La guida completa per l'arrivo del cucciolo di cane

Scritto da Debora Romano dott.sa Debora Romano nella categoria Cani
La guida completa per l'arrivo del cucciolo di cane

Siamo contenti di aiutarvi con la nostra guida per coloro che decidono di prendere un cane per la prima volta. Questo documento sottolinea ogni aspetto dell'avere un cane, come l'addestramento, la dieta, l'assicurazione, la socializzazione, la sanità e tanto altro.

Congratulazioni per aver deciso di prendere il vostro primo cane! Con un corretto addestramento, con pianificazione, amore ed attenzione il cucciolo sarà il compagno perfetto per molti anni a venire. Questi animali portano gioia e affetto nel nostro mondo. Una ricerca eseguita dall'American Psychological Association ha dimostrato che chi possiede un amico peloso condurrà una vita più sana e felice!

Addestramento quanto basta

Il successo per una relazione sana e felice tra voi e il vostro nuovo amico a quattro zampe è un addestramento adeguato fin dal principio. Inoltre dovrete imparare a conoscere i suoi bisogni. Il cane infatti è un animale da branco e ricerca la guida di un leader, perciò sarà vostra responsabilità comportarvi come tale e mostrargli il modo in cui devono comportarsi. Dato che questo è il vostro primo cane, sapere cosa dargli da mangiare, quanto esercizio deve compiere, che attrezzatura comprare e quali vaccini somministrare, sono solo alcune delle aree che possono rendervi insicuri.

Questa guida può darvi consigli, suggerimenti e informazioni utili.

Le cure che il vostro cane merita

Possedere un cane è un impegno enorme che vi farà assumere nuove responsabilità quali la cura quotidiana, le visite mediche, le vaccinazioni e l'addestramento. Queste sono solo alcune delle spese da dover sostenere ma rappresentano il corso naturale nel diventare padroni di un cucciolo. La verità è che ne vale assolutamente la pena per la differenza che porteranno nella vostra vita. Il vostro amico merita di essere amato, e spetta a voi dargli le migliori cure possibili. I progressi saranno lenti inizialmente perché dovrà abituarsi alle novità che lo circondano e per questo motivo è importante restare concentrati e non perdere la pazienza.

Attrezzatura e forniture essenziali

Un consiglio da seguire è quello di comprare tutta l'attrezzatura essenziale prima ancora che il cucciolo arrivi in casa. Essendo il primo cane che possedete ci sono diverse forniture di cui avrete bisogno sin da subito e altre invece opzionali da poter acquistare più in là o nel momento esatto in cui dovrete usarle.

Le forniture essenziali e principali sono:

Le forniture opzionali invece sono:

Mentre il cane si abitua al nuovo ambiente avrete una visione più chiara su quali forniture opzionali vi saranno utili.

Spazio per vivere in maniera confortevole

Una cosa naturale che farà il vostro cucciolo una volta in casa sarà esplorarla e prima del suo arrivo dovrete prendere dei piccoli accorgimenti negli spazi abitati. La casa e il giardino possono essere pericolosi per i cani più curiosi quindi per evitare qualsiasi incidente assicuratevi che le vostre cose restino protette. Inoltre per non permettergli di entrare ed uscire in aree della casa in cui non dovrebbe mettete in pratica i seguenti consigli:

Sicurezza in casa

  • Spostate gli oggetti di valore e a voi cari dalla sua portata (i posti in alto sono i migliori di solito).

  • Assicuratevi che i fili e i cavi elettrici siano ben nascosti o che siano riposti in un sistema di protezione per renderli a prova di denti.

  • Chiudete a chiave le credenze che si trovano in basso in cucina, soprattutto se contengono prodotti pericolosi per il cane, come quelli per le pulizie della casa.

  • Utilizzate un cancello per animali o per bambini alla fine delle scale così da non permettergli di entrare in zone limitate o evitare cadute e danni di qualsiasi tipo.

  • Tenete chiuso l'accesso di qualsiasi elettrodomestico in cucina. Se un piccolo cucciolo riesce ad entrare facilmente in un'asciugatrice, immaginate se lasciaste aperti una lavatrice o il forno.

  • Se il cane ha accesso alle finestre del secondo piano o anche oltre questa altezza, prevenite salti e cadute accidentali con sbarre e barriere.

  • Usate tappetini o tappeti anti-scivolo per evitare che il cane inciampi e si faccia male.

Sicurezza fuori casa:

  • Posizionate dei recinti intorno al perimetro del giardino per assicurarvi che il cane non esca.

  • Assicuratevi che i pannelli della recinzione siano stabili cosicché il cane non possa restare incastrato.

  • Se il cancello del giardino è composto da stecche, assicuratevi che non ci sia spazio tra di loro nel quale il cane riesca ad infilarsi. Aggiungere una rete metallica può essere una grande soluzione preventiva.

  • Tenete sempre chiusi il cancello principale e quello laterale e chiedete anche alla vostra famiglia di farlo.

  • Coprite la piscina, la vasca idromassaggio e il laghetto da giardino

  • Tenete il cane lontano dal vialetto d'accesso quando state spostando o facendo retromarcia con il vostro veicolo.

  • Alcune piante ed arbusti sono velenosi per i cani. Il veterinario può indicarvi quali specie siano pericolose. Esempi di piante da evitare sono: il giglio, l'ortensia, il pomodoro, la giunchiglia, l'aloe vera, il crisantemo, l'agrifoglio (le bacche), l'edera (tutta la pianta), e i tulipani.

I passi base per l'addestramento in casa

Dopo aver apportato le modifiche elencate in casa, il cane è pronto per familiarizzare con la novità che lo circonda. In questo momento decisivo offritegli la leadership di cui ha bisogno per farlo sentire a suo agio. Subito al suo arrivo fatelo passeggiare per il giardino con il guinzaglio permettendogli così di assorbire tutti gli odori da associare con la nuova casa.

Scegliete inoltre un posticino dove potrà fare i bisognini, in modo che capisca subito quale luogo sia il più adatto. Potrebbe volerci un pò di tempo prima che accada, siate pazienti dunque. Elogiate sempre ogni azione da voi indicata che riescono a portare a termine attraverso complimenti e piccoli premi. Ricordatevi che hanno tanto da imparare perciò ricompensarli da subito gli insegnerà ad assumere buoni comportamenti nel futuro.

Esplorare la casa

Una volta esplorato il giardino fatelo entrare in casa ed assicuratevi di tenerlo al guinzaglio. É normale che il cane sia ansioso e agitato per tutte le novità che lo circondano per cui comportamenti quali il respiro affannoso, l'andare avanti e indietro o masticare le cose sono incidenti comuni all'inizio. Se in qualsiasi momento sta alzando la gamba per urinare, tirate e rilasciate subito il guinzaglio dicendo "No" per rimarcare il fatto che sia un'azione sbagliata, portatelo in giardino nel punto indicato prima per lasciargli fare pipì e riportatelo dentro. Continuate a farlo qualora dovesse ripetersi finché non capirà che i bisogni vanno fatti fuori. Una volta esplorata la casa portateli nella loro cuccia o letto e se vi entrano premiateli ancora con parole e atteggiamenti positivi o una ricompensa in cibo.

Ricordate:

  • Ogni cane, specialmente i maschi non castrati, possono marcare il territorio se altri animali hanno vissuto in casa.

  • Siate reattivi ai segnali e ai bisogni del cane. Se siete attenti adesso infatti, col tempo diventerà molto più affidabile in casa.

  • Dopo averli educati e aver assunto il ruolo di leader, inizieranno a rilassarsi e comportarsi di conseguenza.

  • Non lasciategli mai addosso il guinzaglio quando non l'avete sottocchio. Questo potrebbe incastrarsi e fargli del male.

Conoscere nuove persone

Date tempo al vostro cane di abituarsi prima di invitare persone in casa, infatti lo stadio iniziale in cui apprendono di più risulta fondamentale essere senza distrazioni. Quando introducete amici e familiari fate in modo che sia al guinzaglio per una sicurezza extra e tenete sotto mano diverse ricompense in cibo per premiarlo quando si comporta bene. Ricordate che il vostro amico riesce a capire se gli ospiti sono nervosi perciò sarà bene siano rilassati in questa situazione. Inoltre di sicuro vorrà sentire l'odore di chi entra in casa. Ringhiare, abbaiare e saltare sono comportamenti comuni ma dovrete insegnargli a non andare addosso agli ospiti, infatti usare la parola "giù" sin da piccoli li farà allontanare dalle cattive abitudini. Con l'addestramento e il controllo molti cani si sentiranno a loro agio in mezzo alle persone e saranno felici di conoscerne nuove.

Incontrare altri cani

Innanzitutto il vostro cucciolo deve essere vaccinato prima di incontrare altri cani. Farli stare a contatto fin da piccoli fa benissimo per il loro sviluppo naturale. Quando vorrete presentarlo agli altri cani, sia in casa che al parco, mettete in pratica i seguenti suggerimenti:

  • Assicuratevi che i cani siano al guinzaglio al momento dell'incontro per stare più tranquilli.

  • Fateli entrare in contatto in maniera graduale e quando sono calmi premiateli se si comportano bene.

  • Se riscontrate una reazione negativa, riportateli in un territorio neutrale dove nessuno dei due può ribellarsi.

  • Usate un tono positivo quando parlate per assicurare come leader che siete a vostro agio e non c'è bisogno di allarmarsi in questa situazione.

  • Restate in controllo e ai primi segni di aggressività tirate il guinzaglio dicendo "No" per rimarcare il comando.

  • State attenti, calmi e rilassati perché i cani avvertono la tensione del padrone e misurano le sue reazioni.

  • Se i cani continuano a reagire negativamente l'uno all'altro, riportateli nel territorio neutrale e provate a farli incontrare di nuovo in un altro momento.

  • Col tempo dovrebbero abituarsi alla situazione, odorandosi e avvicinandosi l'uno all'altro senza segni di aggressività e sofferenza.

Cani e bambini

cane e bambina

Non lasciate mai cani e bambini da soli. Insegnati ai bambini e a chiunque entri in casa vostra a non:

  • urlare o correre verso il cane
  • molestarlo o trattarlo male
  • essere violenti, aggressivi o a giocare in modo brusco
  • Incoraggiare a mordere. Un comportamento naturale per i cani quando hanno paura è di ringhiare, mordicchiare o mordere. Siate perciò molto attenti quando cani e bambini si trovano insieme.

Se seguite i punti qui sopra il vostro cane si abituerà ad avere dei piccoli umani intorno.

Leggi anche: 6 Razze Canine notoriamente Buone con i Bambini

Registrarsi dal veterinario

cucciolo dal veterinario

Cercate di registrare il vostro cucciolo ad una clinica veterinaria locale il prima possibile, dato che è importante per loro tanto quanto il dottore lo è per noi. Sottoponetelo ad un check-up iniziale, dopo di che il veterinario deciderà le successive visite da dover fare. Una buona idea è quella di scrivere una lista di domande da porgli, anche se pensate di conoscere già le potenziali malattie e i pericoli che può correre il vostro amico, le risposte potrebbero approfondire ciò che sapete. Questo vi aiuterà a prevenire qualsiasi pericolo per il cane e intervenire immediatamente.

Vaccini

vaccinazione

Proprio come noi i cani possono sperimentare dolore e fastidio se stanno male. Per dargli una protezione valida bisogna vaccinarli al più presto e se lo avete comprato da un allevatore, probabilmente avrà già ricevuto le prime iniezioni.

Chiedetegli se lo ha fatto, altrimenti parlate subito con il vostro veterinario. Vaccinarli vi farà stare tranquilli e permetterà al cane di non ammalarsi gravemente. Oltre a renderli immuni non attaccherà malattie ad altri animali. Le iniezioni dovrebbero essere fornite il prima possibile e i richiami ogni volta che ce n'è bisogno.

I vaccini possono proteggerlo da:

  • Cimurro
  • Parvovirus
  • Epatite canina infettiva
  • Tosse canina
  • Leptospirosi

Ricordate che le malattie possono causare dolore e sofferenza al vostro animale e alcune volte rivelarsi fatali. Evitate queste minacce con i vaccini sin da subito.

Infezioni e sintomi

Nel caso il cane non sia stato vaccinato, è importante accorgersi dei segnali di malessere immediatamente. Qui sotto ve ne elencheremo alcuni riconducibili alle malattie menzionate.

Sintomi delle diverse infezioni

  • Cimurro: fuoriuscite o infiammazioni degli occhi e del naso, diarrea, febbre, tosse, respiro affannato, vomito

  • Parvovirus: letargia, vomito, febbre, diarrea grave e con sangue all'interno, perdita di appetito, disidratazione.

  • Epatite canina infettiva: nausea, mal di gola, tosse, occhi torbidi, eccessivo bere e necessità di urinare, perdita di appetito, lingua, gengive e naso pallidi.

  • Tosse canina: tosse secca, conati di vomito, vomito dopo attività fisica o momenti di agitazione, starnuti e soffocamento.

  • Leptospirosi: febbre e depressione, appare infreddolito e con i brividi, salivazione eccessiva e occhi infiammati.

In alcuni casi le infezioni potrebbero essere passate all'uomo. Cercate quindi di osservare norme igieniche rigide come lavarsi le mani ogni volta che lo avete toccato. Se notate alcuni di questi sintomi nel cane, contattate subito il veterinario.

Malattie comuni

Oltre alle infezioni descritte sopra, gli animali possono soffrire di:

  • malattia di Lyme, causata dalle zecche
  • rabbia, causata dal morso di altri animali affetti dalla malattia
  • giardiasi, causata da parassiti d'acqua

Vermi intestinali

Tutti i cani corrono il rischio di prendere i vermi, ma i cuccioli hanno probabilità più alte dato che spesso vengono passati dalla mamma durante la gravidanza, o attraverso l'allattamento una volta nati. Quelli che soffrono di queste infestazioni possono avere fastidi intestinali, nausea, perdita di peso e problemi più gravi. Bisogna somministrare la cura tra le 2-3 settimane di vita ogni 15 giorni, fino ai 3 mesi. Poi una volta al mese fino ai 6 mesi di età per arrivare ad una dose ogni 4 mesi. Esistono diversi trattamenti sul mercato come "Drontal" e "Panacur", che potete trovare dal vostro veterinario o nei negozi di animali che sanno trattare prodotti specializzati a livello medico. Per qualsiasi dubbio parlate con il veterinario.

Pulci

Un altro problema comune che affligge cani e cuccioli sono le pulci che si nutrono del loro sangue. Potrebbe essere un'esperienza dolorosa per i piccoli e quindi è importante proteggerli.

Il fatto è che le pulci sono difficili da individuare, ma un modo facile per trovarle è quello di controllare se ci sono delle macchie scure sulla pelliccia del vostro amico e se diventano rosse o marroni, sicuramente saranno pulci. Queste macchie sono il sangue secco di cui si sono nutrite.

Come sempre se avete bisogno di altri consigli, sentite il veterinario. Qualora il cucciolo o il cane avessero le pulci, ci sono diverse soluzioni efficaci sul mercato come Frontline che le uccide in 24 ore e lo protegge fino a 8 settimane. Inoltre va benissimo usarlo dalle otto settimane di vita e 2 kg di peso. Ovviamente la prevenzione è la cura migliore, perciò dargli regolarmente una dose lascerà la casa e il cane liberi da zecche e pulci.

Sterilizzazione e Castrazione

  • Le cagnoline dovrebbero essere sterilizzate tra i 3 e i 9 mesi di età per ridurre il rischio di cancro alle mammelle e problemi di incontinenza.
  • I cani dovrebbero essere castrati tra i 6 e i 9 mesi di età per ridurre il rischio di cancro ai testicoli e calmare l'aggressività.

Non è necessario farlo ma potrebbe evitare dei problemi nel tempo.

Assicurazione

Siate certi di possedere abbastanza copertura per l'assicurazione sugli animali. Vi darà una mano con le spese della sanità e per le loro cure in generale come le radiografie o le procedure chirurgiche. I costi delle assicurazioni variano rispetto al tipo di cane che avete o se si tratta di una razza con il pedigree (il costo per assicurarli è alto). Di solito più il cane è grande, maggiori saranno i premi. Nonostante le assicurazioni siano esose, le fatture saliranno di molto nel momento in cui il cane dovesse soffrire di qualche malattia.

Parlate prima sempre con il vostro assicuratore sui dettagli della polizza e considerate le cose elencate qui sotto:

  • Quanto costano le fatture del vostro veterinario e quanto potete pagare per le cure standard?
  • Cos'è il surplus richiesto che avrete bisogno di pagare?
  • Il vostro cane è esposto a pericoli maggiori a causa di dove vivete?
  • La razza del vostro cane necessita di cure specifiche?
  • Otterrete il giusto livello di copertura per il vostro cane?

Cibo e dieta

calimentazione ucciolo

Il cane, per vivere in modo sano, ha bisogno di seguire una dieta apposta per lui.

Dieta per cuccioli

Dato che i cuccioli crescono in fretta, necessitano di una dieta diversa rispetto agli adulti.

All'inizio sarà meglio dargli del cibo adatto alla crescita a intervalli regolari durante la giornata per aiutarli nello sviluppo. Cominciate con quattro pasti al giorno riducendoli a tre quando hanno tra i 4 e i 6 mesi, dopo di che due al giorno basteranno.

Altri suggerimenti per la loro dieta:

  • Non date loro troppi cibi diversi perché potrebbero avere problemi digestivi.
  • Cibo altamente digeribile è consigliato in questa fase di crescita.
  • Consultate il veterinario se le feci sono chiare o soffre di diarrea. Potrebbe essere sintomo di cattiva digestione.
  • Ogni cambiamento nella dieta deve essere fatto gradualmente nel giro di una settimana.
  • Scegliete prodotti adatti ai cuccioli. Il cibo secco per cuccioli è un buon modo per cominciare.
  • Cercate cibo che funziona per lui e continuate con quello, ad esempio il cibo in scatola o quello umido per cuccioli.
  • Se una specifica dieta causa problemi fisici consultate il veterinario.
  • Assicurate sempre acqua pulita e disponibile per l'animale.
  • Non rimboccate le ciotole che hanno ancora acqua all'interno.
  • Non date loro i vostri avanzi.
  • Ricordatevi che i cuccioli hanno stomaci piccoli, perciò avranno bisogno di meno cibo ma ad intervalli ravvicinati rispetto agli adulti.

Dieta per cani adulti

Scegliere un marchio di cibo per cani consolidato è la strada giusta da percorrere dato che quello più economico potrebbe arrecare danni a lungo andare. Un brand conosciuto e che usa cibo di qualità e meno conservanti è di sicuro la scelta migliore, poiché vi aiuterà ad evitare qualsiasi tipo di allergia ma ad offrire tutti i nutrienti di cui il vostro cane ha bisogno. Controllate sempre gli ingredienti sulla confezione.

Il cibo secco mantiene la salute dei suoi denti e se introducete verdure fresche gli darete nutrienti extra. Proprio come per i cuccioli, fategli trovare acqua fresca da bere in ogni momento e attenetevi agli orari dei pasti previsti. Lavate sempre le ciotole del cibo e dell'acqua prima di dargli da mangiare per prevenire il diffondersi dei germi.

Cibi che il vostro cane può mangiare

  • Verdure, come fagioli verdi e carote
  • Yogurt bianco, pieno di proteine e calcio
  • Fette di mela, una buona fonte di fibre, vitamina C e A
  • Pollo cotto per extra proteine
  • Salmone cotto, fonte di omega 3
  • Farina di avena, fonte di fibre (non aggiungete zucchero)

Cibi che il cane non deve mangiare

  • Cioccolato, può essere velenoso per loro
  • Cose difficili da masticare, possono incrinare i denti
  • Ossa di pollo, possono spezzarsi e causare danni
  • Avocado, grandi quantità possono rivelarsi tossiche
  • Uva e uva passa, possono creare insufficienza renale
  • Carne e pesce crudo, possono essere causa di avvelenamento

Esercizio e passeggiata

I cuccioli sono pieni di vita e di energia di solito, ma quando si tratta di portarli a passeggio e fare esercizio dovete essere attenti ai loro bisogni individuali. Non spingeteli a fare di più se mostrano segni di stanchezza e spossatezza. Assicuratevi di avere sempre acqua con voi e di passeggiare in aree fresche nelle giornate roventi. Se avete molto caldo e siete senza energie, molto probabilmente anche il vostro amico si sentirà così. L'obiettivo dell'esercizio e delle passeggiate è la loro assiduità.

Il cane farà fatica a correre per il parco se ha passato dentro casa molto tempo, perciò seguire un percorso regolare sin da piccoli aiuterà il loro sviluppo naturale nel diventare un cane adulto.

In ogni caso in cui notate il vostro cucciolo fare eccessiva fatica consultate il veterinario per escludere qualsiasi problema di salute alla base. Ogni cane dovrebbe passeggiare almeno una volta al giorno, non importa a quale razza appartenga poiché renderà più forti i muscoli e le ossa riducendo la pressione sanguigna e non facendogli prendere peso.

Responsabilità

Ricordatevi di portare le bustine per raccogliere i bisogni, il panorama deve rimanere pulito per tutti quanti. Non levare lo sporco del vostro cane in luoghi pubblici potrebbe essere sanzionato con una multa.


E infine...

Dobbiamo solo augurarvi buona fortuna per la cura e l'addestramento del vostro cane. Ricordate che la differenza la farete voi comportandovi da leader, trattandosi della figura che l'animale cerca soprattutto in un posto nuovo. Speriamo che questa guida vi abbia dato consigli e suggerimenti per poter passare molti anni felici insieme al nuovo arrivato in famiglia. Speriamo di avervi intrattenuto con questa guida!

Debora Romano dott.sa Debora Romano

Debora Romano ha una laurea in biotecnologie veterinarie e si è specializzata nella stesura di articoli scientifici sugli animali da oltre dieci anni. È esperta in report scientifici, analisi dei dati e ricerca scientifica.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 7 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty