Anoressia dei cani: 13 ragioni per cui il tuo cane rifiuta il cibo

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Anoressia dei cani: 13 ragioni per cui il tuo cane rifiuta il cibo

È una brutta circostanza quella nella quale ci ritroviamo a chiederci: "perché il mio cane non mangia"? Qui di seguito vi presentiamo le ragioni più comuni alla base dell'anoressia nei cani, le cause ed i rimedi.

Esistono poche cose al mondo che allarmano i padroni dei cani quanto l'anoressia. Sì ok, ci sono anche quei misteriosi bernoccoli, il vomito di origini sconosciute, l'ingerimento di oggetti estranei ma, l’anoressia e la mancanza di appetito del nostro Fido sicuramente si posizionano al vertice della piramide dei momenti di panico. Quindi, se vi ritrovate a chiedervi come mai il cane non sta mangiando, eccovi alcune delle ragioni più comuni.

Innanzitutto, lasciateci fare una premessa importante: esistono centinaia di motivi per i quali un cane può perdere l'appetito. Le ragioni possono andare da una dieta monotona (ovvero una selezione di cibi poco variegata), alla pesca nel cestino degli avanzi fino a qualcosa di molto più preoccupante. L'unico modo per scoprire la reale causa scatenante è portarlo dal veterinario.

Tipologie di anoressia nel cane

Quando si parla di anoressia in ambito veterinario, stiamo semplicemente parlando di una perdita di appetito. I cani possono anche soffrire di un'anoressia parziale, il che significa che mangiano, ma non abbastanza da soddisfare il loro fabbisogno energetico.

Inoltre, i cani possono manifestare anche i segni di quella che viene chiamata una ”pseudo-anoressia”. In questi casi il cane vorrebbe mangiare ma è impossibilitato a farlo a causa di altri problemi quali un dente cariato o un dolore di tipo gastrointestinale.

Quindi, quali sono le cause dell'anoressia nei cani?

Le cause dell'anoressia e dell'inappetenza nei cani possono essere di tipo comportamentale o fisiologico. Diamo uno sguardo più approfondito a queste due circostanze.

Ragioni comportamentali alla base dell'anoressia

cane non vuole mangiare

1 - Essere esigente

Ci piace viziare il nostro amico a 4 zampe ma se lo facciamo dandogli troppi snacks gustosi, i nostri avanzi o addirittura quello che mangiamo anche noi, allora poi c'è poco da meravigliarsi se rifiuta una ciotola di croccantini.

Fra il mangiare gli stessi croccantini ad ogni pasto per il resto della vostra vita e mangiare una succulenta varietà di cibo per umani, voi quale scegliereste? Il cane non nasce così esigente ma, a meno che non lo nutriate con una dieta sana e varia, è molto probabile che lo diventi e che sviluppi disturbi alimentari come l'anoressia.

Fate un favore al vostro Fido: somministrategli una dieta bilanciata specifica per cani e limitate gli snacks a 1 o 2 volte al giorno altrimenti correte il rischio di generare un mostro!

2 - Stress

Cosi' come noi, anche i cani possono soffrire di stress. Le ragioni alla base dello stress del cane possono essere le stesse di quelle umane o essere esclusive del "mondo canino" ma, qualunque sia la loro natura, sicuramente possono avere ripercussioni sul suo appetito.

I nostri cani vivono in un mondo a loro estraneo - il nostro mondo - dove si abituano a degli schemi fissi ai quali imparano a rispondere. Noi, come padroni, insegnammo al nostro Fido ad adattarsi a questa routine, attraverso l’addestramento e il comportamento ripetitivo. Quando accade qualcosa che non rientra in questi schemi prefissati, il cane può rispondere con uno stato di ansia e di stress. La sua preoccupazione nei confronti di queste circostanze che reputa "anomale", lo porta a distrarsi e a tralasciare il nutrimento, quindi è nel rapporto col cibo che i padroni possono riconoscere dei segnali di stress.

3 - Scarsa qualità degli alimenti

Il vostro budget famigliare potrebbe essere la causa alla base dell'anoressia del vostro cane. Ad esempio, se lo avete sempre nutrito con alimenti di prima scelta per la maggior parte del tempo e poi, tutto di un tratto, scarse risorse economiche vi costringono a dover acquistare cibo a più buon mercato, è probabile che il cane non reagisca bene al cambiamento.

Immaginate che cosa accadrebbe se, dopo esservi nutriti di ottime costolette per tutta la vita, all'improvviso vi venissero dati stinchi di bovino, notereste la differenza, giusto? Beh, per alcuni cani è lo stesso. Ovviamente ci sono razze come i voraci Labrador che ingurgitano di tutto e di più, ma non meravigliatevi se il vostro Fido finisce per rientrare nella stessa categoria con un cambiamento di dieta radicale.

4 - Depressione ed ansia

Esattamente come noi, i cani possono soffrire di depressione ed ansia e queste patologie spesso innescano delle disfunzioni alimentari come l'anoressia. Ad esempio, un cane che ha perso un "compagno di cucciolata" con cui ha vissuto per 12 anni è molto probabile che diventi depresso e, di conseguenza, anoressico.

Inoltre, un cane che soffre d'ansia sarà talmente preso da questo stato emotivo negativo che finirà per rifiutare il cibo. Possiamo farvi l'esempio di un cane che soffriva di una forte ansia il quale, dopo aver ricevuto uno snack delizioso dal veterinario, prima lo ha preso in bocca, poi l'ha lasciato cadere ed infine si è andato a nascondere. Questo perché la sua priorità era quella di rifugiarsi in un luogo sicuro, lasciando che questo meccanismo di ”attacco e fuga” prendesse il sopravvento sull'istinto di nutrirsi.

5 - C'è di molto meglio (...la manipolazione)

Se avete l'abitudine di condividere i pasti con il vostro cane, facendolo mangiare mentre anche voi siete a tavola, allora prima o poi riceverete un'occhiataccia. I cani abituati a mangiare come i loro padroni sono molto più propensi a rifiutare le crocchette quando l'alternativa è del succulento cibo umano e, spesso, il modo in cui manifestano il loro dissenso è diventando anoressici.

Ragioni fisiche dell'anoressia nei cani

Ragioni fisiche anoressia nel cane

1 - Dolore

Il dolore è uno stato fisico che accomuna tutte le specie viventi -- quando proviamo dolore, evitiamo il cibo. Anche laddove il dolore non è strettamente correlato all'atto del mangiare, siamo inclini a rifiutare il cibo perché i sintomi associati al dolore sono più forti dell'istinto di nutrirsi.

Immaginate di avere la peggiore emicrania della vostra vita. L'ultima cosa a cui pensate è di mangiare qualcosa. Non perché il mangiare peggiorerebbe l'emicrania ma perché:

  • Non riuscite a pensare a nulla se non al dolore costante.
  • Il dolore forte spesso causa nausea.
  • Il corpo di solito smette di inviare quei segnali chimici che ci inducono a mangiare quando si prova dolore.

2 - Scarsa igiene dentale

Se avete provato il mal di denti, di sicuro saprete quanto faccia soffrire. Come noi, anche il nostro Fido può avere mal di denti con ripercussioni sul suo appetito. Alcuni dei problemi dentali associabili all'anoressia nei cani sono denti spaccati, scheggiati o rotti, carie più o meno grave, infezione orale ed ascessi.

Se il cane non mangia a causa di problemi dentali è necessario portarlo dal veterinario quanto prima, così da farlo curare e garantirgli un ritorno alla normalità. Il veterinario potrebbe suggerire una dieta alternativa nel caso in cui sia necessario un intervento odontoiatrico, al fine di assicurarsi che il cane abbia un nutrimento adeguato mentre aspetta di essere operato.

3 - Medicazione recente o cambio di terapia

L’anoressia del cane può anche essere causata da un intervento subito di recente. Parte del problema è attribuibile al dolore associato a questo evento ma può anche esserci una correlazione con un medicinale o una terapia aggiuntiva.

I medicinali possono avere come effetto collaterale l'anoressia o la perdita di appetito, spesso perché il cane si sente frastornato, dorme molto o semplicemente perché non si sente a suo agio. Sfortunatamente non possiamo fargli capire che queste sono sensazioni passeggere e che dovrebbe mangiare ma si può provare a persuaderlo con qualche mix o topper goloso da aggiungere al mangime.

4 - Esagerare con gli snacks e spuntini

Un'altra ragione per la quale il cane rifiuta il cibo può essere legata alle scorpacciate di snacks e spuntini. Questo è vero soprattutto se il vostro cane si infila con perfetto stile Houdini nella dispensa o magari perché c'è qualche membro della vostra famiglia che ama viziarlo di nascosto. Qualunque sia la ragione, se il pancino di Fido è pieno di ghiottonerie varie, di sicuro ci penserà due volte prima di mangiare i suoi croccantini.

5 - Malattia

Per malattia sia intende sia qualcosa di passeggero come un raffreddore che qualcosa di più grave come il cancro ma, in entrambi i casi, un effetto collaterale può essere anche la perdita di appetito. Quando il corpo è impegnato in una battaglia contro invasori esterni, ci si sente così esausti che l'unica cosa che si vuol fare è dormire.

Di sicuro l'attenzione non è rivolta al cibo, dato che tutte le risorse che abbiamo sono impegnate nella battaglia contro la causa del nostro male. Se mangiassimo, molte di queste risorse energetiche verrebbero spese per la digestione.

Il corpo dei nostri amici a 4 zampe funziona esattamente allo stesso modo. L'istinto del cane in queste circostanze è di "fermare ogni attività superflua" e focalizzarsi sulla distruzione delle cellule ed organismi patogeni che stanno causando la malattia.

6 - Ostruzione intestinale

Alcuni cani hanno l'abitudine di scavare, sniffare o cacciare cose delle quali non dovrebbero cibarsi. Certi mangiano pietre, altri calzini ed altri semplicemente ingurgitano qualsiasi cosa gli capita di afferrare. A seconda di quello che ha ingerito, ovvero della tipologia e taglia del corpo estraneo, il cane soffrirà i sintomi di un'ostruzione intestinale che finisce per risultare in un'anoressia.

Un'ostruzione è esattamente quello che suggerisce la parola -- un corpo estraneo che blocca l'intestino ed impedisce il passaggio del cibo. Se il vostro Fido si trova a dover fare i conti con un'ostruzione del condotto digerente, è bene che risolviate il problema il più presto possibile. Se il disturbo non viene curato immediatamente, il cane perderà l'appetito, si indebolirà, perderà peso e potrebbe anche iniziare a soffrire di necrosi intestinale.

7 - Disturbi gastrointestinali

I problemi gastrointestinali e digestivi non devono necessariamente essere gravi come un'ostruzione per causare perdita di appetito. Qualcosa di banale come un mal di stomaco può causare l'anoressia nei cani.

Ci sono molte cause alla base di un disturbo intestinale che finiscono per ripercuotersi sull'appetito del cane. Fra queste ci sono:

8 - Infezioni parassitarie

L'ultimo punto della nostra lista (anche se esistono molte altra cause dell'anoressia da prendere in considerazione e valutare con il veterinario a seconda dei casi) è l'infezione parassitaria. Ci sono alcune infezioni come il verme solitario che inducono il cane a mangiare di più ma altri parassiti, come la Giardia ad esempio, hanno l'effetto opposto.

Vaccinare il cane regolarmente è la migliore arma contro questi ed altri tipi di parassiti, come zecche e flebotomi. Vi raccomandiamo di far visitare il cane dal veterinario almeno una volta l'anno per verificare che eventuali punture di insetti non abbiano causato infezioni.

Quanto tempo bisogna tenere sotto osservazione il cane che ha smesso di mangiare?

Ci sono padroni che non si fanno prendere dal panico al minimo segnale e aspettano di vedere se i sintomi passano da soli prima di chiamare il veterinario. Alcuni di questi lo fanno perché hanno difficoltà economiche e non possono permettersi visite dal veterinario, a meno che non si tratti di un'emergenza.

Vi consigliamo di portare il cane dal veterinario se:

  • Il vostro istinto vi suggerisce che c'è qualcosa che non va e che andrebbe esaminato dal veterinario - prevenire è meglio che curare!

  • Il vostro cane è un cucciolo, di piccola taglia, ha un sistema immunitario carente, è malato o fragile; in questi casi non indugiate e portatelo dal veterinario! I cani che rientrano in queste categorie sono considerati "a rischio", il che significa che sono inclini a sviluppare malattie e, a volte, anche un'ora può fare la differenza.

  • Il cane mostra sintomi che vi causano preoccupazione, come ad esempio difficoltà respiratorie, sangue nelle feci, vomito, gonfiore addominale, dolore etc.

  • Il cane dà segni di malessere come l'andirivieni, difficoltà a rilassarsi, tendenza a sdraiarsi, rialzarsi e risdraiarsi continuamente. Si tratta di sintomi che possono suggerire un disturbo gastrointestinale il quale richiede l'intervento immediato del veterinario.

  • Il vostro cane adulto ha saltato più di due pasti. In questo caso chiamate il veterinario ed informatelo di questo ed altri sintomi.

  • Il cane ha vomitato più volte, vomita appena prima di mangiare o c'è del sangue nel vomito.

  • Il cane mostra sintomi di letargia, debolezza, ipoglicemia o anemia.

Curare l’anoressia a volte può essere semplice e veloce ma in altri casi può trattarsi di un percorso lungo e complicato, a seconda delle cause che hanno scatenato il problema. Voi conoscete bene il vostro Fido e sicuramente sapete riconoscere quando non si sente bene e mostra segni di malessere. Di solito basta questa conoscenza per valutare se è necessario l'intervento del veterinario o meno. Se non ne siete sicuri, meglio interpellarlo subito piuttosto che affidarsi a quanto trovate scritto sui forum. Il vostro veterinario conosce la storia clinica del cane ed è un professionista in grado di interpretare i segni ed agire di conseguenza.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 7 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty