La dieta crudista va bene per il proprio cane?

Scritto da nella categoria Cani
La dieta crudista va bene per il proprio cane?

Ogni persona vuole dare il meglio al proprio cane sotto ogni aspetto e questo include anche le scelte alimentari, ma quando si tratta di cibo è difficile scegliere la dieta migliore soprattutto grazie alle sempre più diverse opinioni che si sentono e sempre più ampia varietà di cibo presente sul mercato.

Cibo crudo

Una delle possibili diete che si può sottoporre al tuo cane è proprio quella crudista, consigliata da molte persone le quali affermano che i cani, in natura, non mangiano cibi cotti o sottoposti a dei trattamenti , quindi, in questo modo, si sa perfettamente cosa il cane stia mangiando (senza additivi o ingredienti sconosciuti). Il primo a suggerire di questo tipo di dieta per i cani è stato il veterinario australiano Ian Billinghurst nel 1993 affermando che gli amidi contenuti nei cibi cotti sono nocivi per gli amici a quattro zampe. Sebbene alcune motivazioni siano piuttosto convincenti, vi sono ancora delle polemiche ed è quindi necessario conoscere alcuni dettagli prima di optare per questa scelta.

Può essere faticosa per il proprietario.

Non è facile seguire questo tipo di alimentazione e può essere anche abbastanza costosa, infatti ti toccherà avere verdure e carne di alta qualità sempre fresche e costantemente a portata di mano. Dovrai assicurarti che la carne provenga da fornitori affidabili e sia priva di batteri nocivi, basta pensare all’alto rischio di salmonella se si mangia del pollo crudo. Con i cibi di alta qualità già pronti sai che quello che stai per dare al tuo cane è sicuro.

Il segreto è il cibo migliore

Dovrai prestare particolare attenzione a dare al tuo cane tutti gli alimenti necessari per la sua alimentazione, quali: proteine, grassi, amido, vitamine e sali minerali. Se fai attenzione a quello che mangi e hai seguito i consigli di un nutrizionista esperto allora tutto ciò ti risulterà piuttosto semplice. Ma, come abbiamo già detto, del cibo già preparato e fatto su misura per il tuo cane ti eviterà tutti questi problemi.

Consulta un veterinario

Prima di optare per questa dieta è meglio parlarne con il proprio veterinario in quanto dovresti tenere in considerazione alcuni accorgimenti speciali per il tuo cane. Inoltre il tuo veterinario sarà in grado di rispondere a tutte le domande che gli porrai e saprà darti i giusti consigli. Nel caso non fosse d’accordo con la dieta BARF puoi sempre rivolgerti ad un altro disposto a darti tutte le informazioni che desideri.

Quali cibi si danno?

Una volta che hai avuto tutte le informazioni necessarie è il momento di controllare cosa ti serve. In genere questa dieta consiste in: carne di muscolo, spesso attaccata all’osso, fegato e uova crude. Molte persone inseriscono anche verdure quali spinaci, carote e latticini, soprattutto yogurt, altre la farina di ossa. Insomma dovrai fare un po’ di esperimenti per capire quali verdure e frutta piacciono al tuo cane, ma stai pur certo che non dirà di no davanti ad un piatto con del fegato o delle ossa!

Approfondimento: 9 Ottimi cibi per la dieta BARF

Il rischio delle ossa

Nonostante tutti i vantaggi che questa dieta possa portare, devi sapere che le ossa crude sono uno dei motivi per cui questa dieta è molto discussa. Oltre al rischio batteriologico, masticare le ossa può danneggiare i denti o addirittura romperli. È vero che molti cani allo stato brado le mangiano, ma ricordati che questi non vivono abbastanza a lungo da poter sperimentare la caduta o il danneggiamento dei denti. Un cane domestico ben accudito e curato, d’altro canto, può vivere una vita lunga e felice, per questo è importante prendersi cura dei suoi denti. Infine le schegge delle ossa possono danneggiare lo stomaco e l’intestino del proprio cane e possono anche farlo soffocare. Ecco perché molte persone sono scettiche su questa scelta alimentare.

Seguire una dieta appropriata può essere impegnativo.

Sebbene i sostenitori di questa dieta affermino che a livello nutrizionale sia migliore, questa ipotesi non è sempre vera, infatti dipende sia dal tipo di cane che dall’impegno che ci mette il padrone. Potresti persino preparare un menu ultra bilanciato per poi scoprire che magari al tuo cane non piace affatto. Se si rifiuta di mangiare una parte del cibo che serve ad integrare alcuni elementi essenziali per il suo fabbisogno si rischia di andare incontro a delle carenze nutrizionali. Quindi potrebbe risultare molto difficile preparare un pasto al tuo cane che siano sano e appetitoso.

C’è sempre il piano B.

Se nonostante tutte queste difficoltà hai deciso di provarci, allora assicurati di avere il totale supporto del tuo veterinario affinché monitori lo stato di salute del tuo cane.

La dieta crudista potrebbe anche diventare la scelta migliore sia per te che per il tuo cane, ma se ti accorgi che il tuo cane fa lo schizzinoso o il tuo veterinario la reputa inappropriata e dannosa allora puoi sempre andare ad acquistare del buon cibo di alta qualità nei negozi per animali e, data la vasta scelta sul mercato, riuscirai sicuramente a trovare quella giusta per il tuo amico Fido.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty