La Costipazione nei Gatti: Cause, sintomi e rimedi

Scritto da nella categoria Gatti
La Costipazione nei Gatti: Cause, sintomi e rimedi

La parola “costipazione” è usata per descrivere problemi riguardanti le feci, come sforzarsi e avere difficoltà nel fare i bisogni, non farli molto frequentemente o avere un blocco totale che rende il gatto incapace di farli del tutto.

Quando un gatto è costipato, le feci non passano naturalmente nell’intestino e nel colon, causando feci compatte e indurite che peggiorano il problema. Quando la costipazione raggiunge questa fase, è conosciuta come “obstipazione” e, se non controllata, l’obstipazione o ripetuti periodi di costipazione possono far distendere il colon e rendere impossibile l’espulsione delle feci dal retto in maniera normale, in una condizione conosciuta come “megacolon”.

La costipazione è, comprensibilmente, fastidiosa e spiacevole per il tuo gatto, e può essere molto dolorosa. È importante riuscire ad identificarla e sapere quali sintomi osservare per passare prontamente ad una cura.

Cosa può causare la costipazione nei gatti?

Ci sono molti potenziali motivi per la costipazione nei gatti, e questi possono essere sia comportamentali sia medici. Se un gatto si sente infelice andando a fare i bisogni perché non ha un posto sicuro in cui andare, la sua lettiera è sporca o non può andare fuori se è come è stato abituato, questo potrebbe portare ad una riluttanza nel fare i bisogni. Naturalmente è fastidioso e stressante per lui, e i gatti sono per natura degli animali molto puliti e spesso percorreranno grandi distanze per evitare di sporcare o andare in posti che non gli piacciono.

Oltre ai motivi psicologici di un rifiuto di andare in bagno, anche ciascuno dei seguenti motivi e problemi può portare alla costipazione nel gatto:

  • Dolore o infiammazione agli arti, alla coda o alla schiena che può causare fastidio nel rannicchiarsi.
  • Ferite, ascessi o infezioni nella zona del colon che può causare dolore o fastidio al passaggio delle feci
  • Infiammazioni o infezioni della vescica, che può causare dolore nello sforzo
  • La disidratazione può rendere le feci nel colon troppo asciutte e dure per passare normalmente e comodamente. Questo potrebbe essere causato da una malattia che si manifesta con la costipazione, come i problemi renali.
  • Ostruzione del colon, causato da una ferita alla zona pelvica o da problemi anatomici.
  • Corpi estranei nelle feci, come palle di pelo o ossa del cibo, che portano ad una massa dura che non riesce a passare normalmente
  • Una dieta che non contiene abbastanza fibre
  • Problemi con la ghiandola anale
  • Pelo ingarbugliato intorno all’ano, in particolare nei gatti a pelo lungo
  • Una gamma di malattie neurologiche che possono causare problemi con i percorsi del midollo spinale o del nervo tra il cervello e l’intestino che controlla e regola lo stimolo di andare in bagno.
  • Malattie e disturbi che colpiscono il sistema digerente e il sistema endocrino, come tumori e altre malattie progressive.

I sintomi della costipazione nei gatti

Spesso la costipazione nel gatto può essere difficile da affrontare se il tuo gatto va di solito fuori a fare i bisogni, rendendo più difficile il controllo delle sue routine.

Stai attento ai seguenti segnali che qualcosa non va quando il tuo gatto fa i bisogni:

  • Trovare piccole feci nella lettiera che sono spesso molto asciutte e dure
  • Sforzo e difficoltà al passaggio delle feci
  • Segnali di dolore come guaiti o pianti al passaggio delle feci
  • Feci ricoperte di muco o sangue, o segni visibili di sangue tra le feci
  • Frequenti spostamenti verso la lettiera o verso l’esterno senza successo
  • Fiacchezza e disinteresse nel farsi la toeletta
  • Perdita di appetito e di peso
  • Vomito o nausea
  • Apatia e disinteresse generale nelle cose
  • Addome duro e disteso e dolore al tatto

Diagnosi e cura della costipazione nei gatti

Oltre alla cura della costipazione e all’affrontare subito il problema, è importante indagare la causa principale del problema, che può includere ulteriori test per identificare una malattia in corso o se la dieta del tuo gatto sta portando problemi alla defecazione.

Di solito il tuo veterinario farà un controllo fisico al tuo gatto, oltre a test aggiuntivi come la colonscopia o i raggi x in caso di occlusioni intestinali potenzialmente gravi.

Oltre a identificare e affrontare la causa della costipazione in sé, che sia comportamentale, fisica o neurologica, il tuo veterinario potrebbe seguire uno o più di questi passaggi per risolvere la costipazione:

  • Somministrare un prodotto che ammorbidisca le feci per facilitare il tuo gatto
  • Somministrare una terapia fluida per combattere la disidratazione e permettere al tuo gatto di far passare le feci in maniera naturale
  • Fare un clistere
  • Facilitare manualmente l’intestino
  • Fare un intervento chirurgico per rimuovere un corpo estraneo presente o correggere problemi anatomici che causano ostruzioni
  • Prescrivere una dieta veterinaria ad alto contenuto di fibre per evitare che il problema si ripresenti
  • Prescrivere un prodotto come il Metamucil, un integratore di fibre.

Quali tipi di gatti possono soffrire più di costipazione? Poiché ci sono molte cause per la costipazione nei gatti, in teoria qualsiasi gatto può sviluppare il problema.

I gatti più anziani sono più a rischio dei giovani, e i gatti che assumono poche fibre possono essere particolarmente predisposti. Alcune razze di gatto sono più portate a soffrire di costipazione cronica o ricorrente di altre, come i gatti dell’Isola di Man, poiché l’assenza della coda a volte è accompagnata da altri problemi anatomici della schiena che può portare a problemi aggiuntivi con l’intestino e il colon.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty