Cosa dare da mangiare ai cuccioli: l’alimentazione ideale

Scritto da nella categoria Cani
Cosa dare da mangiare ai cuccioli: l’alimentazione ideale

Dare da mangiare a un cane adulto è una cosa semplice da affrontare, ma non si può dire lo stesso di un cucciolo. Se il cane è appena nato la questione è più complicata. Se acquisti un cane da un allevatore assicurati che il cucciolo abbia almeno 8 settimane di età. I cuccioli di età inferiore alle 8 settimane non sono pronti a lasciare la loro mamma in quanto hanno ancora bisogno del suo latte per il corretto sviluppo del loro organismo. I tre fattori più importanti sui quali devi concentrarti per l’alimentazione del tuo cucciolo sono: qualità, varietà e routine.

Qualità

Qualità di cibo per cuccioli

Acquistare del cibo in scatola scadente non è il modo giusto per far crescere bene il tuo cucciolo. Tra le 8 settimane e un anno di età il tuo cucciolo sarà in continua crescita, proprio per questo il cibo dovrà essere il massimo della qualità. Sul mercato ci sono tantissimi tipi di cibi per cuccioli diversi, ricchi di ottimi ingredienti e adatti a ogni fase della crescita di un cucciolo.

I negozi di animali e i supermercati di solito vendono le marche di cibi per cani adulti e potrebbero non vendere il miglior cibo per i cuccioli. Consigliamo, infatti, di acquistare il cibo per il tuo cucciolo su internet. Sul nostro comparatore prezzi, Petyoo.it, potrai trovare il miglior cibo al miglior prezzo. Cerca di acquistare del cibo naturale e che contenga carne vera, piuttosto che derivati.

Varietà

Al cucciolo non bisogna dare da mangiare troppe cose diverse perché potrebbe dare fastidio al suo piccolo stomaco. Se il cucciolo assaggia un cibo nuovo e ha la diarrea o il vomito, è normale, in quanto l’organismo si sta abituando a questo nuovo ingrediente. È importante non dare al tuo cucciolo solo del cibo per cani: fagli mangiare della carne come quella che mangiamo noi – pollo, ad esempio – con intervalli di qualche giorno e introduci anche delle verdure nei suoi pasti. Il modo migliore per evitare problemi di stomaco è introdurre ogni tipo di cibo – che sia per cani, o per umani – gradualmente. Tuttavia, bisogna sempre evitare quei cibi che risultano tossici per i cani, come ad esempio le noci, le ossa cotte, la cipolla, l’aglio, il cioccolato, l’uva e l’uvetta. Se non sei sicuro riguardo la tossicità di un ingrediente, chiedi al tuo veterinario.

Routine

Per evitare che il tuo cucciolo abbia mal di stomaco o che mangi troppo tutto insieme, stabilisci delle ore per i suoi pasti e pesa le quantità di cibo.

Cerca di farlo mangiare ad intervalli regolari nel corso della giornata. L’organizzazione della routine ti aiuterà anche quando ti dovrai occupare di addestrarlo ai bisogni, perché anche in quel caso gli orari saranno sempre gli stessi.

Tra i due e i tre mesi di età dovresti far mangiare il tuo cucciolo tre volte al giorno, e ogni pasto deve essere di uguale misura. Tra i tre e i sei mesi il cucciolo può iniziare a mangiare due volte al giorno. Può capitare che perdano l’appetito perché stanno mettendo i denti. Se il cucciolo si rifiuta di mangiare per più di qualche giorno, contatta il veterinario. Il cucciolo deve mangiare solo ed esclusivamente cibo di alta qualità adatto alla sua età e alle sue esigenze fino al compimento del primo anno di età. Solo allora potrai introdurlo al cibo per cani adulti. Dall’anno di età in poi, saranno sufficienti due pasti al giorno.

Quanto cibo?

Quanto cibo può mangiare il mio cucciolo?

Le quantità di cibo da dare al cane variano in base alla razza, alla stazza, all’età e al tipo di cibo. Le etichette sulle buste di cibo per cani ti danno delle linee guida da seguire, ma non c’è paragone con il consiglio del veterinario. Su internet trovi anche delle calcolatrici che ti suggeriscono la giusta quantità di cibo da dare al tuo cane in base alle informazioni riguardo il suo peso e la sua altezza. Devi assicurarti di non sbagliare questo passaggio perché è davvero facile incappare in errori spiacevoli che potrebbero compromettere la salute del cane.

Posso dare l’osso al mio cane?

Le ossa crude aiutano l’igiene orale del tuo cucciolo, evitano problemi dentali e soddisfano il loro istinto naturale. Devi dargli, però, solo delle ossa crude che siano troppo grandi da entrare completamente nella bocca del cane in modo da non ingerirle accidentalmente. Rosicchiare l’osso tiene il cane occupato, ma non dargliene troppe – ne basta uno a settimana.

Segui queste semplice linee guida e il tuo cucciolo crescerà felice e in salute!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 5 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty