orgogliosi 'genitori' di un coniglio d'Angora! Le informazioni contenute in quest'articolo sono pensate per aiutarvi a mantenere in vostro coniglio d'Angora sano e felice per gli anni a venire.

Fatti in breve:

  • Longevità: 7–12 anni
  • Peso: 2.0–5.5 kg
  • Origini: Turchia
  • Toelettatura: il coniglio d'Angora richiede molta cura

🥬 Alimentazione

L'alimentazione del coniglio d'Angora

I conigli d'Angora richiedono una dieta ricca di fibre e proteine. Hanno bisogno di proteine in più per sostenere la costante produzione di lana e delle fibre per ridurre il rischio di sviluppare dei blocchi di lana. I pellet commerciali per conigli contenenti il 18% di proteine si possono acquistare presso la maggior parte dei negozi di animali e mangimi oppure si possono ordinare online e saranno consegnati a domicilio. I mangimi organici possono essere ordinati su richiesta nel negozio di mangimi locale. Potete anche ordinare il cibo biologico online dalle aziende produttrici.

Fino ai 4 - 6 mesi di età, potete usare un mix libero di pellet, erba e fieno. Non date ai conigli dell'erba medica in più (non più di quanto sia già presente nel pellet commerciale). L’erba medica è ricca di calcio e può aumentare il rischio di problemi urinari come ipercalciuria e calcoli. Dopo 6 mesi il vostro coniglio è un adulto e, di conseguenza, il suo cibo deve diminuire.

Ci sono diverse opzioni per la ciotola del vostro coniglio. Ce ne sono di diversi tipi, facili da pulire e i conigli non possono mangiarle o spostarle. Le ciotole di plastica che si bloccano non sono l'ideale poiché i conigli possono mangiare la ciotola e sbloccarla se decidono di scavarci dentro. Il risultato sarà uno spreco di pellet. Le mangiatoie di ferro che si attaccano alla gabbia possono intasarsi e così il vostro coniglio non mangerà. Le ciotole di ceramica possono cadere e sprecare i pellet, in più i conigli potrebbero defecare nelle ciotole se sono sul pavimento della gabbia. Assicuratevi che la ciotola sia abbastanza in alto così da non occupare il pavimento ed evitare che il coniglio ci defechi dentro. La ciotola dovrebbe essere pulita con acqua e sapone almeno una volta alla settimana.


Le seguenti linee guida sono per conigli adulti.

Pellet

  • Angora inglese 1/3 tazza due volte al giorno
  • Angora francese 1/2 tazza due volte al giorno.
  • Angora tedesco 1/2 tazza due volte al giorno.
  • Angora satin 1/2 tazza due volte al giorno.
  • Jersey Wooly 1/4 tazza due volte al giorno.

Fieno

Il fieno è fondamentale per aggiungere fibre alla dieta poiché aiutano a prevenire i blocchi di lana. Nonostante il disordine, il fieno dovrebbe essere fornito in quantità illimitate. Nessun coniglio d'Angora dovrebbe mai stare senza accesso al fieno fresco e pulito. Può essere messo nella gabbia (questo richiederà la toilettatura giornaliera del coniglio) o in una mangiatoia per fieno, queste si vendono nella maggior parte dei negozi di animali e possono anche essere ordinate online. Ai conigli piace anche il fieno inserito in rotoli di carta igienica non verniciati. I rotoli di carta igienica sono un ottimo modo per aggiungere un premio al più costoso fieno. Basta riempire e sostituire il rotolo di carta igienica se si sporca. Molti conigli saranno felici di masticare il rotolo di carta igienica e ci giocheranno in giro per casa.

Acqua

Assicuratevi sempre che il vostro coniglio abbia una scorta costante di acqua fresca. L'acqua consente al coniglio di regolare correttamente la temperatura corporea. Una mancanza di acqua dolce può causare la morte del coniglio. Le bottiglie d'acqua possono essere acquistate presso quasi tutti i negozi di mangimi o di animali, catene di negozi e online. Sono un modo rapido e conveniente per fornire acqua pulita e fresca mantenendo asciutta la lana dei conigli. La lana bagnata può opacizzarsi e causare molti problemi alla pelle.

Controllate quotidianamente la bottiglia d'acqua dei vostri conigli e riempitela se necessario. Non lasciate mai che il vostro coniglio finisca l'acqua! Le bottiglie d'acqua dovrebbero essere pulite almeno una volta alla settimana. Si vendono spazzole speciali per pulire le bottiglie. Di solito si possono acquistare nello stesso posto in cui avete acquistato le bottiglie.

Acqua in inverno

Se nel luogo dove vivete gela in inverno, dovete stare molto attenti con le bottiglie d'acqua. Portatele dentro quando le temperature scendono sotto lo zero.

In pieno inverno dovrete portarle dentro più volte durante i giorni particolarmente freddi per evitare che si congeli. Questo non è un disagio solo per voi, ma anche pericoloso per il coniglio che resterà senza acqua per molto tempo. In queste situazioni estreme suggeriamo provvisoriamente ciotole riscaldate. Quando si usano le ciotole per l'acqua e le bottiglie c'è il rischio di lana bagnata che a sua volta può creare problemi alla pelle. Per ridurre il rischio di lana e pelle congelata dovrete tosare la lana attorno al viso dei conigli con le cesoie a punta tonda.

Alcuni esemplari d’Angora non avranno bisogno di tagli, ma per alcuni, come l’Angora inglese è necessario. Assicuratevi di mantenere la lana facciale il più corta possibile mentre date l'acqua ai conigli con questo metodo. Controllate sempre il viso per eventuali nodi o problemi alla pelle. Per motivi di sicurezza, assicuratevi di utilizzare i cavi corretti per proteggere i punti collegati all'esterno. Se avete più ciotole riscaldate, vi servirà un cavo di alimentazione arricciato.

Selezionate la lunghezza e la quantità necessaria. Poi dovrete proteggere queste connessioni con scatole resistenti agli agenti atmosferici. Per ultimo è necessario un cavo di prolunga principale. Qualunque cosa facciate, non risparmiate su cavi e connessioni. Corde e collegamenti sbagliati sono pericolosi. Possono causare incendi, cortocircuiti e far saltare gli interruttori.

Misurate tutto prima di fare qualsiasi acquisto, così saprete esattamente di cosa avrete bisogno. Il modo più semplice per riempire questi tipi di ciotole d'acqua è usare un annaffiatoio con un becco lungo.

Mix di semi

Il coniglio d'Angora Un mix di semi, avena vecchio stile (che non cuoce subito), semi di girasole neri, semi di cartamo, e orzo si può offrire una volta a settimana come premio. Assicuratevi di metterlo in una ciotola separata dal mangime normale per evitare che il coniglio scavi nel cibo per raggiungere la miscela di semi. Se state usando semi biologici, eliminate il mix di semi che si trova solitamente nei negozi di mangimi. I semi e l'avena si possono trovare online e in alcuni negozi; potete anche cercare nella sezione di alimenti naturali del vostro negozio di fiducia.

Integratori

Si può offrire quotidianamente una fetta di papaya o un pezzettino di ananas. Il coniglio lo considera un piacere ma lo scopo è prevenire il blocco di lana. Non datene di più! Gli zuccheri sono troppi e possono causare diarrea, che può essere fatale per il vostro coniglio.

Se scegliete l'ananas assicuratevi di acquistare quello biologico con un solo ingrediente, "ananas". Ananas solforato, candito e con altre stranezze può danneggiare seriamente il coniglio e persino ucciderlo.

L'ananas biologico essiccato può essere acquistato online, in alcuni negozi di alimentari o di alimenti naturali. Le compresse di papaya possono essere acquistate nella maggior parte dei negozi di animali e online.

Crudo 100%
27 Recensioni
Ananas Essiccato Biologico
Alta disponibilità
L'ananas è un frutto ricco di sostanze benefiche per l'organismo, in particolare la bromelina, una sostanza dalle proprietà digestive. Il frutto essiccato ti permette di gustarlo quando vuoi. Contiene: Vitamina C, betacarotene, vitamina E. Minerali come calcio, magnesio, fosforo, manganese iodio, ferro, zinco e enzimi. Gusto: Molto fruttato e dolce, aroma acidulo dell’ananas fresco. Uso: Adatto ...

Cibo fresco

Il coniglio d'Angora I conigli in natura non mangiano pellet. Offrire ai conigli un sacco di cibi freschi (e fieno) ricorda più da vicino la loro dieta naturale. Utilizzate verdure a foglia verde scuro, sono più ricche di nutrienti rispetto ai tipi verde pallido. Usate un minimo di tre tipi diversi di verdure al giorno. Non scegliete un solo tipo. I seguenti alimenti sono sicuri per i conigli finché sono privi di residui chimici e fertilizzanti (il biologico è il migliore):

  • Ontano
  • Erba medica
  • Melo: frutti, rametti e foglie (niente semi)
  • Carciofo
  • Frassino: rametti
  • Asparagi
  • Basilico
  • Banana (in quantità ridotte, contiene molti zuccheri)
  • Cime di barbabietola
  • Foglie di broccoli
  • Erba gatta
  • Bietola (può causare gas)
  • Coriandolo
  • Tarassaco: foglie & fiori
  • Indivia (può causare gas)
  • Enotera
  • Finocchio e fiori
  • Crescione di giardino
  • Nasturzio comune/ crescione indiano
  • Cereali: Grano, avena, orzo, saggina, miglio
  • Uva: vite e foglie
  • Erba
  • Piantaggine e fiori
  • Nocciolo: rametti
  • Ortica
  • Mirtillo: foglie, bacche
  • Issopo e fiori
  • Fiori di gelsomino
  • Topinambur
  • Ginepro: rametti
  • Cavolo (può causare gas)
  • Cavolo rapa (può causare gas)
  • Melissa
  • Lattughe (niente iceberg)
  • Mango (in quantità limitate poiché contiene molti zuccheri)
  • Acero: rametti
  • Melone (in quantità limitate poiché contiene molti zuccheri)
  • Menta
  • Gelso: rametti
  • Fiori e foglie di senape
  • Origano
  • Prezzemolo
  • Piselli: viti e fiori
  • Foglie di lampone
  • Lattuga romana
  • Abete rosso: rametti
  • Fragole (limitate le bacche, contengono molti zuccheri) & pianta
  • Girasole: fiori e semi (I semi dovrebbero essere limitati a una volta alla settimana)
  • Dragoncello
  • Cavolo cinese
  • Timo e fiori
  • Fieno
  • Rapa e cime (può causare gas)
  • Carota selvatica (limitate la radice, contiene molti zuccheri) & cime
  • Lattuga selvatica
  • Segale selvatica

Se i cuccioli sono cresciuti con la madre a cui venivano dati cibi freschi, saranno abituati a mangiare così e non sarà necessario un breve periodo di introduzione. Se al vostro coniglio veniva offerta una dieta di pellet, dovrete introdurre lentamente i cibi freschi, se lo fate troppo velocemente potreste causare la diarrea.

Un coniglio abituato ai cibi freschi ne può mangiare molta ogni giorno. Se il coniglio non finisce ciò che gli date e il cibo appassisce o viene sporcato con urina, feci o lana, rimuovetelo e buttatelo nell'umido. Presto capirete quali sono i cibi freschi preferiti del vostro coniglio e quale quantità di cibo è più adatta per lui. Non sostituite il cibo in pellet con quello fresco. Il cibo fresco è un'aggiunta al pellet. Potreste riuscire a dimezzare la quantità di pellet se il vostro coniglio consuma grandi quantità di fieno e cibo fresco.

Non date MAI a un coniglio avocado, cipolle, aglio, erba cipollina, cioccolato, biscotti, torte, caramelle, lattuga iceberg, semi della frutta (mele, pesche, ecc.), corteccia o rami di ciliegio, funghi, caffè, caffeina, nocciole, uva passa, prodotti contenenti coloranti artificiali o prodotti caseari.

Come toelettare un coniglio d'Angora

La toelettatura del coniglio d'Angora

Se il vostro coniglio d'Angora è un animale domestico o utilizzato per la produzione di lana, tutto ciò di cui avrete bisogno è un pettine a denti larghi e una spazzola cardatrice. Se avete intenzione portare il vostro coniglio a una mostra, avrete anche bisogno di un soffiatore ad alta velocità per toelettatori. Questi possono essere costosi, ma se la mostra degli Angora è il vostro hobby, allora non potrete fare a meno di prenderne uno.

La toeletta si può fare su un tavolo, all'altezza della vita, con un tappetino antiscivolo o un tappetino posizionato sulla parte superiore. Potrebbe essere più facile tenere i conigli sulle ginocchia, meno che usiate un soffiatore:

  1. Mettete un asciugamano sulle ginocchia per la sicurezza del coniglio e per evitare che il pelo vi rimanga sui vestiti.
  2. Mettete il coniglio sulle ginocchia con lo sguardo rivolto lontano dal vostro corpo.
  3. Se siete destrimani, prendete una manciata di lana nella mano sinistra e tirate delicatamente verso l'alto.
  4. Con la mano destra, usate la spazzola cardatrice e partendo dal fondo del manto che avete preso, tirate solo un po' di pelliccia e tiratela via dal corpo.
  5. Ripetete l'azione, ma stavolta prendendo più pelo della prima volta. Poi ripetete. Assicuratevi di girare il coniglio in una posizione comoda per la sezione che state toelettando al momento.
  6. Nei punti in cui ci sono dei nodi, usate un pettine a denti larghi e poi passateci con la spazzola cardatrice.
  7. Fate attenzione in particolare ai punti sotto il mento, tra le orecchie e ai lati delle guance, quest'ultima zona può avere dei nodi se il coniglio mangia da una ciotola di coccio.
  8. Per l'addome dovrete girare delicatamente il coniglio tenendolo con forza per le orecchie e per la collottola del collo allo stesso tempo.
  9. Mettete le orecchie del coniglio tra le ginocchia, facendo attenzione a non pizzicarle. Fate molta attenzione a dove mettete la faccia quando state toelettando il coniglio a testa in giù. Sono noti per i loro calci e vi colpiranno in faccia con le unghie delle zampe.

Toelettare un coniglio d'Angora per una mostra

Se state toelettando un coniglio per una mostra, dovrete prendere il soffiatore. Questo è abbastanza potente da eliminare l'inizio di quelli che potrebbero diventare nodi (chiamate "ragnatele") e farli spostate attraverso le fasce dei peli fino a farli arrivare sulla cima della lana dove è facile rimuoverli.

Il compito del soffiatore è di lavorare il manto come una spazzola per capelli, ma non strappa la lana in eccesso come può fare un cardatore o un pettine. Questo è importante se state mostrando il vostro Angora perché non vorrete eliminare l'importantissima "densità" del manto. In pratica, l'impostazione fredda di un buon asciugacapelli normale andrà bene. La forza non è così potente; pertanto, i risultati non saranno altrettanto positivi, ma è comunque utile.

Un soffiatore si utilizza come il cardatore, si lavora con piccole sezioni alla volta per completare il lavoro. Mentre il soffiatore è acceso, noterete una polvere molto sottile che vola. La roba bianca arriverà dappertutto (anche sul toelettatore), quindi scegliete con cura il luogo in cui eseguirete la toeletta. Ricordate, più il coniglio viene toelettato, meno peli produrrà.

Dopo che il manto del coniglio è stato soffiato, potete prendere il cardatore e farlo scorrere sulla parte superiore del manto con brevi tratti per rimuovere la 'ragnatela' che è stata spinta verso la punta della pelliccia.

Usate il soffiatore sul coniglio un paio di volte alla settimana per mantenerlo in condizioni ottimali. La maggior parte degli Angora per mostre sono stati presentati a un soffiatore quando erano ancora cuccioli, quindi non abbiate paura di accendere il soffiatore intorno a loro. Anche se per loro è una novità, si adattano rapidamente al suono e alle sensazioni.

Raccogliere fibre di lana

Il coniglio d'Angora: come raccogliere le fibre di lana La maggior parte degli Angora perde naturalmente il manto 3 - 4 volte all'anno (circa ogni 90 giorni). L’Angora tedesco, l'Angora gigante e l'Angora ibrido non perdono la lana come le altre razze, quindi è necessario tosare il coniglio. Altre razze di Angora possono lasciar tirare o raccogliere a mano la lana quando inizia la muta. I peli dovrebbero venire via facilmente e senza bisogno di forza. Se fa male al coniglio, non è pronto per la rimozione della lana e dovreste fermarvi e riprovare dopo una settimana.

Accorciare le unghie

I conigli d'Angora hanno bisogno che le loro unghie siano tagliate regolarmente. Se le unghie non vengono tagliate correttamente e di frequente, possono crescere troppo e rimanere intrappolate nel pavimento della gabbia. Le unghie lunghe possono causare dita rotte e unghie strappate e insanguinate. Più a lungo le unghie vengono trascurate, più a lungo cresceranno, rendendo ancora più difficile mantenere le unghie più maneggevoli e sicure. I tagliaunghie per gatti funzionano bene, si usano come per un gatto o un cane. Potete anche usare delle tronchesi per unghie. Finché non tagliate sul vivo, il coniglio starà bene. Se per sbaglio tagliate sul vivo, potete applicare della polvere o dell'amido di mais per fermare il sanguinamento.

Salute del coniglio d'Angora

Acari della pelliccia

Gli acari della pelliccia si trovano comunemente sugli Angora. Sembrano forfora nella lana. Sono piccoli parassiti che si rintanano sotto la pelle del coniglio. Questa condizione può causare prurito, graffi e perdita di lana. Gli acari della pelliccia sono facilmente trattati con Ivomec o Cydectin. Non abbiamo trovato un metodo organico per il trattamento degli acari della pelliccia.

Vermi

I conigli possono prendere vermi. Come prevenzione aggiungete della farina fossile (terra diatomacea) ai pellet del coniglio. Aggiungetene quanto basta per ricoprire leggermente i pellet. Aggiungere la DE a un nuovo sacchetto di pellet è più semplice rispetto al doverlo aggiungere ad ogni pasto. La terra diatomacea può essere acquistata nella maggior parte dei negozi di mangimi o ordinata online.

In offerta! Proprietà di pulizia delle pareti intestinali, riesce ad eliminare eventuali parassiti che sono presenti nel tratto digestivo
100 Recensioni
Terra Diatomacea di Grado Alimentare
Alta disponibilità
Proprietà di pulizia delle pareti intestinali, riesce ad eliminare eventuali parassiti che sono presenti nel tratto digestivo

Acari dell'orecchio

Se il coniglio sviluppa delle croste all'interno del condotto uditivo, è probabile che si tratti di acari dell'orecchio. Le orecchie sane e prive di acari sono pulite e senza detriti visibili. Le gocce da banco per gli acari dell'orecchio sono etichettate per l'uso su cani e gatti e si possono applicare una volta alla settimana fino a quando gli acari non sono spariti.

Se state allevando il vostro coniglio in modo naturale, l'olio di oliva biologico mescolato a poche gocce di olio di neem e applicato una volta alla settimana fino a quando gli acari non spariscono dovrebbe risolvere tutto senza sostanze chimiche. Assicuratevi di tenere il coniglio in modo sicuro. È più facile se vi aiutano. Non volete che questa medicazione cada sul coniglio, deve arrivare in profondità nell'orecchio. Una volta applicato, spremete delicatamente l'orecchio per aiutare a spargere il trattamento nel modo più profondo e uniforme possibile, quindi allontanatevi! Una volta lasciato andare, il coniglio scuoterà le orecchie cercando di rimuovere la medicina. Tenete un panno a portata di mano per eliminare eventuali eccessi. Se fate il trattamento biologico, comprate un flacone di ketchup vuoto, funziona benissimo per spruzzare l'olio nelle orecchie dei conigli.

Blocco di lana

Il coniglio d'Angora Francese Il blocco di lana è noto anche come stasi gastrointestinale. Il processo di toelettatura naturale per un coniglio d'Angora è lo stesso di un gatto. Leccano il loro manto per tenerlo pulito. Quando iniziano a perdere il pelo, ingeriscono più fibre rispetto a quando non fanno la muta. A differenza di un gatto, un coniglio non può rigurgitare la fibra dallo stomaco. Un grande accumulo di lana può ostruire il sistema digerente e l'intestino dei conigli. Se succede, il coniglio smetterà di mangiare e bere perché si sentirà già pieno. Se non viene curato, il coniglio morirà. Un segno certo del blocco di lana, oltre alla perdita di appetito, è l'aspetto delle feci del coniglio che saranno piccole e asciutte. Potrebbero esserci dei fili di lana che le legano, questo fenomeno è noto come "filo di perle" a causa dell'aspetto. Le feci di un coniglio sano sono grandi, tonde e umide. In casi estremi, la defecazione e la minzione cesseranno completamente. Pertanto, dovreste sempre stare molto attenti a come evacua il vostro coniglio. In secondo luogo, se il vostro coniglio solitamente è allegro e giocoso e all'improvviso diventa letargico e perde appetito, probabilmente non si sente bene.

La prima cosa da fare quando si sospetta un blocco di lana è consultare un veterinario specializzato in conigli. Se non è possibile, togliete subito i pellet e dategli più fieno. Aggiungere un po' di succo d'ananas congelato all'acqua aiuta ad aumentare gli enzimi dello stomaco. Se non funziona, date al coniglio olio di oliva o olio di semi di sesamo con una siringa. Girate il coniglio sulla schiena con la testa sollevata per ridurre il rischio di soffocamento. Somministrate una siringa piena di olio due volte al giorno. Se il coniglio smette di bere acqua, sarà necessario dargliela con la siringa. Se non ci sono cambiamenti significativi dopo un giorno e mezzo, dovreste radere il coniglio e continuare ad alimentarlo forzatamente.

Il blocco di lana è una condizione grave, spesso risulta fatale. La prevenzione è più semplice del trattamento. Mangiare del fieno ogni giorno e fare la toelettatura quotidianamente sono i modi di prevenzione migliori.

Clima

Coniglietti di coniglio d'Angora I conigli d'Angora sono suscettibili al calore, alle correnti d'aria e all'umidità. Durante l'inverno assicuratevi che siano ben protetti dal vento, dalla pioggia e dalla neve. I conigli d'angora resistono bene al freddo grazie ai loro manti caldi purché siano protetti dagli agenti atmosferici. Durante l'estate, se la temperatura è superiore a 30°C, mettete una bottiglia di ghiaccio o una piastrella di ceramica congelata nella gabbia. Una bottiglia di ghiaccio di 2 litri (se utilizzate una bottiglia di plastica, può essere masticata, tenete d'occhio il coniglio).

Non riempite completamente la bottiglia d'acqua! Mentre il ghiaccio si espande, può romperla. Lasciate almeno 1/4 della bottiglia vuota. Le piastrelle di ceramica si conservano nel congelatore. Bottiglie di acqua ghiacciata e piastrelle di ceramica congelate servono per farci stendere il coniglio e rinfrescarlo. Se necessario sostituiteli. Altre opzioni sono pietre di granito o tane di terracotta. Quando la temperatura è superiore a 35°C, i conigli possono morire per il troppo calore se non vengono raffreddati. Se possibile, l'aggiunta di un ventilatore (non puntate la ventola direttamente sul coniglio, lasciate che l'aria circoli) può essere di grande aiuto. Tenete sempre i conigli lontani dal sole durante l'estate.

Dovrebbero essere tenuti in un luogo ombreggiato e ben ventilato durante l'estate. Le conigliere sono progettate per consentire loro di stare in pascoli freschi e ombreggiati con protezione dagli elementi sono un bel modo per mantenere il coniglio felice e comodo. Possono stare sul terreno fresco e ombreggiato, che a sua volta li aiuta a mantenere il sangue freddo. Controllate spesso il coniglio per assicurarvi che rimanga all'ombra e che non finisca l'acqua. Alcuni proprietari preferiscono tenere i loro conigli esposti all'aria condizionata durante l'estate.

Non sosteniamo questa pratica. Ci sono state molte storie orribili riguardanti il momento in cui è andata via la corrente o l'aria condizionata ha avuto un malfunzionamento portando alla morte dei conigli. Permettere ai conigli di adattarsi naturalmente alle condizioni atmosferiche vivendo all'aperto è il modo migliore per mantenerli sani e in grado di affrontare le intemperie.

Giochi

coniglio d'angora inglese

Ai conigli piace avere qualcosa con cui giocare. Palline, blocchi di legno, tubi di cartone, rametti e pietra pomice sono tutti giochi eccellenti per i conigli. I conigli masticheranno i giochi, quindi assicuratevi che siano sicuri e privi di coloranti e aromi artificiali. Potete trovare dei giochi per conigli al negozio di animali, con l'eccezione delle palline e dei blocchi di pietra pomice, potete anche trovargli dei giochi naturalmente, senza andare al negozio.

Dare ai conigli dei giocattoli da masticare offre l'ulteriore vantaggio di aiutare a tenere corti i denti del coniglio. Se non date al coniglio molte cose da masticare, i suoi denti potrebbero crescere troppo causando seri problemi di salute che richiederanno cure veterinarie. I giocattoli come le palle sono molto divertenti per i conigli e possono esserlo anche per voi! Sedetevi e divertitevi a guardare il vostro coniglio mentre annusa la pallina, prende i giocattoli e li lancia, e mastica felice.

I conigli hanno bisogno di esercizio. Passare del tempo fuori dalla gabbia in un recinto, correre o saltare per casa renderà un coniglio più felice e più sano. All'interno è richiesta una vigilanza costante. Basta qualche secondo di disattenzione prima che il coniglio trovi i cavi elettrici, il tavolino della nonna, le piante d'appartamento, i mobili in legno, ecc.

Pulizia

La pulizia

La gabbia del coniglio dovrebbe essere pulita almeno una volta alla settimana. Rimuovete le vecchie traversine, le feci, pulite tutte le ciotole e le bottiglie d'acqua. Una scopa è un modo facile per rimuovere la maggior parte dei detriti. Gli escrementi del coniglio, le traversine, il fieno, i giocattoli naturali sporchi e i ramoscelli possono essere tutti compostati. Potete persino utilizzare gli escrementi del coniglio (senza traversine, fieno o altri materiali) direttamente per concimare il giardino senza doverli prima compostare. Gli escrementi con pellet agiscono come fertilizzante a rilascio naturale di Madre Natura.

Il calcio presente nelle urine potrebbe accumularsi nel punto dove il coniglio urina. Se succede, una soluzione di aceto bianco e una spazzola con setole forti aiuterà a dissolvere e rimuovere l'accumulo. Ridurrete notevolmente la tua fatica se potete immergere l'area nell'aceto per almeno 15 minuti prima di strofinare.

Se ci sono molti peli accumulati sui fili della sua gabbia, potete usare una fiamma ossidrica per eliminarli. Questo è anche un ottimo modo per disinfettare. Passare la fiamma ossidrica sui fili di ferro delle gabbie deve essere fatto solitamente una volta all'anno.

Con cure e attenzioni adeguate, il vostro coniglio può vivere una vita lunga e felice, offrendovi una fibra di lusso da filare e lavorare. Con sufficiente abilità e delicatezza per il vostro coniglio d'Angora, potete persino filarlo direttamente dal coniglio mentre sta seduto sulle vostre ginocchia.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 16 persone con una media di 4.8 su 5.0)

1 Commento

  1. giorgio

    ottimo articolo complimenti !

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty