Le migliori 13 fonti di vitamina E per i cani che seguono una dieta BARF

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Le migliori 13 fonti di vitamina E per i cani che seguono una dieta BARF

La vitamina E è una vitamina essenziale che il corpo del vostro cane non è in grado di produrre. Di conseguenza, devono necessariamente mangiare cibo che contenga Vitamina E. Non fatevi però ingannare dalla parola "essenziale" e dai numeri che vi indicherò: il fatto che una vitamina sia fondamentale non significa che dobbiate per forza dargli degli integratori, se ha già una dieta ben bilanciata. Anzi, gli integratori di vitamina E possono anche essere pericolosi.

Per i cani che seguono una dieta a base di carne cruda bastano piccoli quantitativi di vitamina E. Il cibo di alta qualità, naturale (come carne, ossa, organi e persino le uova) contiene proprio il giusto quantitativo di cui hanno bisogno i carnivori.

La vitamina E è una importante vitamina liposolubile necessaria per il giusto funzionamento degli organi, dalle attività enzimatiche e dei processi neurologici.

È anche benefica per le seguenti ragioni:

  • È un potente antiossidante
  • Evita il danno dei radicali liberi su specifici grassi nel corpo
  • Rallenta naturalmente il processo di invecchiamento
  • Tratta e previene le malattie del cuore e dei vasi sanguigni
  • Gestisce l'alta pressione sanguigna

A differenza della vitamina A, la vitamina E si trova in piccoli quantitativi nelle fonti di cibo derivate dagli animali. Anche se non è "essenziale" come altre vitamine, è comunque molto importante conoscere i benefici della vitamina E e cosa potreste dare da mangiare al vostro cane così che abbia il giusto apporto di vitamina E nella sua dieta.

9 benefici della vitamina E

Vitamina E & alimentazione BARF

Bilancia il colesterolo

Il colesterolo si forma naturalmente (è creato dal fegato) ed è necessario perché le cellule, i nervi e gli ormoni del vostro cane funzionino correttamente.

La vitamina E ha un impatto positivo sulla salute del sistema cardiovascolare con la sua capacità di ridurre l'attività degli enzimi che controllano la produzione e la sintesi del colesterolo.

È importante notare che le vitamine E sintetiche non sembrano avere gli stessi benefici della loro forma naturale e possono anzi fare più male che bene, indipendentemente da quante gliene diate. È per questo motivo che è importante per il vostro cane (e per voi!) ricavare vitamine e sali minerali dai cibi non processati.

Combatte i radicali liberi

I radicali liberi rompono le cellule sane nel corpo del vostro cane. Questo può portare a malattie del cuore e al cancro. Alcuni isomeri della vitamina E hanno il potere di ridurre il danno causato dai radicali liberi, di combattere l'infiammazione e di aiutarlo a rallentare il processo di invecchiamento delle cellule. Questo aiuterà il corpo del vostro cane a combattere i problemi di salute come le malattie cardiache (1)

Riparano la pelle danneggiata

La vitamina E rinforza le pareti dei capillari, aumenta l'idratazione e l'elasticità della pelle, agendo come un nutriente anti-età naturale all'interno del corpo del vostro cane.

Inspessisce il pelo

Diminuisce il danno ambientale sul pelo del cane con le sue proprietà antiossidanti e promuovendo la circolazione sanguigna sullo scalpo. Rende anche più idratata la pelle.

Bilancia gli ormoni

La vitamina E bilancia gli ormoni naturalmente (2).

Sintomi di uno sbilanciamento ormonale possono includere:

Mantenendo bilanciati gli ormoni del vostro cane, noterete che il loro corpo riuscirà a mantenere il giusto peso forma e migliori livelli di energia.

Miglioramento della vista

La vitamina E aiuta a diminuire il rischio dovuto alla degenerazione maculare dovuta all'età, che è una causa comune di cecità. È importante notare che perché la vitamina E sia efficace per la vista, deve essere consumata con adeguate quantità di vitamina C, beta carotene e zinco. Questo è anche uno dei motivi per cui il vostro cane, se segue una dieta a base di carne cruda, deve necessariamente consumare vitamina E nella forma di cibo non processato che sia anche ricchi di altri nutrienti.

Diminuisce la probabilità che il vostro cane sviluppi un cancro

Alcuni isomeri della vitamina E sono legati alla prevenzione del cancro. Vari studi sugli animali hanno evidenziato come queste vitamine siano legate alla soppressione delle crescite tumorali usando dosi orali di tocotrienolo.

Migliora la forza muscolare

La vitamina E migliora la forza muscolare e la resistenza fisica. Elimina il senso di affaticamento favorendo la circolazione sanguigna e rafforzando le pareti dei capillari, oltre che nutrendo le cellule (3)

Fondamentale durante la gravidanza

La vitamina E è fondamentale durante la gravidanza per il giusto sviluppo dei cuccioli, dal momento che protegge gli acidi grassi e aiuta a controllare l'infiammazione.

Cibi che contengono vitamina E per cani che seguono una dieta a base di carne cruda

Questi numeri provengono dai database della USDA, sono dati che provengono da animali allevati a scopo commerciale. Gli alimenti derivati da animali da pascolo e animali selvatici hanno valori nutrizionali molto più elevati.

Esempi di alimenti "comuni" con vitamina E per cani che seguono una dieta a base di carne cruda:

Manzo 0.09 mg
Cervello di manzo 0.28 mg
Cuore di manzo 0.06 mg
Reni di manzo 0.06 mg
Fegato di manzo 0.11 mg
Trippa 0.03 mg
Maiale 0.05 mg
Pancia di maiale 0.11 mg
Cuore di maiale 0.18 mg
Lingua di maiale 0.08 mg
Agnello 0.07 mg
Testicoli di agnello 0.09 mg
Carne di pollo 0.05 / 0.17 mg

Le principali fonti di vitamina E per i cani alimentati con una dieta a base di cruda:

Lista dei pesci con il più alto quantitativo di vitamina E per 100 g

Tenete sempre a mente che il pesce pescato ha quantitativi superiori rispetto al pesce allevato

  • Salmone allevato: crudo 3.55 mg
  • Trota iridea: crudo 2.34 mg
  • Aringa: crudo 1.71 mg
  • Sgombro: crudo 1.52 mg

Sintomi da carenza di vitamina E

Vitamina E & alimentazione BARF

La carenza di vitamina E è abbastanza rara. Può essere dovuta a malfunzionamenti legati ad un cattivo assorbimento dei nutrienti. Per esempio, nei cuccioli nati prematuri, non ancora del tutto formati, o nei cani molto anziani.

I cani con problemi di assorbimento dei grassi, che è abbastanza comune nei cani con malattie infiammatorie dell'intestino, possono anche avere problemi di carenza di vitamina E, sebbene sia raro.

Come potete vedere nei cibi indicati nella lista, la vitamina E non è particolarmente abbondante negli alimenti derivati dagli animali. Questo però ci permette anche di capire come la vitamina E, a differenza della vitamina A, non debba necessariamente essere presente in alti quantitativi.

I benefici della vitamina E si ritrovano anche nella vitamina B e A.

Il problema principale della vitamina E è la tossicità legata agli integratori o l'impiego di una dieta a base di carne cruda non salutare che includa anche la materia vegetale.

Effetti collaterali della vitamina E

Uno dei rischi più gravi legati alla vitamina E è il rischio di sanguinamento, in particolare nel cervello. Alcuni studi hanno anche dimostrato che dare alte dosi di vitamina E potrebbe aumentare del 22% le probabilità di un ictus emorragico.

Integratori eccessivi di vitamina E potrebbero comportare i seguenti problemi di salute:

  • Arresto cardiaco
  • Aumento delle probabilità di morire dopo un infarto o un ictus
  • Aumento delle probabilità di cancri alla testa, al collo, agli organi riproduttivi
  • Aumento delle emorragie dopo gli interventi
  • Peggioramento dei disordini legati alle emorragie

Dosi elevate di vitamina E possono anche causare i seguenti disturbi sia negli esseri umani che nei cani:

Conclusioni. Benefici della vitamina E per i cani

La vitamina E funge da antiossidante per il corpo. Essendo una vitamina liposolubile, i benefici della vitamina E coinvolgono molti organi del corpo, attività enzimatiche e processi neurologici.

La vitamina E aiuta anche a:

  • Bilanciare il colesterolo
  • Bilanciare gli ormoni
  • Migliorare la resistenza fisica
  • Combattere i radicali liberi
  • Migliora la vista
  • Aumenta la forza muscolare
  • Diminuisce il rischio di cancro
  • Evita lo sviluppo di altri tipi di malattie
  • Ripara la pelle danneggiata
  • Inspessisce il pelo

La carenza di vitamina E è molto rara ma i sintomi includono la perdita di coordinazione e visione alterata. Soprattutto, non è sicura quando viene somministrata sotto forma di integratori e in alte dosi.

Il vostro cane deve assumere la vitamina E da cibi non processati, dalla sua dieta a base di carne cruda composta da carne, ossa e organi.


Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 6 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty