Programma di toelettatura per cani: quanto spesso si deve fare la toilette al proprio cane?

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Programma di toelettatura per cani: quanto spesso si deve fare la toilette al proprio cane?

Ogni quanto si deve fare la toilette al proprio cane?

Indipendentemente dalla frequenza con cui il vostro cane necessita di una buona toelettatura, è importante mettere a punto un buon programma di toelettatura, da seguire rigorosamente, per favorire la sua salute ed il suo benessere.

Il tipo di toelettatura di cui necessita il vostro amico a quattro zampe varia a seconda della razza, del tipo di mantello, dell'età e di altre variabili. Ad esempio, un cane a pelo lungo richiede una toelettatura più regolare rispetto ad uno a pelo corto. A prescindere dalla frequenza con cui il vostro cane necessita di una buona toelettatura, tuttavia, è importante seguire un programma di toelettatura per favorire la sua salute ed il suo benessere.

In questo articolo, esamineremo le diverse attività che comporta la toelettatura di un cane, in base alle quali poi potrete mettere a punto un programma di toelettatura ideale per andare incontro alle esigenze del vostro amico a quattro zampe. Il primo step per redigere un buon programma è prendere nota di ciò di cui il vostro cane ha effettivamente bisogno. Queste necessità non sono determinate unicamente dalla sua razza, ma anche dalle sue attuali condizioni di salute.

Il miglior modo per mettere a punto un programma perfetto è prestare attenzione a come si presenta al momento il vostro cane. Il suo mantello sembra spento? Unto? Perde peli in abbondanza? Si gratta costantemente? Si è accumulata molta placca sui denti dall'ultima volta che glieli avete lavati? Le unghie sono troppo lunghe? Le orecchie hanno un odore sgradevole?

Prestando attenzione a tutto questo potreste capire che il programma che state attualmente seguendo non è proprio l'ideale per il vostro amico a quattro zampe. Entriamo ora nel dettaglio ed analizziamo alcuni aspetti specifici della toelettatura così che potrete farvi un'idea migliore di quali caratteristiche dovrebbe avere il programma di toelettatura ideale per il vostro cane.

Spazzolare il proprio cane

spazzolare il cane

Frequenza: 1 volta a settimana

C'è tutta una serie di motivi per i quali è importante spazzolare il mantello del proprio cane: per rimuovere residui di sporco e detriti, per rimuovere i peli morti, per ridurre la quantità di peli sparsi per tutta casa (e sui vostri vestiti) rimuovendo i peli che il cane ha perso, ma che sono rimasti incastrati nel mantello, ed infine per stimolare la produzione di olio così da mantenere il mantello del cane sano e lucido.

Ogni cane dovrebbe essere spazzolato una volta a settimana per poter garantire in questo modo la salute e la lucentezza del mantello. I cani che perdono molti peli, quelli a pelo lungo, i cani da lavoro e quelli che tendono ad avere un mantello che si aggroviglia facilmente dovrebbero essere spazzolati più frequentemente.

Come è possibile capire se il mantello del proprio cane ha bisogno di essere spazzolato più frequentemente?

Il suo mantello apparirà decisamente opaco e presenterà delle chiazze a livello delle quali si potrà osservare una perdita di colore dovuta alla presenza di peli morti. Potreste notare la presenta di peli arruffati, detriti o residui di sporco che si sono accumulati. La pelle del vostro cane in questi cani può presentarsi secca, disidratata ed irritata a causa della mancanza di stimolazione della ghiandola oleifera o a causa dell'accumulo di pelle morta. Viceversa un'eccessiva spazzolatura del mantello può portare ad avere un mantello unto in quanto ricoperto di olio.

Pulire i denti del proprio cane

pulire i denti del cane

Frequenza: 1 volta al giorno

In un mondo ideale, dovreste spazzolare e pulire i denti al vostro cane tutti i giorni. Questo evita la formazione di placca che contribuisce all'alitosi e ad una cattiva salute dentale. Come minimo, dovreste spazzolare e lavare i denti al vostro cane 3 volte a settimana e complementare tale operazione ricorrendo a giocattoli per i denti ed ossa crude per prevenire l'accumulo di placca.

Fare il bagno al proprio cane

fare il bagno al cane

Frequenza: 1 volta ogni 3-6 mesi

In genere chi ha un cane in casa tende a fargli fin tropi bagni. I veterinari hanno chiarito più volte i motivi per cui un cane dovrebbe fare il bagno solo occasionalmente ed il fatto che fare frequentemente il bagno al proprio cane non fa bene alla sua salute. Fondamentalmente, la salute della pelle dei cani dipende dalla giusta quantità di olio prodotto dalla pelle stessa. Lavare troppe volte il proprio cane, anche se fatto sempre con detergenti appositi, elimina questi oli e rende la pelle del cane secca causando prurito e disagio all'animale stesso.

Idealmente un cane dovrebbe fare il bagno ed essere lavato accuratamente da un massimo di una volta ogni 2-3 mesi ad un minimo di una o due volte all'anno, salvo particolari casi o incidenti a seguito dei quali ad esempio il cane è entrato a contatto con sostanze molto odorose o difficili da rimuovere come l'odore delle puzzole. Tenete presente, tuttavia, che fare il bagno al proprio cane e risciacquarlo o lavarlo sono due cose completamente differenti. Potete lavare il vostro cane per eliminare ad esempio residui di fango quando volete senza dovergli fare un vero e proprio bagno ricorrendo a shampoo e simili.

Quando fate il bagno al vostro cane, utilizzate sempre uno shampoo adatto a lui in grado di mantenere il giusto equilibrio tra oli essenziali presenti sulla pelle. È importante non utilizzare mai dei bagnoschiuma pensati per l’uso da parte dell'uomo sul proprio amico a quattro zampe. Tali prodotti infatti elimineranno completamente gli oli presenti sul mantello del cane lasciandolo opaco e secco.

Come è possibile capire se la frequenza dei bagni che fate al vostro cane è eccessiva? Se i bagni sono troppo frequenti, la pelle del vostro cane sarà secca e pruriginosa o troppo unta. Se la pelle ed il mantello sono più unti del solito, è perché vi è una sovrapproduzione di oli dovuta al fatto che la pelle sta cercando si contrastare in qualche modo il problema dell'eccessiva secchezza.

I migliori shampoo per il tuo cane:

In offerta! Igienizza e pulisce il pelo del tuo animale
54 Recensioni
Shampoo Purificante Neem, Tea Tree e Lavanda per Cani
4 disponibili
Questo shampoo purificante al Neem Tea Tree e Lavanda è un igienizzante e anti-odore adatto a tutti i tipi di manto. Grazie alla preziosa formula a base di tensioattivi vegetali ed estratti naturali, lo shampoo purificante a pH 7 deterge a fondo il manto del nostro cane rispettando la sua cute e la natura. Arricchito con gli oli essenziali di Tea Tree e olio di Neem dalle note proprietà ...
Dodo - Shampoo Neutro e Delicato per Cani e Gatti
9 Recensioni
Dodo - Shampoo Neutro e Delicato per Cani e Gatti
Avvisami quando disponibile
DODO è la nuova linea di prodotti naturale ed ecologica, efficace, dedicata all'igiene e alla cura dei nostri amici animali e dell'ambiente in cui vivono. I prodotti sono formulati con materie prime di origine vegetale, con principi attivi naturali altamente funzionali ed ingredienti attenti alle esigenze dei nostri amici. Sono molto efficaci e non pericolosi per la loro salute, adatti alla pelle ...
Uno shampoo specifico per i cani a pelo lungo a base di Lino e Calendula
14 Recensioni
Shampoo Delicato Lino e Calendula
8 disponibili
Grazie alla preziosa formulazione a base di tensioattivi e proteine vegetali, lo shampoo districante a pH7 deterge con delicatezza rispettando la cute dei nostri amici pelosetti e la natura. Con puri estratti naturali di Lino, Calendula e Moringa aiuta a sciogliere i nodi donando forza, lucentezza e morbidezza al pelo. PRINCIPI ATTIVI Succo di Aloe Estratto di calendula Lino Moringa Proteine del ...
Pulizia delicata della pelle
3 Recensioni
Shampoo Neutro per Animali con Argento Colloidale
Avvisami quando disponibile
Shampoo idratante per la pulizia del pelo di cani e gatti Shampoo neutro per animali con argento colloidale Per la pulizia del pelo e della cute anche in caso di varie patologie della cute. Adatto per tutte le razze canine, gatti e cavalli. Riduce l’odore. Contenuto: 200 ml Argento colloidale, glicerina vegetale, pro-vitamina B5 (pantenolo) e succo della foglia di aloe vera sono gli ingredienti di ...

Tagliare le unghie al proprio cane

tagliare le unghie al cane unghie

Frequenza: 1 volta ogni 3-8 settimane

La maggior parte dei cani non ha bisogno che le proprie unghie vengano tagliate spesso in quanto camminare regolarmente sull’asfalto e su superfici simili ed altrettanto dure aiuta a mantenere le unghie della lunghezza ideale. In media, un cane avrà bisogno che le sue unghie vengano tagliate una volta ogni 3-8 settimane. Questo arco di tempo può variare a seconda della razza e del livello di attività fisica del vostro cane.

Una cosa a cui molte persone prestano particolare attenzione è l’eccessivo e fastidioso “tap, tap, tap” che si sente quando il proprio fedele amico cammina per casa. Questo in genere indica che le unghie del cane sono troppo lunghe, dato che in genere, se le unghie sono della lunghezza giusta, non toccano il pavimento quando il cane sta fermo.

Tagliare le unghie del proprio cane è una cosa che viene fatta ad occhio e pertanto non lo si fa molto spesso. In genere però non è insolito che le unghie del cane vengano tagliate troppo corte quando si sta svolgendo tale operazione. Per questo motivo, è importante tagliare le unghie molto lentamente e tenere a portata di mano della polvere emostatica per tenere sotto controllo eventuali emorragie che si possono verificare quando l'unghia viene tagliata troppo velocemente ed accorciata eccessivamente.

Pulire le orecchie del proprio cane

pulire le orecchie del cane

Frequenza: ispezionare regolarmente, ma pulire solo se necessario

Per la maggior parte dei cani, la pulizia delle orecchie non è un processo necessario. Le orecchie dei cani hanno un modo tutto loro per mantenersi in salute e l'introduzione al loro interno di un qualsiasi detergente estraneo può andare ad alterare l’equilibrio naturale dell’orecchio. Per alcuni cani, tuttavia, in particolar modo per i cani dalle orecchie molto lunghe o per quelli che amano nuotare, la pulizia delle orecchie è una parte importante della toelettatura.

  1. Il primo passo per garantire la salute delle orecchie di questi cani è asciugare sempre accuratamente le orecchie dopo che queste sono state esposte all'acqua o all’umidità. Ad esempio, dopo un bagno o una nuotata, dovreste asciugare le orecchie del vostro cane. In alcuni casi, può anche essere necessario ricorrere ad una polvere apposita per le orecchie per accertarsi che le orecchie del cane siano completamente asciutte.

  2. Il secondo passo per garantire la salute delle orecchie è quello di pulire le orecchie regolarmente durante i mesi più umidi e caldi dell'anno. Questo impedirà a batteri e lieviti di insediarsi e di infettare le orecchie umide.

  3. Il terzo passo per garantire la salute delle orecchie consiste nel controllare visivamente le orecchie ed annusarle regolarmente per individuare eventuali infezioni. Quando le orecchie sono di un colore rosa più scuro, appaiono irritate, perdono liquidi, presentano un odore muschiato o sembrano gonfie è fondamentale intervenire effettuando un’accurata pulizia. Se vi sono segni di infezione, è consigliabile recarsi immediatamente dal veterinario poiché se non trattate tali infezioni possono causare la permanente perdita dell'udito.

Quindi, esiste un programma di toelettatura specifico per pulire le orecchie? No. L'approccio migliore è quello di non pulirle, ma semplicemente esaminarle, a meno che il vostro cane non abbia già avuto in passato svariate infezioni alle orecchie. In questi casi asciugare accuratamente le orecchie è l'approccio migliore e la pulizia dovrebbe essere minima in base alle condizioni esterne.

Tagliare e/o spuntare il mantello del proprio cane

puntare il mantello del cane

Frequenza: 1 volta ogni 1-2 mesi (a seconda della razza)

Non tutti i cani hanno bisogno che il proprio mantello venga tagliato o spuntato, ma proprio come le persone, se questo fosse il caso, avranno bisogno di un bel taglio o di una spuntatina in momenti diversi a seconda di diversi fattori. Per stabilire quanto spesso dovete tagliare o spuntare il mantello del vostro cane vi basterà semplicemente effettuare un’ispezione visiva del suo mantello/peli.

Prestate attenzione ai seguenti fattori:

  • Il vostro cane non è in grado di vedere correttamente perché i suoi peli sono cresciuti talmente tanto che gli coprono gli occhi?
  • A causa della lunghezza del mantello vi sono regolarmente dei nodi ed i peli tendono ad aggrovigliarsi?
  • Il suo mantello presenta nodi o macchie poco salutari che devono essere rimossi?
  • Il suo mantello sta iniziando ad avere un aspetto poco sano e trasandato?
  • Il vostro cane presenta problemi di salute o di pulizia associabili della lunghezza del mantello?

Dato che la maggior parte delle persone ricorre a dei toelettatori professionali, è alquanto semplice stabilire quando un cane ha bisogno di determinate attenzioni e quando il suo mantello è troppo lungo ed ha bisogno di essere di una spuntatina. Se effettuate la toelettatura a casa, tuttavia, i fattori sopra elencati possono esservi utili per mettere a punto un buon programma di toelettatura che dovrete impegnarvi a rispettare e a seguire con una certa regolarità.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 6 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty