Cibi che sono pericolosi (o velenosi) per i conigli

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Piccoli animali - 1 commento
Cibi che sono pericolosi (o velenosi) per i conigli

I conigli sono erbivori ma questo significa che tutte le piante sono sicure e salutari da mangiare? La risposta sorprendente è no! Ci sono molte cose che non dovreste dare al vostro coniglio anche se vi può sembrare perfettamente sano.

La parte più importante della dieta dei conigli è la fibra, hanno assolutamente bisogno di cellulosa (pareti cellulari vegetali e fibre vegetali) per sopravvivere. La fibra è una parte così importante della dieta che i conigli hanno un organo speciale chiamato il cieco il cui unico scopo è quello di aiutare ad assimilarla tutta. Nel cieco la fibra è esposta a batteri e lieviti sani che aiutano a disgregare e fermentare i materiali che una volta fermentati vengono poi escreti in cecotropi che il coniglio mangia per assorbire tutte le vitamine e grassi dalla fibra; è un sistema delicato che può essere facilmente compromesso da zuccheri in eccesso e amidi che causano gonfiore, costipazione o fuoriuscita di batteri gastrointestinali.

Di seguito un elenco che comprende molte delle cose che non vanno date al coniglio. Se non siete sicuri che un alimento sia adatto per il vostro coniglio è sempre meglio andarci cauti, ricordate che il fieno fresco dovrebbe costituire la maggior parte della dieta del vostro coniglio seguito da del pellet di qualità e verdure fresche.

Cosa non dare ai conigli: ⤵️

Grani

grani e cereali

Pane, cracker, cereali, riso ... nessuno di questi è salutare per il vostro coniglio, qualsiasi alimento ricco di carboidrati dovrebbe essere sempre evitato.

"Cibo spazzatura"

Patatine, biscotti, caramelle ... non sono salutari per gli esseri umani figuriamoci per i conigli. Gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri o ingredienti artificiali possono causare una proliferazione eccessiva di batteri nell'intestino compromettendo completamente l'intero sistema digestivo arrivando addirittura a causarne l'arresto totale fino a portare alla morte; evitate in particolare il cioccolato, per noi è un alimento gratificante ma per i conigli è altamente velenoso.

Carne e uova

carne e uova

Può sembrare ovvio dato che il coniglio è un erbivoro ma meglio non darlo per scontato: assolutamente non date carne ai conigli, non sono in grado di digerirla! Questo vale anche per le uova e qualsiasi altro prodotto di origine animale.

Latticini

Latticini

Il latte e i latticini vari come lo yogurt, il burro e il gelato possono portare a una morte per enterotossiemia (una proliferazione tossica di batteri intestinali dannosi) inoltre potrebbero provocare anche problemi ai denti a causa dell'alto contenuto di zuccheri.

Frutta a guscio e prodotti a base di noci

noci

I conigli possono digerire noci in piccole quantità ma essendo molto ricche di grassi potrebbero dare problemi allo stomaco inoltre non hanno alcun valore nutrizionale per i conigli quindi è meglio evitare.

Lattuga Iceberg

lattuga Iceberg

Questo potrebbe scioccarvi ma la lattuga di colore chiaro come l'iceberg ha un alto contenuto di lattosio che può causare diarrea, inoltre contiene molta acqua e ha uno scarso valore nutrizionale, meglio optare per verdure a foglia più scura come la lattuga romana o il cavolo.

Carote

carote

Un altro shock dato che conigli e carote sembrano andare di pari passo. Le carote non sono velenose ma contengono molti zuccheri naturali e calcio il che può essere dannoso per intestino e denti. Le carote dovrebbero essere somministrate solo come una premio di tanto in tanto mentre invece le foglie ottime per i conigli che le adorano!

Solanacee

Solanacee

Per la maggior parte degli animali, le piante della famiglia delle solanacee (patate, pomodori, peperoni, melanzane, per citarne alcuni) possono essere tossiche e i conigli non fanno eccezione, vale anche per le foglie o gli steli. Evitare anche di dar loro da mangiare patate crude o bucce mentre le patate cotte pur non essendo tossiche non fanno bene a causa dell'alto contenuto di carboidrati e amidi; pomodori e i peperoni vanno bene ma soltanto in piccole quantità.

Rabarbaro

Rabarbaro

Le foglie di rabarbaro hanno livelli pericolosamente alti di acido ossalico che può causare gravi danni renali fino ad arrivare alla morte. Tutte le parti del rabarbaro dovrebbero essere evitate.

Avocado

avocado

Tutte le parti dell'avocado sono velenose per i conigli, la buccia, le foglie e i semi sono le parti più tossiche ma anche la polpa lo è.

Piselli

Piselli

Non tossici ma ricchi di zuccheri e fosforo, non sono affatto consigliati per i coniglietti.

Cavolfiore

Cavolfiore

Anche questo non tossico ma può provocare gas e gonfiore addominali ai conigli.

Mais

mais

I conigli non digeriscono le bucce del mais (la parte che circonda il chicco) che potrebbero restare bloccate nel tratto gastrointestinale.

Semi di mela

semi_mela

Le mele possono essere date occasionalmente ma assicuratevi di rimuovere i semi perché possono contenere livelli di arsenico letali per il corpicino di un coniglio.

Quindi cosa potete dare al vostro coniglio?

Il pellet e il fieno dovrebbero costituire una buona parte della dieta di un coniglio ma vanno integrati quotidianamente con verdure fresche (circa 1-2 tazze per coniglio al giorno).

Alcune valide opzioni da poter dare ogni giorno sono:

Da usare come premi occasionali potete scegliere della frutta come mele, banane, mirtilli, lamponi, fragole, pere, mango, papaia, pesche, ananas o uva.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 35 persone con una media di 4.8 su 5.0)

1 Commento

  1. Stefania

    Ma anche le foglie di ciliegio?

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty