La grande verità sull'obesità canina

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani - 1 commento
La grande verità sull'obesità canina

L'obesità nei cani potrebbe essere considerata un problema di percezione umana. Mentre un enorme 50 per cento dei cani è in sovrappeso, solo il 30 per cento delle persone che mettono il cibo nella loro ciotola lo sanno. L'obesità canina può causare o peggiorare problemi muscolo-scheletrici, intolleranza all'esercizio, problemi cardiovascolari e intolleranza al glucosio. Inoltre, indebolisce il sistema immunitario e aumenta il rischio nel fare anestesie durante alcune procedure chirurgiche. Può inoltre aumentare la sensibilità al calore.

Vuoi saperne di più? La cosa peggiore dei cani è che non vivono abbastanza a lungo, ma la loro aspettativa di vita si estende di ben due anni se i cani sono magri: questo è il tipo di assicurazione sulla vita che tutti possono permettersi.

Perché i cani sono grassi?

Cosa rende i cani grassi? La risposta è ovvia: troppe calorie e insufficiente esercizio fisico, ma questa è una semplificazione eccessiva. I problemi dello stile di vita canino e umano, così come la psicologia umana, sono i principali colpevoli di questa condizione. Gli squilibri ormonali (vedi gli esercizi di equilibrio sotto) lo stato riproduttivo e la genetica, invece, giocano ruoli minori.

Per la maggior parte dei cani in sovrappeso, il vero colpevole è una combinazione di libera alimentazione, noia e attività non sufficiente. Poi c'è la componente psicologica. E no, non chiamare lo strizzacervelli dei cani, perché non è la psiche del cane il problema, ma è la psiche di chi ha lasciato una grande ciotola di cibo disponibile per tutto il giorno ed ha ridotto la passeggiata di mezz'ora in una pausa pipì di cinque minuti in giardino.

Inoltre, anche se i cani di qualsiasi razza (o mix) possono essere in sovrappeso, la ricerca evidenzia che i cani di alcune razze sono più inclini ad essere in sovrappeso rispetto ad altri, il che suggerisce una componente genetica. Queste razze includono i Cocker Spaniel, i Labrador, i Golden Retriever, gli Shetland Sheepdog e i Bassotti.

La sterilizzazione e la castrazione fanno ingrassare il cane? Ovviamente no. Ma c'è una correlazione tra quante calorie richiede un cane ed il suo stato riproduttivo. Questo non significa che l'essere alterato renda il tuo cane grasso; significa solamente che i cani sterilizzati e castrati, così come i cani più anziani, in genere richiedono meno calorie e più esercizio fisico per mantenere un peso sano. Man mano che il cane invecchia, o dopo averlo alterato, devi essere particolarmente consapevole dell'aumento di peso e agire immediatamente per ridurre l'apporto calorico e, se necessario, aumentare i livelli di attività.

Perdita di peso sana

Mentre la perdita di peso sana e permanente negli esseri umani è difficile da ottenere, con i cani è molto più facile ottenerla: essi non mangiano un contenitore di gelato dopo una giornata stressante, e raramente raggiungono un fast-food invece di fare una cena sana. Quindi, a meno che il padrone non sovralimenti e sotto-eserciti il cane, i programmi di perdita di peso sono particolarmente efficaci.

Prima di iniziare, recati dal veterinario e assicurati che il tuo cane non abbia problemi medici che potrebbero peggiorare a causa di un programma di perdita di peso ed esercizio fisico. Inoltre, chiedi al tuo veterinario di aiutarti a calcolare un apporto calorico ragionevole per il tuo cane: mira ad una perdita di peso non superiore al 1-2% del peso corporeo a settimana.

Esistono diversi modi per determinare il livello calorico iniziale per una perdita di peso sana. Il tuo veterinario può utilizzare formule note come: il fabbisogno energetico di mantenimento (MER) o il fabbisogno energetico a riposo (RER) al fine di darti un apporto calorico di base per la dieta del tuo cane. Altri professionisti semplicemente limitano il cibo in una specifica quantità. Sebbene metodi diversi portino a risultati diversi, queste differenze non sono importanti. Sono necessari tentativi ed errori per determinare gli effettivi requisiti metabolici del tuo cane, ma uno qualsiasi di questi metodi ti darà un buon punto di partenza. Se il tuo cane non perde peso, o perde peso troppo rapidamente, quel particolare livello di calorie non è corretto, e dovrebbe quindi essere regolato aumentandolo o diminuendolo ove necessario.

Sapere quante calorie un dato alimento commerciale contiene in una porzione può essere fonte di confusione. A volte le calorie sono calcolate per contenitore, altre volte per grammo e talvolta per entrambi. Il contenitore di un alimento può avere un peso maggiore o minore rispetto al contenitore di un alimento diverso, quindi acquista una bilancia alimentare e misura il cibo in base al peso e non in base al volume. Non seguire semplicemente le linee guida di alimentazione riportate su un prodotto alimentare, poiché sono quasi sempre esagerate per affrontare una perdita di peso. Se somministri al cane una dieta preparata in casa, calcola semplicemente le calorie degli ingredienti come faresti per la tua dieta.

Inoltre, limitare le calorie troppo duramente, specialmente per i cani molto obesi, può ritorcersi contro di noi, e può anche portare a carenze nutrizionali che possono, come effetti collaterali, compromettere la cicatrizzazione e le difese immunitarie. Quando si tratta di una perdita di peso sana, la pazienza è una virtù. La perdita di più del 2% del peso corporeo in una settimana può portare alla perdita di massa muscolare magra invece che alla perdita della massa grassa. Non affrettare le cose; se il tuo cane ha molto peso da perdere, diminuisci gradualmente il suo apporto calorico e tieni a mente che la maggior parte dei cani perderà grammi, non chili. Affinché la bilancia continui a muoversi verso il basso, procedere piano è meglio che procedere veloce.

Uno dei maggiori colpevoli dell'obesità canina è la mancanza di esercizio fisico, e non solo perché l'esercizio fa aumentare il metabolismo e brucia le calorie, ma è anche perché i nostri animali domestici sono annoiati e mangiare è una delle attività che fanno per alleviare la noia. Se lasciamo cibo a loro disposizione durante tutta la giornata, come è estremamente comune, mangeranno di più che se nutriti in base a un programma specifico, per poi ritirare il cibo non consumato dopo un determinato periodo di tempo. Lasciate quindi la comodità dell'alimentazione libera e date al vostro cane due o più piccoli pasti al giorno a intervalli regolari, rendendo inoltre la vita del vostro cane più attiva e interessante con passeggiate più lunghe e una maggiore durata del gioco.

Sta a noi

Uno studio presso la Ohio State University ha rilevato che i programmi di perdita di peso per cani hanno avuto un successo eccezionale, a patto che le persone coinvolte si siano basate sulle loro indicazioni. Essere magro può aggiungere anni alla vita del tuo cane, ed essere obeso può causargli una miriade di problemi di salute ed un significativo dolore alle articolazioni. I nostri cani non possono frequentare una palestra o mangiare meglio da soli: tocca a noi fare scelte salutari per conto loro.

Esercizi di equilibrio

Gli ormoni, in pratica, gestiscono il corpo del tuo cane. Controllano e influenzano l'appetito, la riproduzione, il sonno, la tolleranza allo stress, il comportamento, il sistema immunitario, l'accumulo di grasso e molte altre funzioni corporee. Quindi, se i sistemi ormonali di un cane non funzionano, quasi tutti gli aspetti fisici, inclusi il peso e l'appetito, possono esserne influenzati negativamente.

I due squilibri ormonali più comuni che possono portare ad un aumento di peso nei cani sono: l'ipotiroidismo (bassi livelli di tiroide), e iperadrenocorticismo (aumento della produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali). Quest'ultimo è più comunemente noto come sindrome di Cushing.

Mentre entrambi questi disturbi ormonali possono portare all'obesità, non è probabile che essa sia l'unico sintomo del tuo cane. Altri segni della sindrome di Cushing includono: pelo corto, infezioni della pelle e oscuramento, aumento della sete e della minzione, ansimi, apparenza panciuta, aumento della fame e debolezza muscolare. Altri sintomi di ipotiroidismo includono: la ricerca del calore, letargia, anemia, pelle ispessita, grattarsi, infezioni della pelle e perdita di pelo.

Se sospetti che alla base del problema di peso del tuo cane ci sia uno squilibrio ormonale, contatta uno specialista di medicina interna certificato o un endocrinologo per i test diagnostici e le cure. Sono disponibili diverse opzioni, sia mediche che chirurgiche, a seconda del tipo esatto di squilibrio ormonale.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 9 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

1 Commento

  1. Shiba Inu

    Io vedo che dando crocchette non ho questo problema. Hanna la giusta apetibilita'. Se gli si da' quello che mangiano gli umani il cane diventa pian piano obeso. Questo e' il mio riscontro.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty