Perché scegliere la dieta BARF per il cane? Ecco 8 buoni motivi

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani - 3 commenti
Perché scegliere la dieta BARF per il cane? Ecco 8 buoni motivi

Far seguire al cane una dieta BARF non è una pratica recente. Ma è da poco tempo che ha guadagnato popolarità. La dieta BARF, però, non ha solo guadagnato popolarità, anzi: ha acceso numerose polemiche. Per alcune persone, la dieta BARF ha perfettamente senso perché il cane mangia praticamente tutto cibo naturale e non trattato. Ma tanti altri la vedono troppo piena di rischi e scarsa di benefici.

Esistono molte ricerche e studi che supportano entrambe le scuole di pensiero, ma comunque sono tantissimi i benefici riscontrati da quei padroni che hanno scelto la dieta BARF per i loro cani. Nel 1993 il veterinario australiano Ian Billinghurst affermò che il cibo per cani commerciale era nocivo e iniziò a promuovere la sua tesi secondo la quale gli animali da compagnia dovevano alimentarsi solo di alimenti che consumerebbero anche in un ambiente selvatico.

Billinghurst ha chiamato questa dieta “BARF”. “BARF” in inglese sta per “Bones And Raw Food”, ovvero “ossa e cibo crudo”. Questa dieta afferma che il cane debba consumare per lo più cibi crudi, ossa con carne attaccata e verdure. Una dieta BARF solitamente prevede carne di muscolo, ossa (intere o macinate), organi (come fegato e reni), uova, verdure, frutta e latticini.

Molte persone si trovano d’accordo con il dottor Billinghurst; si sta diffondendo sempre di più, infatti, l’opinione popolare secondo la quale gli alimenti per cani commerciali contengono troppi ingredienti inutili agli scopi della nutrizione canina.

I croccantini secchi contengono mais, grano, soia, conservanti e sostanze chimiche. Tutti questi ingredienti sono stati collegati a diversi problemi di salute come ad esempio allergie, problemi digestivi, scarsa salute della pelle e del pelo, problemi dentali e condizioni croniche. Ecco qui di seguito 8 buoni motivi per scegliere la dieta BARF per il proprio cane, in caso tu abbia bisogno di ulteriori conferme.

I vantaggi della dieta BARF sono moltissimi, tanti quante sono le critiche che la dieta porta con sé. Ecco di seguito solo alcuni dei benefici riscontrati:

1. Miglioramento della salute dentale

È scientificamente provato che le diete BARF che prevedono il consumo di ossa aiutino la salute dentale dei cani. I cani hanno denti adatti a strappare la carne via dall’osso, e per masticare l’osso e romperlo in piccoli pezzi. I difensori delle diete crudiste ne fanno un punto di forza per le proprie teorie: i croccantini si appiccicano ai denti e non portano alcun beneficio.

Questo spiega perché l’85% dei cani adulti hanno malattie ai denti. Già la gengivite è abbastanza seria di per se, le conseguenze possono essere ancora più serie. Quando i cani mangiano alimenti che non aiutano la salute gengivale e indeboliscono i denti a lungo andare, rischiano di perderli con la vecchiaia o di sviluppare problemi più seri causati dai batteri annidati nella bocca.

Chiunque abbia un cane che segue la dieta BARF nota immediatamente che la salute dentale è in netto miglioramento, già a partire dall’alito, che non ha un cattivo odore. Probabilmente è dovuto allo strofinamento delle ossa e della carne sui denti del cane.

2. Salute dentale e cardiaca migliore

La salute cardiaca può dipendere dalla salute orale. Sembra strano, ma l’Università di Purdue nel 2009 ha condotto diverse ricerche che lo hanno dimostrato: le malattie gengivali sono direttamente correlate alle malattie cardiache.

3. Miglioramento della digestione

La digestione ne trae beneficio perché il cibo viene masticato più lentamente. Quando i cani si prendono più tempo per processare il cibo con la propria bocca, i loro organismi hanno il tempo di rilasciare i succhi gastrici. Ciò permette al cibo di essere digerito meglio una volta arrivato allo stomaco.

I croccantini sono facili e veloci da ingurgitare, e ciò ha un impatto negativo sull’abilità del cane di digerire adeguatamente il cibo. Ciò può portare a problemi digestivi come vomito e diarrea. Un’alimentazione a base di cibo crudo può evitare questo problema.

4. Miglioramento delle feci

I cani che passano a una dieta BARF tendono ad espellere meno escrementi, meno frequentemente. Le loro feci migliorano sotto il punto di vista della consistenza e dell’odore. I cani che mangiano prodotti commerciali tendono a soffrire più spesso di diarrea e stitichezza (spesso attribuite all’eccesso di carboidrati contenuti nei croccantini secchi).

5. Migliore qualità della salute mentale

Dare al tuo cane un bel pezzo di carne porta enormi benefici anche alla sua psicologia. Infatti, il cane identifica lo strappare la carne dall’osso come una missione da compiere, una missione per la quale è biologicamente programmato. Il tuo compagno a quattro zampe adorerà il pezzo di carne.

Passerà molto tempo e impiegherà molte energie per consumare la carne adeguatamente. Ai cani sembra piacere di più il gusto della carne cruda piuttosto che quello dei croccantini.

6. Salute del pelo e della pelle

Uno dei cambiamenti più istantanei che i padroni osservano nei loro cani dopo il passaggio a una dieta BARF è il miglioramento della pelle e del pelo. La pelle è meno secca e il pelo splende di più. Probabilmente questo è dovuto alla presenza degli acidi grassi contenuti nella carne cruda.

Le allergie alimentari affliggono molti cani. Molte persone notano che i loro animali smettono di avere pruriti o infezioni dopo aver cambiato la dieta. Una dieta BARF può aiutarti ad evitare di somministrare al cane degli steroidi per trattare questo tipo di allergie.

7. Peso

L’impatto che il rimpiazzo di mais e cereali con la carne e gli organi ha sul peso e sulla massa muscolare è sorprendente. I croccantini contengono molti carboidrati. I cibi a base di cereali diventano zuccheri, che fanno mettere su peso al tuo cane. Quando passi alla dieta BARF, le energie del tuo cane si livellano perché la carne viene digerita appropriatamente e l’organismo ne usa ogni singolo pezzetto per trasformarla in energia. I cani sono carnivori, e con i cereali e il mais non ci fanno praticamente niente.

8. Spese veterinarie ridotte

Una dieta BARF, fatta nel modo giusto, ti fa ottenere risultati portentosi anche dal punto di vista economico. Caleranno infatti le malattie degenerative e le condizioni croniche come ad esempio le malattie dentali o i problemi di peso.

Di conseguenza, l’assenza di queste patologie portano a un calo di visite veterinarie, quindi meno trattamenti e cure, meno prescrizioni, meno soldi spesi.

I cani che seguono una dieta BARF sono più attivi e vivaci, quindi i primi segni dell’invecchiamento tardano a manifestarsi.

Da quando il dottor Billinghurst ha esposto la sua tesi nel 1993, la popolarità delle diete crudiste è salita alle stelle. Ora ci sono un’infinità di modi per fare o comprare cibi crudi per la dieta del cane. Puoi preparare i pasti a casa o comprare cibi crudi nel freezer del negozio per gli animali.

Inoltre, ci sono altri cibi liofilizzati che sono quasi equivalenti a quelli crudi, ma non hanno bisogno di essere congelati e scongelati. Inoltre, non vanno a male tanto in fretta quanto quelli crudi.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 13 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

3 Commenti

  1. Laura

    Articolo molto interessante, grazie
  2. Sixta Tulia

    rassicurante, GRAZIE
  3. GERARDO

    Pienamente d'accordo

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty