Ceci per cani: tutto ciò che c'è da sapere

Scritto da Barbara Lombardi dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Ceci per cani: tutto ciò che c'è da sapere

La ricerca per trovare il più nuovo e miglior ingrediente o supercibo per cani è in continua evoluzione. Fattori come il livello di proteine che contiene l'ingrediente, la mancanza di grassi saturi o sali sono spesso evidenziati come i fattori più importanti. Altri fattori come una vasta gamma di vitamine e minerali che contiene l'ingrediente sono spesso menzionate e messe in evidenza come vitali per la salute e le funzioni del corpo.

Uno di questi ingredienti, che sta diventando sempre più popolare e molto promosso sono i ceci, anche conosciuti come Cicer arietinum. I sostenitori dei ceci sostengono che essi offrano un buon apporto di proteine e fibre, pur avendo pochi grassi e che sono pieni di vitamine e minerali. Sembra una cosa molto semplice, giusto? Ciononostante, ci sono alcune persone che sono preoccupate con l'inserimento dei ceci e di altri legumi nelle diete degli animali e ci sono anche delle prove a supporto di tutto ciò.

I cani possono mangiare i ceci?

Sì, i ceci sono un ottimo ingrediente per i cani e ultimamente vengono sempre più spesso usati nella produzione di cibi per cani in tutto il mondo. Infatti, nell'ultimo decennio circa, c'è stato un radicale movimento verso mangimi per cani privi di farine, aumentando l'utilizzo di ingredienti che forniscano carboidrati alternativi, come i ceci, piselli e patate dolci.

Per esempio, nel mercato dei mangimi secchi, i ceci sono presenti per circa l'11,5% delle ricette di mangimi per cani analizzati e l'8,4% dei mangimi per gatti.

Benché sia palese come la quantità di ceci presenti nei mangimi di cani e gatti non sia alta come quella di altri ingredienti vegetali, come il riso, è comunque significante e sembra crescere a passo spedito. Ma quando si guarda meglio ai valori nutrizionali che i ceci possono offrire ai cani, è chiaro come mai il loro utilizzo sia cresciuto.

Ceci: nutrizione

Analizziamo i valori nutrizionali che i ceci possono fornire ai cani con i livelli base dei nutrienti.

Una porzione da circa 200 grammi di ceci possiede i seguenti valori nutrizionali:

  • 45 grammi di carboidrati
  • 15 grammi di proteine
  • 13 grammi di fibre
  • 4 grammi di grassi

Facendo riferimento a questi valori, alcuni potrebbero evidenziare come abbiano tante proteine, fibre e pochi grassi. Esploriamo ulteriormente i valori dei ceci.

Proteine contenute

Paragonandoli ad altri vegetali o piante, i ceci contengono una gran quantità di proteine. Le proteine sono essenziali nelle diete di cani e gatti e giocano un ruolo importantissimo per riparare, mantenere e generare cellule muscolari e nuove cellule nei cani e nei gatti.

Ciononostante, le proteine hanno anche un ruolo molto importante per quanto riguarda il sistema immunitario di cani e gatti.

È molto importante sottolineare come le proteine derivanti da fonti vegetali, come i ceci, siano considerate inferiori a quelle provenienti da fonti animali. Questo perché se le proteine non hanno determinati amminoacidi, sono meno buone, a livello biologico, perciò vengono digeriti con più difficoltà e vengono assorbiti più difficilmente. Il miglior utilizzo di proteine provenienti da fonti vegetali è di integrarle in una dieta dove sono già presenti buoni livelli di proteine.

Contenuto di grassi

Per quanto i ceci abbiamo un basso contenuto di grassi, contengono un determinato acido grasso conosciuto come lecitina. Se non avete mai sentito parlare di questa cosa, non siete i soli, in quanto la lecitina è poco conosciuta. È una parte essenziale nella produzione delle cellule e può anche aiutare a tenere a bada il colesterolo, aiutare la digestione e migliorare la salute del cuore.

Contenuto di fibre

I ceci sono conosciuti poiché forniscono un alto contenuto di fibre. Le fibre dei ceci sono perlopiù fibre insolubili (circa il 75%). Le fibre insolubili non verranno digerite finché non raggiungeranno la parte finale dell'intestino, comunemente nota come colon.

Qui entra in gioco la scienza: le fibre insolubili sono poi metabolizzate dai batteri che si trovano nel colon. Questi batteri producono acidi grassi a catena corta. Queste piccole gemme sono ciò che da nutrimento alle cellule che fanno da parete all'intestino e perciò mantengono in salute l'intestino del vostro cane. Un colon in buona salute può ridurre il rischio di problemi legati al colon, compreso il cancro.

Contenuto di vitamine e minerali

  • Il potassio è uno dei tanti minerali contenuti nei ceci. Esso aiuta a mantenere la salute del cuore, dei nervi muscolari e le funzioni dei reni, come anche la pressione sanguigna sotto controllo.
  • È presente anche il magnesio, anch'esso utile per le cellule del vostro cane, specialmente quelle delle ossa. Aiuta anche a prevenire il diabete.
  • Un altro minerale contenuto è il ferro, che aiuta la produzione e l'immagazzinamento dello stesso e la produzione dei globuli rossi.
  • L'acido folico è la prima vitamina che vale la pena di menzionare. È assolutamente necessario per la produzione del DNA ed altre funzioni primarie del corpo.
  • I ceci contengono vitamina A che è un nutriente molto importante per la salute degli occhi.
  • Molte vitamine del complesso B sono presenti e sono alla base di molte funzioni del corpo.
  • La vitamina C fornisce antiossidanti, che aiutano a prevenire o ritardare il danno sulle cellule.

In generale, i ceci possono fornire una vasta gamma di minerali e vitamine. Ciononostante, i livelli presenti non sono così ingenti e molti altri ingredienti contengono gli stessi principi perciò non si dovrebbe completamente sostituire degli ingredienti, piuttosto integrarli nella dieta del vostro cane.

I ceci sono sempre sicuri?

Per accertarsi del fatto che siano sicuri da consumare, bisogna assicurarsi che siano cotti da soli e che non contengano, in nessun caso, cipolla o aglio.

In più, evitate di dare al vostro cane cibi già cucinati contenenti ceci, come l'hummus, che contengono altri ingredienti che non sono adatti per i cani e possono anche essere tossici.

Comunque sia, potete star certi che i ceci contenuti in tutti i mangimi per cani in commercio siano stati cucinati a dovere e non contengono alcun ingrediente tossico.

Ceci: causano la cardiomiopatia dilatativa?

Questo è un problema complicato e molto delicato. Molti di voi non conoscono la cardiomiopatia dilatativa ma, recentemente, è stata studiata in maniera più approfondita. Senza entrare troppo nel dettaglio, la cardiomiopatia dilatativa è una malattia che affligge il cuore dei cani. Alcune razze sono più prone delle altre e, in alcuni casi, può essere fatale.

Alcuni studi hanno dimostrato che alcuni ingredienti contenuti nei mangimi per cani in commercio possono causare o aumentare il rischio di questa malattia. Gli ingredienti in questione, tra gli altri, sarebbero i legumi come i piselli, i ceci, le lenticchie, come anche le patate, la tapioca ed ingredienti esotici a base di carne, come la selvaggina.

Per ora, la connessione tra la cardiomiopatia dilatativa ed i legumi, come i ceci, non è ancora stata chiarita e nemmeno supportata completamente. Sconsigliamo di variare la dieta del vostro cane sulle basi di pochi studi. Invece, vi consigliamo di consultare il vostro veterinario e discuterne.

Conclusioni

Per riepilogare, i ceci sono un ingrediente molto nutriente e hanno un profilo nutritivo molto soddisfacente, essendo pieni di vitamine e minerali.

I ceci verranno usati sempre di più, considerato che molti produttori di mangimi per cani si stanno allontanando dalle farine e da altri prodotti di bassa qualità.

Ad ogni modo, c'è bisogno di più studi sugli effetti che i legumi hanno su malattie, come la cardiomiopatia dilatativa, per assicurarsi che non causino seri problemi di salute agli animali.

Barbara Lombardi dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 13 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty