Psoriasi nei cani: i migliori rimedi naturali (e cambio dieta)

Scritto da nella categoria Cani
Psoriasi nei cani: i migliori rimedi naturali (e cambio dieta)

La psoriasi è una malattia autoimmune molto diffusa sia tra i cani che tra gli esseri umani. Le caratteristiche di questa patologia sono le medesime per entrambi così come lo sono anche la maggior parte dei rimedi utilizzati per curarla. La psoriasi è una malattia che comporta un'improvvisa crescita delle cellule dell'epidermide. Continuate a leggere questo articolo per saperne di più sui rimedi naturali per trattare la psoriasi nei cani. Scoprirete anche il motivo per cui i cani hanno la tendenza a leccare le zone della propria pelle affette da psoriasi.

Informazioni generali sulla psoriasi dei cani

Le cellule del sistema immunitario di un cane, in particolar modo le cellule T, che generalmente impiegano mesi per crescere e svilupparsi, quando il cane è affetto da psoriasi, cresceranno in pochi giorni causando in questo modo delle protuberanze sulla pelle. In questi punti la pelle potrebbe risultare essere particolarmente secca e screpolata. Alla vista sembrerà che la pelle si stia desquamando, come accade con la forfora.

Anche se la psoriasi si presenta in un primo momento con delle piccole macchioline presenti sulla pelle di alcune parti del corpo, in breve tempo si diffonderà interessando anche altre parti del corpo. Queste macchie cutanee tendono a seccarsi con il passare del tempo diventando estremamente pruriginose e generando particolare fastidio al cane. Il cane potrebbe grattare troppo vigorosamente tali macchioline, graffiando in modo significativo la pelle e questo potrebbe portare all'insorgenza di infezioni secondarie.

In alcuni cani, la psoriasi è localizzata in una certa area del corpo o in un numero limitato di aree del corpo, ma in altri cani può diffondersi su tutta la superficie del corpo. Non è assolutamente una patologia contagiosa o pericolosa per gli altri cani che si possono trovare nelle vicinanze di un cane affetto da psoriasi. Ma le infezioni secondarie che possono insorgere sono tutt'altra questione. L'obiettivo principale da perseguire quando si ha a che fare con questa patologia dovrebbe essere quello di prevenire le infezioni secondarie e ridurre il prurito.

Cosa causa la psoriasi nei cani?

La causa esatta non è ancora nota. Si ritiene che il sistema immunitario di un cane possa agire in modo anomalo creando così una condizione infiammatoria che porta poi alla psoriasi. Per cui le cellule T del sistema immunitario inizieranno a crescere in modo incontrollato portando così all'insorgenza della patologia.

La causa principale di tale patologia è da associarsi completamente ai geni. Questa è anche la ragione per cui molte razze sono più vulnerabili e soggette a tale patologia di altre.

Razze come il West Highland Terrier o il Golden Retriever sono le più soggette a psoriasi. In altre razze, un cane che presenta un sistema immunitario compromesso in qualche modo ha la tendenza ad essere affetto da psoriasi. La scarsa esposizione alla luce del sole, una scarsa igiene personale, ed il tipo di razza a cui il cane appartiene sono tutti motivi per i quali un cane potrebbe essere affetto da psoriasi.

Trattamento della psoriasi nei cani

La parte più triste di tutta la questione è indubbiamente il fatto che non c'è una cura definitiva per debellare completamente tale patologia. La psoriasi può essere curata al momento e con successo. Ma si può comunque ripresentare in seguito, poiché non c'è mai un'eradicazione completa della patologia. Il trattamento è però molto importante per prevenire la sensazione di prurito e per evitare, pertanto, che il cane continui a grattarsi. Il prurito a volte può essere veramente molto intenso tanto che risulta impossibile riuscire a distrarre il cane per impedirgli di grattarsi.

I trattamenti abituali includono l'applicazione topica di creme e la somministrazione per via orale di alcuni farmaci che possono aumentare le difese immunitarie. Poiché tali trattamenti non possono essere permanenti, non va assolutamente bene fare affidamento solo su di essi. La miglior cosa da fare è ricorrere a dei rimedi naturali per poter trattare la psoriasi dei cani. Eccone alcuni.

Rimedi naturali per trattare la psoriasi nei cani

Aloe Vera

Aloe Vera

L'aloe vera è una cura universale per quasi tutti i tipi di malattie ed in particolar modo per le patologie che interessano la pelle. È un eccellente rimedio naturale per la psoriasi nei cani. Il gel di aloe vera può essere applicato direttamente sulle aree interessate. Ha un effetto lenitivo per alleviare la sensazione di prurito. Le proprietà anti-infiammatorie dell'aloe vera sono in grado di tenere sotto controllo la crescita cellulare.

Inoltre l'aloe vera è ottima per idratare la pelle. Poiché la psoriasi può erodere la pelle privandola dei suoi oli naturali, qualsiasi tipo di idratante venga usato su tali aree della cute è ben accetto. La soluzione migliore a tutto ciò è il gel di aloe vera.

Non fa assolutamente male usare il gel estratto direttamente dalla pianta. Basta assicurarsi non vi sia del lattice all'interno di tale gel. Il gel può essere usato direttamente sulla pelle, mescolato con un po' di acqua e usato come bagnoschiuma o sciolto nell'acqua usata per fare il bagno al cane.

Nonostante sia una cosa sicura assumere l'aloe vera per via orale al fine di aumentare le difese immunitarie, non è propriamente consigliabile prendere l'iniziativa e decidere di utilizzarla senza prima aver consultato un veterinario. In commercio sono presenti degli integratori all'aloe vera che aiutano il sistema immunitario del cane. L'aloe vera può apportare dei cambiamenti positivi nella pelle del cane al fine di aiutarlo a combattere malattie quali la psoriasi.

Inoltre, l'applicazione dell'aloe vera sulla pelle può prevenire l'insorgenza di infezioni secondarie. Nel caso in cui ci siano infezioni, le proprietà antibatteriche dell'aloe vera sono sufficienti per poterle curare. La capacità dell'aloe vera di favorire la guarigione di una ferita può far rimarginare più velocemente le ferite.

Luce del sole

Cane alla luce del sole

Uno dei rimedi naturali più economici, più a portata di mano ed a nostra disposizione per curare la psoriasi nei cani è la luce del sole. I raggi UV sono eccellenti per poter distruggere le cellule T che crescono in modo incontrollato a livello della cute del cane. L'esposizione quotidiana alla luce del sole, al mattino o alla sera, dovrebbe essere parte del trattamento psoriasico. Fate trascorrere al vostro cane almeno mezz'ora alla luce del sole. Evitate le ore in cui il sole è più caldo poiché il cane potrebbe scottarsi.

Vitamina D: Inoltre, la luce del sole è una fonte di vitamina D, oltre ad essere essenziale, per molti can, i per incrementare i livelli di vitamina D a livello del sistema immunitario. Si, come noi, anche i cani sintetizzano la vitamina D in presenza della luce solare. Ma a differenza degli esseri umani, la pelle di un cane non può assorbire la vitamina D. Questa vitamina neo-sintetizzata viene assimilata dall'organismo nel momento in cui il cane lecca la propria pelle. La vitamina D può contribuire ad aumentare le difese immunitarie nei cani.

È noto che la maggior parte dei cani affetti da psoriasi presenta bassi livelli di vitamina D. Ma diversi studi hanno mostrato che la sintesi di vitamina D fatta dai cani non è comunque sufficiente per combattere la psoriasi, per cui dovreste provare anche altri metodi per incrementare le difese immunitarie del vostro amico a quattro zampe ed alzare i livelli di vitamina D. L'olio di fegato di merluzzo è un eccellente fonte di vitamina D e va benissimo per i cani.

Curcuma

Curcuma per cani

La curcuma è la prossima in questa lista di rimedi naturali efficaci per trattare la psoriasi nei cani. Questa pianta erbacea è sicura da utilizzare a livello topico e può essere assunta anche per via orale. L'applicazione topica della pasta fresca di curcuma può curare tutti i tipi di problemi cutanei. Ha prima di tutto proprietà anti-infiammatorie, ma anche antimicrobiche. Entrambe queste proprietà sono molto importanti quando si ha a che fare con la psoriasi.

Una delle cause della psoriasi nei cani è la frequente esposizione a tossine che comporta pertanto una scarsa risposta immunitaria nei cani. È interessante il fatto che la curcuma abbia la regolare capacità di disintossicare il corpo e ripristinare la risposta immunitaria in modo sano. Includere la curcuma nella dieta del cane, applicare la pasta di curcuma sulla pelle nelle aree colpite da psoriasi ed aggiungere un pizzico di curcuma all'acqua usata per fare il bagno al cane sono tutti stratagemmi per trattare la psoriasi dei cani usando la curcuma.

Le proprietà antimicrobiche della curcuma prevengono qualsivoglia infezione batterica nelle aree pruriginose o che il cane ha grattato. Le capacità guaritive di questa erba contribuiscono a riparare la pelle danneggiata. La sua natura antiallergica riduce il prurito e le sue proprietà antiinfiammatorie e la capacità di modulare la risposta immunitaria possono apportare delle modifiche a livello del sistema immunitario del cane che inizierà pertanto a lavorare di conseguenza al fine di "sconfiggere" la psoriasi.

L'applicazione della pasta di curcuma sulla pelle o l'aggiunta della curcuma nella dieta del cane non richiedono alcuna consultazione medica importante. L'estratto di curcuma, invece, lo si trova sotto forma di compresse in commercio e qualora voleste dare tali compresse al vostro cane sarebbe consigliabile prima consultare il vostro veterinario di fiducia.

Oli Naturali - Rimedi naturali per trattare la psoriasi nei cani

Oli Naturali per cani

Gli oli naturali possono essere usati per curare diverse malattie della pelle e la psoriasi non fa eccezione. Infatti, la psoriasi rimuove l'olio naturale dalla pelle del cane lasciando la pelle secca, fragile e con una forte tendenza a desquamarsi.

Per cui l'applicazione di oli naturali sulla pelle del cane potrebbe essere un'ottima cura sia per la patologia ma anche semplicemente per dare maggiore nutrimento alla pelle. Ci sono alcuni oli naturali particolarmente nutrienti e che possono curare la psoriasi o comunque offrire un po' di sollievo da questa condizione cutanea.

Tra questi oli abbiamo:

  • Olio di cocco: l'olio di cocco può essere usato sia per applicazioni topiche che come parte integrante della dieta. Ha proprietà antibatteriche, antisettiche e di guarigione, tutte molto utili per curare la psoriasi nei cani. L'olio di cocco può alleviare il prurito ed idratare e nutrire la pelle del cane. Quest'olio riduce la desquamazione della pelle e la aiuta a guarire più velocemente. Applicare l'olio di cocco sulla pelle del cane fa bene e serve per prevenire le infezioni batteriche che possono insorgere a seguito di graffi che possono essere presenti nei punti in cui il cane si è grattato con più insistenza.

    Il cane inoltre potrà continuare a leccare il suo mantello in tutta sicurezza. L'olio di cocco, una volta giunto all'interno dell'organismo, aiuta anche a migliorare le difese immunitarie. Inoltre favorisce una corretta digestione e l'assorbimento delle sostanze nutritive.

    Nella maggior parte dei casi in cui un cane soffre di psoriasi a causa di un deficit del sistema immunitario è stato riscontrato che vi è anche una mancanza di sostanze nutritive o vi sono problemi associati all'assorbimento di tali sostanze da parte dell'organismo. Grazie all'olio di cocco questi problemi possono essere in gran parte risolti.

    Quindi, l'olio di cocco è considerato uno dei migliori rimedi naturali per trattare la psoriasi nei cani. Potrete applicare l'olio sulla pelle anche dopo un bagno atto a lenire il prurito o somministrarne una certa dose per via orale, da 1/4 ad 1 cucchiaino da tè. La dose può variare a seconda delle dimensioni del cane.

  • Olio d'oliva: l'olio d'oliva è un olio che fa molto bene alla salute, può risolvere il problema della pelle secca e nutrire l'organismo sia internamente che esternamente. Potrete applicare l'olio d'oliva direttamente sulla pelle del vostro cane per ripristinare i livelli di idratazione che sono stati compromessi o aggiungerlo alla sua dieta, somministrandolo quotidianamente.

    Il momento migliore per applicare l'olio d'oliva sulla pelle è prima o dopo il bagno. Potrete usare questo olio per le sedute di massaggio che farete quotidianamente al vostro cane. Il problema della desquamazione della pelle dovuta alla psoriasi può essere facilmente risolto grazie a questo olio.

  • Olio di enotera: Questo non è un rimedio diretto per trattare la psoriasi nei cani. L'effetto anti-infiammatorio di questo olio può prevenire lo sviluppo e la diffusione della psoriasi sulla pelle dei cani. Inoltre, può curare la pelle secca e risolvere il problema del colore spento che assume il mantello, entrambi problemi che si possono osservare quando un cane è affetto da psoriasi.

    L'olio di enotera inoltre contribuisce anche a ridurre la sensazione di prurito.

    Oltre a questo immediato sollievo dai tipici sintomi psoriasici, l'olio di enotera ha anche un importante valore nutrizionale per i cani. Si può applicare in tutta sicurezza sulla pelle del cane e quando il cane lecca la sua pelle, l'olio viene assimilato diventando un ottimo nutriente. Gli acidi grassi essenziali contenuti in questo olio possono aumentare le difese immunitarie e tenere sotto controllo la psoriasi.

  • Olio di Neem: l'olio di Neem ha la capacità di uccidere o prevenire l'insediamento di qualsivoglia essere vivente che potrebbe causare irritazione a livello della cute del cane. Che si tratti di batteri o di parassiti, l'olio di Neem è il rimedio numero uno.

    L'olio di Neem è un efficace rimedio naturale che può essere usato per trattare la psoriasi nei cani. Idrata la pelle secca e forma una perfetta barriera protettiva contro i possibili invasori. Tutto quello che serve è un olio vettore. Basta aggiungere qualche goccia di olio di Neem all'olio che normalmente usate per i massaggi, olio di cocco o olio d'oliva. Potete applicare questi oli quante volte volete. Diluire tele olio lo potrebbe rendere più tollerabile per i cani.

Bagno caldo

Cane che fa un bagno caldo

Niente è meglio di un bagno caldo. Un buon bagno caldo è uno dei rimedi naturali più economici per trattare la psoriasi nei cani. Bagni frequenti possono danneggiare la pelle del cane soprattutto se l'acqua è molto calda. Quello che vi consigliamo di fare pertanto è usare si dell'acqua "calda", ma intendendo con questo termine che l'acqua deve essere tiepida.

L'acqua calda aiuta a rimuovere la pelle che si sta desquamando e può anche attenuare tale desquamazione. Il rimedio naturale per trattare la psoriasi nei cani non consiste proprio nell'utilizzo dell'acqua calda, ma è più una combinazione tra acqua calda ed i vari ingredienti che vengono usati per fare questi bagni caldi al cane. Potete usare oli naturali per fare un massaggio prima del bagno o usare della farina d'avena per ridurre l'infiammazione ed il prurito cutaneo.

Bagno di farina d'avena: la farina d'avena può ridurre il prurito ed è molto efficace contro tutti i tipi di infezioni cutanee. Preparate una pasta di farina d'avena fatta con avena in polvere ed un po' di acqua. Applicate una generosa quantità di tale impasto su tutte le aree interessate e lasciate che il cane riposi per un po' nella vasca. Dopo 5-10 minuti, lavate via l'impasto con dell'acqua calda. Aggiungete all'acqua qualche goccia di shampoo di Neem o d'avena per avere un effetto extra. La farina d'avena può equilibrare il pH della pelle del cane e ridurre la comparsa del prurito. Ha degli effetti positivi anche sulla salute generale della pelle e sul mantello.

Cambiamenti nella dieta - Rimedi naturali per trattare la psoriasi nei cani

Cambiamenti nella dieta

Per curare un cane affetto da psoriasi potrebbe essere necessario apportare importanti modifiche nella sua dieta. Un'alimentazione scorretta o un alimento non proprio adatto al vostro cane potrebbero essere proprio i responsabili del malfunzionamento del suo sistema immunitario. Quindi, se il vostro cane è affetto da psoriasi, questo significa che dovranno essere esclusi dalla sua dieta, per un certo periodo di tempo, carne cruda e uova.

Il cane non è fondamentalmente un animale selvatico e pertanto non dovete sempre dargli dei cibi crudi. Ha bisogno anche di carne e uova cotte, per cui cucinateli prima di darli al vostro amico a quattro zampe. È anche importante tener presente che è sempre meglio evitare che nella sua dieta siano presenti glutine, grano, riso, farina di mais...ecc....

Cambiare la dieta del proprio cane significa anche includere nella dieta alimenti più sani. Aggiungete alcuni alimenti che possano stimolare le difese immunitarie del vostro cane.

Includete alimenti ad alto contenuto di fibre, ricchi di proteine ed a basso contenuto di carboidrati. Rendete i cibi più nutrienti servendovi di acidi grassi essenziali come gli omega. Non tralasciate di considerare però le vitamine ed i minerali. Zucca, carote ed altre verdure faranno sicuramente bene al vostro amico a quattro zampe. Cercate di evitare di dargli cibi già pronti e cucinate voi dei cibi più salutari per il vostro cucciolo.

Saliva: perché i cani leccano le zone della cute affette da psoriasi?

Saliva

La consapevolezza che un cane che lecca le aree affette da psoriasi o lecca le proprie ferite è un a consapevolezza che risale ai tempi degli antichi egizi. Infatti il saggio afferma che questo è uno dei rimedi naturali più efficaci per trattare la psoriasi. Ai giorni nostri, potreste aver sentito dire da una qualsiasi persona che ha un cane in casa che se il proprio cane lecca le aree del corpo affette da psoriasi, o lecca le proprie ferite, è una cosa positiva perché effettivamente questa azione lo aiuta a guarire. Questo è vero in una certa misura. La saliva del vostro cane ha proprietà antimicrobiche e contiene proteine quali lisozima, istatina, fattore di crescita nervoso (NGF) ecc...

Lisozima è un enzima che uccide i batteri. Inibisce anche la crescita eccessiva di batteri. Istatina, proteina presente anche nella nostra saliva. Aiuta a riparare le cellule della pelle. Fattore di Crescita Nervoso (NGF) - è un tipo di proteina che effettivamente aiuta ad accelerare i tempi di guarigione di una ferita dimezzandoli. Molti di coloro che hanno un cane supportano questa teoria. Tuttavia, la saliva dei cani contiene anche un batterio appartenente al genere Pasteurella che può causare infezioni della pelle peggiorando così i sintomi della psoriasi.

Integratori per rafforzare le difese immunitarie

L'ultima risorsa è quella di rafforzare le difese immunitarie del cane servendosi di integratori di vario tipo:

  • Evitare ambienti sporchi: il primo passo verso l'incremento delle difese immunitarie è evitare che il cane frequenti ambienti troppo sporchi. Tenete sempre pulito il vostro cane prestando molta attenzione alla sua igiene personale. Non lasciatelo giocare in ambienti sporchi. Inoltre potrebbe essere una buona idea anche non farlo giocare con altri cani per un po' di tempo.

    Trascorrete più tempo, e che sia di qualità, con lui, questo potrebbe portare ad aumentare la fiducia che il vostro cane ha in sé stesso, a migliorare il suo morale e ad incrementare le difese immunitarie. Lavate, massaggiate e spazzolate il vostro cane regolarmente. Fargli fare il bagno con una certa regolarità inoltre può favorire la rimozione delle cellule morte della pelle e ridurre le protuberanze rosse presenti a causa della psoriasi.

  • L'olio di pesce contiene una quantità elevata di acidi grassi essenziali di tipo omega come gli omega-3 e gli omega-6. Entrambi questi acidi grassi sono importanti per la salute della pelle e del mantello dei cani. L'olio di pesce inoltre può migliorare le difese immunitarie complessive del vostro cane. Assicuratevi soltanto che il cane non assuma quantità eccessive di tale olio. Un'eccessiva quantità di olio di pesce può influire sui livelli di vitamina E del cane.

  • I probiotici sono lo step successivo per rafforzare il sistema immunitario del vostro cane. Date al vostro cane un po' di yogurt, quotidianamente. I batteri buoni contenuti nello yogurt aiutano ad aumentare i batteri buoni presenti a livello dell'intestino e pertanto a rafforzare le difese immunitarie.

Altri agenti che incrementano le difese immunitarie

  • Idratazione: Un'appropriata idratazione del corpo e della pelle è molto importante per prevenire e curare la psoriasi nei cani. Invogliate il vostro cane a bere molta acqua, soprattutto quando è affetto da psoriasi. Questo aiuta a ridurre la disidratazione della pelle. Inoltre può anche favorire l'eliminazione di gran parte delle tossine.

  • Integratori alimentari: Il sistema immunitario ha bisogno di tutte le sostanze nutritive essenziali per potersi mantenere in buona salute. La mancanza di anche una sola di tali sostanza può influenzare negativamente l'intero sistema immunitario. Fate due chiacchiere con il vostro veterinario per sapere se la dieta che state facendo seguire al vostro amico a quattro zampe è carente o mancante di una o più sostanze nutritive essenziali. Trovate una soluzione immediata al problema per aiutare il vostro cane a combattere la psoriasi.

  • Stress: Lo stress infine può influire sulle difese immunitarie di un cane, pertanto dovete accertarvi che il vostro amico a quattro zampe non sia troppo stressato. Restare solo per troppo tempo o avere un qualche tipo di fobia può influire maggiormente sulla condizione di stress. Nel caso in cui il vostro cane sia affetto da alcuni di questi problemi, cercate di affrontarli e di risolverli al più presto. Tutto questo può infatti avere un effetto negativo sulle sue difese immunitarie.

Conclusioni

I rimedi naturali per trattare la psoriasi nei cani sono a portata di mano. Non dovete arrovellarvi troppo il cervello per trovarli. Si tratta infatti di rimedi semplici e di facile applicazione. Tuttavia, molti confondono altri tipi di malattie della pelle con la psoriasi. Anche se in questo articolo sono stati elencati molti rimedi naturali per la psoriasi nei cani, si deve consultare prima di tutto il proprio veterinario per fare una diagnosi corretta del problema. Chiedete a lui consiglio su quale sia il trattamento migliore da seguire e come potete procedere usando questi rimedi naturali piuttosto che prendere voi l'iniziativa.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 5 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty