Come scegliere un buon cibo per cani [Guida rapida]

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Come scegliere un buon cibo per cani [Guida rapida]

Quando si tratta di cibo per cani, leggere le etichette può essere difficile e quando mi chiedono dei consigli, spesso posso parlare per ore delle sfumature e dei trucchi necessari per decifrare l'etichetta. Detto questo, ho creato un approccio più semplice, che può essere utilizzato per scegliere cibi migliori per il vostro cane, senza dover essere degli esperti riguardo tutti gli ingredienti e i pro e i contro dell'etichetta di cibo per animali. Vedetela come una guida rapida per valutare velocemente e scegliere il cibo per il vostro cane.

Potete inoltre consultare anche nostra guida completa (e dettagliata) che vi aiuterà a scegliere il cibo migliore per il vostro cane.

  1. Naturale è meglio di artificiale. Nel dubbio, scegliete l'opzione più naturale invece di quella artificiale o lavorata. I corpi dei nostri animali, e anche i nostri se è per questo, sono fatti per prendere energia e nutrimento da cibi che crescono naturalmente sulla terra. Gli ingredienti troppo lavorati o creati in laboratorio non soddisfano questo requisito. Cercate cibi biologici, integrali e riconoscibili come anatra, carote e salvia invece di pasto d'anatra, acido ascorbico o glicole propilenico.

  2. La chiave sono le proteine animali e di pesce. I cani sono carnivori per natura, anche se mangeranno quasi di tutto. I loro corpi sono destinati a prosperare con diete fatte con la carne di pesci e animali. I cereali e altri ingredienti riempitivi, anche se forniscono delle proteine, queste non solo sono incomplete, ma il corpo del cane non riesce a digerirle bene e a utilizzarle come nutrimento. Cercate cibi con ingredienti come manzo o trota invece di mais o frumento. Per determinare se i cibi contengono abbastanza proteine, utilizzate queste semplici regole:

    Per i cibi secchi, sommate le percentuali di proteine e grasso dall'analisi garantita sull'etichetta. Dovrebbero arrivare a una somma minima del 45%.

    Per i cibi umidi, la somma dei valori di grasso e proteine dovrebbe essere almeno del 14%.

  3. La fonte principale di proteine dovrebbe essere carne. Assicuratevi che sia una proteina che si possa trovare in natura. Per esempio, volete ingredienti come tacchino o pollo invece di pollame e manzo invece di carne. Anche se i pasti (ad esempio il pasto di pollo) sono una fonte concentrata di proteina e sono usati in molte ricette, sono lavorate e non dovrebbero essere la base del vostro cibo per animali. Quando è stata l'ultima volta che siete andati in una fattoria e avete visto un pollaio di pasto di pollo? Evitate anche i sottoprodotti poiché sono parti non specificate dell'animale e potrebbero contenere ingredienti poco digeribili o provenire dal processo di trasformazione. I sottoprodotti si trovano spesso in cibi di bassa qualità.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 4.5 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty